Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial
  • Lezione 19 di 102
  • livello intermedio
Indice lezioni

I plugin di WordPress: shortcode

Come utilizzare gli shortcode di WordPress per l'esecuzione di macro o per la generazione di contenuti HTML sulle pagine di un sito Web.
Come utilizzare gli shortcode di WordPress per l'esecuzione di macro o per la generazione di contenuti HTML sulle pagine di un sito Web.
Link copiato negli appunti

Gli shortcode sono dei particolari tag che vengono inseriti all'interno dei contenuti del sito che eseguono delle macro e producono un contenuto HTML. I tag vengono racchiusi tra parentesi quadre, e possono essere forniti o meno di attributi che consentono di configurare il comportamento della singola istanza dello shortcode. Gli shortcode di base non prevedono un tag di chiusura, si consideri, ad esempio, il seguente shortcode:

inserisce una galleria di immagini all'interno del contenuto di un post o di una pagina. L'attributo ids imposta gli ID delle immagini da includere, mentre l'attributo size stabilisce le dimensioni delle anteprime.

 

 

Allo stesso modo dei widget, WordPress fornisce un set predefinito di shortcode che può essere esteso grazie ai plugin. Il set predefinito è composto dai seguenti shortcode:

  • [embed]

Spesso WordPress fornisce una comoda interfaccia che permette di generare con semplicità gli shortcode necessari. Ad esempio, per generare lo shortcode

 

l'utente si può servire della scheda di inserimento dei media disponibile in ogni istanza dell'editor dei contenuti.

Figura 1. Scheda di inserimento dei media.
Galleria

Una volta selezionate le immagini desiderate, la scheda successiva consente di impostare i parametri di visualizzazione.

Figura 2. Parametri di visualizzazione.
Galleria

In alcuni casi, gli shortcode prevedono tag di apertura e di chiusura, come nel seguente esempio:

[shortcode]...[/shortcode]

Questa tipologia di shortcode permette di elaborare il testo contenuto tra i tag prima di generare l'output.

Tutti i plugin che generano codice da incorporare all'interno dei contenuti mettono generalmente a disposizione gli shortcode necessari. Ad esempio, il plugin Amazon Associates Link Builder già descritto permette di inserire il codice necessario a promuovere i prodotti di Amazon grazie al seguente shortcode:

[amazon_link
asins='B007S088F4'
template='ProductAd'
store='storename-21'
marketplace='IT'
link_id='17d797f3-eef2-11e6-8392-23de01c0c587']

Come WordPress per le gallerie di immagini, il plugin di Amazon fornisce una comoda interfaccia grafica per la generazione dello shortcode.


Ti consigliamo anche