Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial
  • Lezione 79 di 102
  • livello intermedio
Indice lezioni

WordPress e l’importanza dei backup automatici

Perché affidarsi ad un servizio come l'Hosting WordPress Gestito di Aruba che garantisce backup automatici e on demand per la sicurezza di file e dati
Perché affidarsi ad un servizio come l'Hosting WordPress Gestito di Aruba che garantisce backup automatici e on demand per la sicurezza di file e dati
Link copiato negli appunti

Il backup è una procedura fondamentale per la sicurezza dei dati e, quando viene effettuata con regolarità, consente di ripristinare un progetto online nel caso in cui modifiche, azioni malevole o interventi di altro tipo abbiano dato luogo a malfunzionamenti o perdite di informazioni.

Nel caso di un’istallazione di WordPress un backup consiste nella creazione e nell’archiviazione della copia di un sito Web che comprenda il core dell’applicazione, i media, i documenti e gli archivi compressi eventualmente caricati, i dati memorizzati nel database, i plugin e i temi istallati, le direttive per il Web server definite all’interno del file .htaccess e tutte le altre componenti relative alla struttura del sito Internet esistenti nel momento in cui viene effettuato il backup.

I backup garantiscono quindi continuità di servizio e integrità dei dati, fattori che diventano ancora più importanti quando si gestiscono informazioni personali altrui, si è scelto di adottare un modello di business incentrato sull’attività online (basti pensare agli e-commerce) o non si vuole rischiare di perdere il lavoro e gli investimenti effettuati per la SEO dei contenuti pubblicati.

L’approccio più elementare alle copie di sicurezza prevede di operare i backup manualmente, ad esempio copiando i file di un progetto tramite connessione FTP e generando dei dump dei dati contenuti nel database. Ma un sito Web può variare nel tempo e subire modifiche e aggiornamenti continui, inoltre in più di un caso potrebbe essere necessario disporre di copie di backup realizzate in momenti differenti per ripristinare quella più adatta alle esigenze correnti.

In situazioni di questo genere diventa ancora più importante avvalersi di un sistema che effettui automaticamente e periodicamente i backup.

Backup in un ambiente hosting gestito

Se non si dispone delle competenze tecniche necessarie per effettuare dei backup manuali, non si ha abbastanza tempo per affrontare questo compito con regolarità, si gestisce un gran numero di siti Web magari anche molto articolati o si ha la necessità di concentrare la propria attenzione su altri compiti, optare per un ambiente hosting che offra anche il supporto ai backup automatici può rappresentare la soluzione migliore dal punto di vista del rapporto costi benefici.

Riprendendo il caso di studio fornito dall’Hosting WordPress Gestito di Aruba abbiamo l’esempio di un servizio che prevede backup giornalieri automatici e consente di eseguire anche backup manuali in modalità on demand, entrambi utilizzabili per veloci operazioni di restore tramite un semplice click sulla versione che si desidera ripristinare.

I backup automatici vengono effettuati quotidianamente in modo da disporre sempre di una copia quanto più aggiornata possibile di un sito Web, ognuno di essi rimane in archivio per 30 giorni prima di essere sostituito da un backup più recente. Il numero dei backup on demand autorizzati varia invece a seconda del piano tariffario scelto, motivo per il quale una volta raggiunta la quota stabilita si deve rimuovere uno dei backup effettuati precedentemente prima di effettuarne uno nuovo.

Per accedere alla sezione del pannello di controllo dell’Hosting WordPress Gestito dedicata alla gestione dei backup, dopo essersi autenticati nell’area clienti di Aruba è possibile cliccare sull’icona “Gestione backup” o seguire il percorso “Hosting WordPress Gestito > Gestione backup” della sidebar.

La finestra così aperta mostra le informazioni relative al numero di backup automatici giornalieri supportati e a quello dei backup on demand che è possibile eseguire. E’ presente inoltre la lista, completa di data, ora e stato corrente, dei backup archiviati e gestibili singolarmente.

Strumenti per la gestione dei backup

Tutti i backup presenti nell’elenco visualizzabile nell’immagine precedente sono gestibili tramite delle “Azioni” accessibili tramite l’omonimo collegamento. Cilccando su tale link si hanno a disposizione 3 opzioni:

  • DOWNLOAD backup database: consente di scarica localmente il contenuto del database MySql associato alla propria installazione di WordPress.
  • DOWNLOAD backup spazio disco: permette di scaricare sul proprio terminale tutti i dati dello spazio disco fornito dall’hosting.
  • RIPRISTINA backup con cui effettuare il restore dei dati relativi a database e spazio disco presenti nella copia di sicurezza selezionata.

Le prime due operazioni possono rivelarsi molto utili nei casi in cui, ad esempio, si desideri salvare un backup per un tempo superiore ai 30 giorni previsti dal servizio o si voglia creare una copia del progetto in un server locale. Il ripristino è invece un’operazione da effettuare in tutti i casi in cui è necessario riportare il sito Web ad una condizione precedente.

Per operare un ripristino è sufficiente selezionare la casella di spunta corrispondente alla voce “RIPRISTINA backup” e cliccare sul pulsante “Conferma la scelta”.

Prima di dare il via alla procedura, che richiede alcuni minuti per il suo completamento e la cui durata dipende dalla mole di dati da ripristinare, è bene tenere presente che il restore determina la sovrascrittura di tutti i file e i dati del database nel sito Web in fase di produzione. In ogni caso il backup utilizzato continuerà ad essere disponibile per tutto il tempo previsto dal servizio anche dopo il ripristino.

Creazione on demand di una copia di backup

Oltre ai backup automatici giornalieri, l’Hosting WordPress Gestito di Aruba permette di realizzare in qualsiasi momento delle copie di sicurezza in modalità on demand. Si tratta di una procedura attivabile manualmente con un click, ma tutte le operazioni necessarie alla generazione del backup verranno effettuate automaticamente.

Per creare una copia di backup della propria installazione di WordPress è sufficiente cliccare sul pulsante “Crea nuovo backup” e attendere il tempo necessario perché l’operazione arrivi al termine.

Una volta creato il backup on demand, questo ed eventualmente quelli successivi verranno elencati separatamente rispetto ai backup automatici giornalieri, e saranno sempre disponibili le informazioni relative alla data di inizio backup, alla sua dimensione, al suo stato e al numero di backup ancora disponibili.

Per i backup on demand sono accessibili opzioni di download e ripristino simili a quelle precedentemente elencate per i backup automatici, con la differenza che in questo caso si ha la possibilità di scaricare un’unica copia di sicurezza completa (file e dati del database). Vi è in più l’opzione che consente di cancellare in qualsiasi momento una copia di backup quando non necessaria o la si intende sostituire con una più recente.

Esaurito il discorso riguardante il backup, nella prossima lezione ci occuperemo dell’ottimizzazione analizzando gli interventi necessari per rendere più performante un sito Web basato su WordPress e scoprendo in che modo un hosting gestito può garantire un livello elevato di affidabilità e prestazioni.


Ti consigliamo anche