Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial
  • Lezione 100 di 108
  • livello intermedio
Indice lezioni

Renderizzazioni

Aggiungere all'immagine forme 3D, pattern di nuvole, pattern di rifrazione e riflessioni di luce simulate
Aggiungere all'immagine forme 3D, pattern di nuvole, pattern di rifrazione e riflessioni di luce simulate
Link copiato negli appunti

Per "renderizzazione", in Photoshop si intende l'aggiunta all'immagine di forme 3D, pattern di nuvole, pattern di rifrazione e riflessioni di luce simulate. Tutti questi effetti si possono applicare selezionando Filtro > Rendering nella barra dell'applicazione.

Effetti di luce

Questo filtro ci consente di applicare effetti di luce ad immagini RGB scegliendo tra 17 stili diversi, tre tipi e quatto set di proprietà della luce.

Inoltre, si possono anche usare delle texture da file in scala di grigio per creare "mappe di rilievo" che producono effetti tridimensionali, salvare gli stili ed utilizzarli per altre immagini.

Prima di vedere le funzioni avanzate, comunque, facciamo qualche esempio degli utilizzi degli effetti di luce sull'immagine che stiamo usando come esempio per questa lezione (figura 1):

  1. apriamo la finestra di dialogo Effetti di luce (figura 2a);
  2. applichiamo gli stili di illuminazione uno ad uno sull'immagine lasciando le regolazioni predefinite (gli stili sono 16 in tutto, escluso quello predefinito), per mostrare le differenze tra di loro (figura 2b);
  3. infine, scegliamo lo stile predefinito, modifichiamo l'ellisse nel riquadro anteprima e salviamo lo stile personalizzato (figura 2c).
Figura 1
immagine per gli esempi
Figura 2a
finestra di dialogo Effetti di luce
Figura 2b (click per ingrandire)
stili predefiniti
Figura 2c
stile personalizzato

Regolazioni degli effetti di luce

Usando l'esempio appena mostrato (figura 2c), vediamo adesso quali regolazioni è possibile effettuare per quanto riguarda il filtro Effetti di luce, applicandoli di volta in volta sull'immagine:

  1. per iniziare, potremmo cambiare il tipo di luce da faretto a omnia o direzionale, ma lasceremo a faretto dato che è l'unico che ci permette di regolare non solo l'intensità ma anche il punto luce (figura 3a);
  2. dopodiché, cambiamo il colore della luce (figura 3b);
  3. quindi, scegliamo le proprietà di riflessione della luce rispetto alla superficie, il materiale, l'esposizione e l'ambiente (figura 3c);
  4. come per il tipo di luce, anche per quanto riguarda le proprietà della luce possiamo cambiare il colore da quello predefinito (bianco) ad un altro (nel nostro caso, verde chiaro) (figura 3d);
  5. infine, applichiamo un canale texture (si può scegliere se applicarlo ai blu, ai rossi o ai verdi dell'immagine, noi abbiamo scelto il blu) per ottenere un effetto di rilievo sull'immagine regolandone l'altezza (figura 3e).
Figura 3 (click per ingrandire)
esempio di regolazioni degli effetti di luce

Note sull'utilizzo della finestra di dialogo Effetti di luce:

  • se teniamo premuto Alt mentre trasciniamo una luce nella casella di anteprima, la duplicheremo;
  • se clicchiamo sull'icona lampadina icona lampadina aggiungeremo una luce aggiuntiva (fino ad un massimo di 16);
  • se trasciniamo una luce sull'icona cestino icona cestino cancelleremo quella luce;
  • quando regoliamo la luce di tipo faretto tramite l'ellissi nella casella di anteprima, tenendo premuto Maiusc manterremo costante l’angolo, Ctrl la dimensione;
  • se decidiamo di aggiungere un canale texture, possiamo applicarlo a nessun canale, ai canali rosso, verde o blu, o ad un canale alfa extra precedentemente creato.


Ti consigliamo anche