Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial
  • Lezione 75 di 102
  • livello intermedio
Indice lezioni

WP CLI: automatizzare la gestione di WordPress con gli script bash

In questo capitolo verrà fornito un esempio concreto di script bash in cui vengono utilizzati i comandi di WP-CLI che consentono di automatizzare l'installazione di WordPress e di diversi plugin ospitati nella directory di WordPress.org.
In questo capitolo verrà fornito un esempio concreto di script bash in cui vengono utilizzati i comandi di WP-CLI che consentono di automatizzare l'installazione di WordPress e di diversi plugin ospitati nella directory di WordPress.org.
Link copiato negli appunti

Gli script di shell si prestano alla perfezione all'esecuzione di operazioni ripetitive di amministrazione, permettendo di risparmiare una gran quantità di tempo nelle attività di routine. Uno script non è nient'altro che un elenco di comandi che possono essere lanciati in sequenza semplicemente richiamando il file script dal terminale.

Grazie a WP-CLI e agli script bash diventa possibile automatizzare la maggior parte delle operazioni di amministrazione del sito: backup, aggiornamento del core, dei temi e dei plugin, installazioni singole o multiple, configurazione automatica di installazioni multisite e molto altro.

Grazie all'utilizzo congiunto di WP-CLI e degli script bash è possibile automatizzare la creazione e la configurazione di installazioni complesse, dotate di un numero arbitrario di temi e plugin.

In questo capitolo si fornirà un esempio concreto di script bash in cui vengono utilizzati i comandi di WP-CLI che consentono di automatizzare l'installazione di WordPress e di diversi plugin ospitati nella directory di WordPress.org. Durante l'installazione saranno richiesti dinamicamente i dati della configurazione, in modo che lo stesso file possa essere utilizzato in più installazioni senza la necessità di modificarlo.

Uno script bash per installare e configurare WordPress con un solo comando

Per effettuare i propri test in un'installazione locale si copi e incolli il seguente codice in un file install.sh.

# Plugin da installare
MYPLUGINS=( advanced-custom-fields custom-post-type-ui async-javascript autoptimize )
# Messaggio
echo "Installazione di WordPress in Corso"
# Input nome sito
echo "Nome del sito: "
read -e sitename
# Input nome sito
echo "URL del sito: "
read -e siteurl
# Input dati utente amministratore WordPress
echo "Nome utente admin: "
read -e user
echo "Password utente admin: "
read -e password
# Scarica WordPress
wp core download --path=$siteurl
# Cambia directory
cd $siteurl
# Configura
wp core config --dbname=$siteurl --dbuser=utente_db --dbpass=password_db --dbhost=127.0.0.1 --dbprefix=my_ --extra-php <<PHP
define( 'WP_DEBUG', true );
define( 'WP_DEBUG_LOG', true );
PHP
# Crea DataBase
wp db create
# Installa il core
wp core install --url=127.0.0.1/$siteurl --title="$sitename" --admin_user=$user --admin_password=$password --admin_email=email@email.org
# Elimina i plugin predefiniti
wp plugin delete --all
# Installa i plugin
wp plugin install ${MYPLUGINS[@]} --activate
# Messaggio finale
echo "Installazione del sito $sitename completata"

Una volta pronto il file install.sh, si avii il terminale dei comandi e si digiti, dalla root del server, il seguente comando:

bash install.sh

Ecco cosa avviene:

  • MYPLUGINS è un array bash i cui elementi sono costituiti dagli slug dei plugin di WordPress da installare.
  • Gli echo successivi inviano a video le stringhe tra doppie virgolette.
  • I comandi read -e che seguono leggono l'input dell'utente e lo memorizzano nella variabile specificata.
  • Il passo successivo è il download di WordPress nella directory specificata dall'utente e memorizzata nella variabile $siteurl
  • Segue la creazione del file wp-config.php, la creazione del database e l'installazione di WordPress, per la quale si utilizzano i dati inseriti dall'utente.
  • Successivamente vengono eliminati tutti i plugin presenti di default in WordPress.
  • Subito dopo vengono installati i plugin specificati all'inizio del file. In questa istruzione, ${MYPLUGINS[@]} restituisce gli elementi dell'array MYPLUGINS come parole separate.
  • Ad operazioni concluse, l'ultimo comando echo conferma l'installazione del sito.

L'immagine che segue mostra l'avvio delle operazioni di installazione.

Quest'altra immagine, infine, mostra la conclusione delle operazioni.

A questo punto sarà possibile aggiungere altri comandi allo script bash, come ad esempio i comandi per caricare contenuti di prova, per aggiungere widget al front-end del sito, per rifinire la configurazione del file wp-config.php, per rimuovere i temi istallati e per aggiungerne altri, ecc.

Per ogni ulteriore approfondimento ai comandi di WP-CLI, si fa rinvio ai precedenti capitoli di questa guida.


Ti consigliamo anche