Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial
  • Lezione 17 di 108
  • livello intermedio
Indice lezioni

Modificare le selezioni

Tutti gli strumenti per modificare le selezioni in Photoshop, spostandole e tagliandole oppure migliorandone i bordi, le sfumature e altro ancora.
Tutti gli strumenti per modificare le selezioni in Photoshop, spostandole e tagliandole oppure migliorandone i bordi, le sfumature e altro ancora.
Link copiato negli appunti

Nelle precedenti lezioni si sono illustrate le principali modalità per realizzare una selezione, avvalendosi dei più comuni strumenti disponibili in Photoshop. Apprese le istruzioni di base, però, giunge il momento di modificare e trasformare quanto di realizzato. Può risultare necessario, infatti, dover affinare un isolamento ottenuto da un livello, cambiarne la forma, migliorarne i bordi e molto altro ancora.

Per questa lezione si è fatto ricorso a Photoshop CC 2015, ma gran parte delle funzioni sono naturalmente disponibili anche nelle edizioni precedenti del software.

Modifiche di base

Un primo passo per affinare le proprie selezioni, seppur già velocemente illustrato nelle precedenti lezioni, è quello di ottenere degli isolamenti geometricamente perfetti. Facendo ricorso agli strumenti Selezione Rettangolare e Selezione Ellittica, infatti, è possibile ottenere un quadrato o un cerchio perfetto. Per farlo, è sufficiente tenere premuto il tasto SHIFT mentre si traccia la selezione, come mostrato dall'esempio in Figura 1.

Figura 1. Selezioni geometriche perfette (click per ingrandire)

Selezioni geometriche perfette

Altra operazione frequente è quella relativa alla necessità di spostare la selezione realizzata sul livello, per posizionarla al meglio secondo le proprie esigenze. Per farlo, basta optare per il classico Strumento Sposta e trascinare la selezione dove meglio aggrada, come illustrato in Figura 2.

Figura 2. Spostare la selezione (click per ingrandire)

Spostare la selezione

A volte può risultare necessario tagliare e spostare il contenuto del livello all'interno dell'area selezionata. Per farlo, è sufficiente scegliere sempre lo Strumento Sposta e premere il tasto CMD/CTRL, a seconda si usi OS X oppure Windows, finché l'icona di posizione non muterà in una piccola forbice. Si ricorda come, effettuando uno spostamento con ritaglio, il livello sottostante o lo sfondo risulterà visibile, come evidente in Figura 3.

Figura 3. Spostamento e ritaglio selezione (click per ingrandire)

Spostamento e ritaglio selezione

Modifiche avanzate

Photoshop presenta anche un corpo ben nutrito di funzioni avanzate per gestire le selezioni, contenute nell'omonimo menu sulla barra principale. La prima è certamente la modalità di deselezione, che permette di annullare un isolamento effettuato qualora non rispondesse alle proprie esigenze.

Figura 4. Deseleziona selezione (click per ingrandire)

Deseleziona selezione

Particolarmente utile è la Selezione Inversa, ovvero la scelta di inglobare all'interno della selezione attiva l'area esterna rispetto a quella attualmente isolata. Il comando apposito è fornito dalla voce Inversa del menu Selezione: una volta attivato, si otterrà un isolamento come quello mostrato in Figura 5. A scopo esemplificativo, in questa immagine sono state appositamente colorate di rosso le aree comprese dalla Selezione Inversa applicata sul cerchio iniziale, per renderne immediata la comprensione.

Figura 5. Selezione Inversa (click per ingrandire)

Selezione Inversa

Naturalmente, Photoshop offre delle opzioni anche per rifinire le proprie selezioni, a partire dalla creazione di un Bordo. Tramite l'omonimo comando contenuto nella voce Modifica del menu Selezione, infatti, è possibile definire una grandezza in pixel per il proprio bordo. Confermata la procedura, si noterà come alla selezione originale se ne sia aggiunta una seconda lievemente più grande, tale da ricreare una sorta di cornice. Un esempio è riportato in Figura 6.

Figura 6. Bordo (click per ingrandire)

Bordo

Qualora si avesse a che fare con una selezione rettangolare, può essere utile arrotondarne i bordi, anche per tracciare oggetti, riquadri o aree su cui, successivamente, verrà inserito del testo. Sempre dalla voce Modifica del menu Selezione, si sceglierà quindi Arrotonda, inserendo poi un valore in pixel rispetto a quanto si desidera gli angoli vengano smussati. In Figura 7, l'effetto con 20 pixel.

Figura 7. Arrotonda (click per ingrandire)

Arrotonda

Tracciare a mano libera una selezione non è mai semplice, soprattutto quando si ha a che fare con aree molto piccole o, in alternativa, dalle forme irregolari. Per adattare un isolamento precedentemente realizzato, ma non ancora perfettamente adiacente alle proprie esigenze, si possono usare le opzioni Contrai ed Espandi. Sempre disponibili nella voce Modifica del menu Selezione, permettono di definire un valore in pixel per ridurre, oppure estendere, una selezione in tutte le direzioni, partendo dal centro come illustrato in Figura 8.

Figura 8. Contrai ed Espandi (click per ingrandire)

Contrai ed Espandi

Infine, per gli utenti che volessero lanciarsi in prove e sperimentazioni, è possibile accedere alle funzioni della finestra Migliora Bordo, disponibili cliccando con il tasto destro all'interno della selezione, poi optando per l'omonima voce dal menu a tendina che apparirà a schermo. Queste feature verranno trattate nel dettaglio quando si parlerà degli strumenti content-aware, per cui questa finestra risulta molto utile. A livello preliminare e di test, però, si può sottolineare come, spostando i relativi slider, si potranno regolare rifiniture come l'arrotondamento, il contrasto, il raggio, la sfumatura e molto altro ancora.

Figura 9. Migliora Bordo (click per ingrandire)

Migliora Bordo

Credit immagine:
Irina bg -
Shutterstock


Ti consigliamo anche