Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

I migliori servizi web hosting: classifica del 2024

Link copiato negli appunti

Chi apre per la prima volta un sito web deve avere chiaro fin da subito quale web hosting vuole utilizzare. Si tratta di una decisione importante, perché è questo che dipendono le performance sia del sito quando vengono aggiunti i contenuti, sia degli utenti.

Quali caratteristiche deve avere un buon hosting? E a cosa non si può rinunciare? Molti sono orientati verso la soluzione più economica, rinunciando a funzionalità avanzate o a caratteristiche importanti disponibili solo a pagamento. Quando scegliamo un hosting gratuito sappiamo già di rinunciare a qualcosa e, se vogliamo creare un sito professionale, dobbiamo puntare su un servizio web hosting a pagamento con un prezzo accessibile e tutte le funzionalità necessarie per poter gestire un sito moderno.

Nella guida che segue abbiamo analizzato migliori servizi web hosting del 2024, scegliendo tra varie soluzioni (tra cui anche un provider italiano) dal prezzo accattivante e dotate di tutte le funzioni per poter gestire il sito in piena tranquillità, senza sorprese dell'ultim'ora.

I migliori web hosting 2024

Caratteristiche
Sistemi Operativi
Prezzo mensile
Caratteristiche:
  • Fino a 200 GB di spazio
  • Database mySQL illimitati
  • Backup giornaliero
  • vCPU fino a 4 Cores
  • Fino a 16GB di RAM
  • Rete 100 Mb/s
  • Cloudflare security
Sistemi Operativi:
  • Windows
  • Linux
Prezzo mensile: da 2,99€ + IVA
Caratteristiche:
  • Fino a 500GB di spazio
  • Backup giornaliero
  • Accesso FTP e SSH
  • Larghezza di banda illimitata
  • Protezione DDoS
  • Database MariaDB 10.4
  • Certificato SSL
Sistemi Operativi:
  • Windows
  • Linux
Prezzo mensile: da 5,75 € + IVA
Caratteristiche:
  • Spazio SSD illimitato
  • Dominio incluso
  • Backup giornaliero
  • PhpMyAdmin
  • Database MySQL
  • Certificato SSL
Sistemi Operativi:
  • Windows
  • Linux
Prezzo mensile: da 0,99€ + IVA
Caratteristiche:
  • Fino a 40 GB di spazio
  • Database mySQL illimitati
  • Account email illimitati
  • Fino a 400k visite mensili
  • Backup giornalieri
  • Certificato SSL
Sistemi Operativi:
  • Windows
  • Linux
Prezzo mensile: da 2,99€ + IVA
Caratteristiche:
  • Fino a 300GB di spazio
  • Database illimitati
  • Backup gratuiti
  • vCPU fino a 4 Cores
  • Fino a 16GB di RAM
  • 100 Mb/s
Sistemi Operativi:
  • Windows
  • Linux
Prezzo mensile: da 2,16€ + IVA
Caratteristiche:
  • Fino a 400GB di spazio
  • Database gratuito
  • Backup gratuiti
  • vCPU fino a 8 Cores
  • Fino a 16GB di RAM
  • 100 Mb/s
Sistemi Operativi:
  • Windows
  • Linux
Prezzo mensile: da 2,68€ + IVA
Caratteristiche:
  • Fino a 100GB di spazio
  • Database illimitati
  • Backup ogni 2 giorni
  • vCPU fino a 8 Cores
  • Fino a 16GB di RAM
  • 100 Mb/s
Sistemi Operativi:
  • Windows
  • Linux
Prezzo mensile: da 3,74€ + IVA
Caratteristiche:
  • Fino a 360GB di spazio
  • Database gratuito
  • Backup gratuiti
  • vCPU fino a 16 Cores
  • Fino a 32GB di RAM
  • 1Gbit/s
Sistemi Operativi:
  • Windows
  • Linux
Prezzo mensile: da 2,41€ + IVA
Caratteristiche:
  • Fino a 480GB di spazio
  • Database illimitati
  • Backup gratuiti
  • vCPU fino a 16 Cores
  • Fino a 64GB di RAM
  • 1 Gb/s
Sistemi Operativi:
  • Windows
  • Linux
Prezzo mensile: da 2,16€ + IVA

 

1. Hostinger

Hostinger
4.8

🗄️ Spazio di archiviazione: fino a 200 GB

☁️ Backup automatici: ✔️

🔑 Certificato SSL: gratuito

🧱 Firewall: ✔️

🔐 Migrazione sito web automatica: ✔️

👨‍💻 Larghezza di banda: illimitata

💿 Database: MySQL illimitati

📱 Pannello di controllo: cPanel

📞 Supporto tecnico: 24/7

💰 Garanzia di rimborso: 30 giorni

🔥 Offerte attive: SCONTO fino al 75%

Tra i provider più economici spicca Hostinger, che offre una serie di strumenti indispensabili e potenziati dall'intelligenza artificiale, per avviare l'attività e iniziare a condividere contenuti di qualsiasi tipo (dall'e-commerce passando per il blogging e il sito di contenuti statici).

L'offerta migliore è il piano Premium, un piano di hosting disponibile a 2,99€/mese (+ IVA) e che include:

  • gestione fino a 100 siti web (con 100 indirizzi email per ogni sito);
  • 100 GB di spazio SSD;
  • installazione di un numero illimitato di database;
  • dominio gratis per un anno;
  • website builder con editor drag-and-drop;
  • scanner per malware;
  • backup settimanali;
  • installazione WordPress con 1 click;
  • migrazione automatica da altri hosting;
  • SSL gratuito illimitato;
  • Cloudflare security.

Hostinger si distingue per la sua facilità d'uso, per qualsiasi problema si può consultare uno dei numerosi canali di supporto. Varie guide e risorse sono disponibili sul loro blog, nella sezione FAQ e su Youtube.

Pro
  • Prezzo accessibile
  • WordPress gestito
  • Protezione Cloudflare
Contro
  • Backup settimanali con piano Premium
  • Staging per Wordpress solo su piano Business
  • Funzioni e-commerce solo su piano Business

 

2. Aruba

Aruba
4.5

🗄️ Spazio di archiviazione: illimitato

☁️ Backup automatici: ✔️

🔑 Certificato SSL: ✔️

🧱 Antivirus e antispam: ✔️

💫 Larghezza di banda: 2 Gbit/s best effort

👨‍💻 Dominio incluso: 1

💿 Database: fino a 5 database MYSQL

📱 Pannello di controllo: cPanel

📞 Supporto tecnico: 24/7

💰 Garanzia di rimborso: ❌

🔥 Offerte attive: SCONTO del 68% per il primo anno

Un ottimo provider per i servizi di web hosting è Aruba, che fornisce una selezione di hosting Linux facilmente configurabili secondo le esigenze più comuni, oltre a fornire controlli automatici operativi per proteggere il sito, sistema di gestione autonoma della cache per massimizzare le prestazioni per sito, spazio web traffico illimitato, sistema di backup e oltre 200 app già pronte all’uso per far nascere velocemente il nuovo sito.

L’abbonamento più economico è Hosting Linux Basic, disponibile a 11,99€ al mese (IVA esclusa). Questo piano include 1 dominio con certificato SSL DV, HiSpeed Cache, spazio Web e traffico illimitati e 5 caselle email da 1 GB.

Pro
  • Spazio web e traffico illimitati
  • Oltre 200 app per configurare velocemente il sito
  • Server Linux ottimizzati per la velocità
Contro
  • Servizio clienti migliorabile
  • Prezzi in promozione solo per il primo anno

 

3. SiteGround

SiteGround
4.6

🗄️ Spazio di archiviazione: fino a 40 GB

☁️ Backup automatici: ✔️

🔑 Certificato SSL: gratis

🧱 Sistema anti-hacking e anti spam: ✔️

💫 Trasferimento dati: illimitato

👨‍💻 Accesso SSH e SFTP: gratis

💿 Database: MySQL illimitati

📱 Pannello di controllo: Site Tools

📞 Supporto tecnico: 24/7

💰 Garanzia di rimborso: 30 giorni

🔥 Offerte attive: SCONTO fino all’80%

Tra le migliori opzioni per risparmiare nella scelta di un web hosting c'è anche SiteGround, che propone varie offerte di hosting condiviso con prezzi accessibili accompagnate da sicurezza eccezionale su tutti i server, velocità ultrarapida, caching avanzato, WordPress gestito, l'uso di energia rinnovabile per i server e un supporto ai clienti pari 24 ore su 24.

Per chi inizia la migliore offerta è StartUp, che al prezzo di 2,99€/mese (pari a 35,88€ all'anno, IVA esclusa) mette a disposizione:

  • un hosting con 10 GB spazio web;
  • trasferimento dati illimitato;
  • dominio gratuito;
  • SSL gratuito;
  • CDN gratuita;
  • email gratuite;
  • predisposizione per eCommerce;
  • WordPress gestito;
  • sistema SuperCacher;
  • energia rinnovabile bilanciata al 100%.

Chi non si accontenta del piano base può dare uno sguardo al piano GrowBig, disponibile al prezzo di 5,49€/mese (65,88€ all'anno, IVA esclusa) con l'offerta di:

  • siti web illimitati;
  • 20 GB di spazio web;
  • copie di backup on-demand;
  • PHP più veloce del 30%;
  • staging del sito.
Pro
  • Energia rinnovabile per i server
  • Trasferimento dati illimitato
  • Backup giornalieri
Contro
  • Spazio web limitato (offerta base)
  • Grandezza database limitata

 

4. Keliweb

Keliweb
4.4

🗄️ Spazio di archiviazione: fino a 150 GB

☁️ Backup automatici: ✔️

🔑 Certificato SSL: gratis

🧱 Antivirus e antimalware: ✔️

🔐 Dominio Incluso: ✔️

👨‍💻 Traffico mensile: illimitato

💿 Database: MySQL, phpMyAdmin da 1 fino a illimitati

📱 Pannello di controllo: cPanel

📞 Supporto tecnico: 24/7

💰 Garanzia di rimborso: 15 giorni

Un altro provider affidabile su cui puntare per realizzare il nuovo sito web è Keliweb, in grado di mettere a disposizione per tutti i clienti delle valide offerte con hosting Linux a prezzi economici e dominio gratis per sempre, certificato SSL, incluso, strumenti semplici per la costruzione del sito,  sistema di protezione con antimalware e firewall, pannello di controllo a scelta e sottodomini illimitati.

Per chi realizza il primo progetto web la migliore offerta è sicuramente KeliUser, che al costo di 26,90€ all'anno (IVA esclusa) include:

  • 5GB SSD di spazio web;
  • 10 caselle di posta;
  • 1 database;
  • pannello hosting con DirectAdmin;
  • sistema backup Plus;
  • una selezione dei servizi avanzati forniti dal provider (tra cui spicca il SiteBuilder).

Un buon aggiornamento del piano per i siti web avviati è KeliPRO, disponibile al prezzo di 42,90€ all'anno (IVA esclusa) e dotato di:

  • 10GB di spazio web SSD;
  • 50 caselle di posta;
  • 5 database;
  • pannello di controllo cPanel;
  • MultiPHP;
  • la maggior parte dei servizi avanzati sbloccati.
Pro
  • Prezzo accessibile
  • Sistema backup Plus
  • Protezione antimalware
Contro
  • Spazio web limitato
  • Nessun accesso SSH (piano base)

 

5. GoDaddy

GoDaddy
4.5

🗄️ Spazio di archiviazione: da 25 GB a 100 GB

☁️ Backup automatici: a pagamento

🔑 Certificato SSL: gratis (solo primo anno per piano Economy)

🧱 protezione DDoS: ✔️

💻 Dominio: 1 dominio gratuito (valore di 14,84 € all’anno)

👨‍💻 Strumento per la migrazione WordPress: gratis

💿 Database: da 10 a 100

📱 Pannello di controllo: cPanel

📞 Supporto tecnico: 24/7

💰 Garanzia di rimborso: 30 giorni (su tutti i piani di almeno 12 mesi)

Altro servizio di web hosting che possiamo sottoscrivere è GoDaddy, uno dei provider più affidabili sul mercato grazie ad un'assistenza telefonica con esperti pronti ad aiutare, prestazioni superiori a qualsiasi sito, server con backup automatici giornalieri e un'operatività al 99,9%, tra i più alti del settore.

L'offerta migliore per chi inizia a creare il proprio sito è Starter, che al prezzo di 3,90€ al mese (ossia 46,80€ all'anno, IVA esclusa) fornisce:

  • 30 GB di spazio di memorizzazione;
  • larghezza di banda illimitata;
  • backup giornalieri;
  • 512 MB di RAM;
  • 1 database gestibile.

Se il sito fa molte visite e si sta facendo una migrazione, conviene puntare subito sul piano Economy, disponibile a 6,70€ /mese (80,40€ all'anno, IVA esclusa) per accedere ad un server con 100 GB di spazio web, 10 database, dominio gratuito e 2 caselle postali Microsoft 365 gratuite (per il primo anno).

Pro
  • Backup giornalieri
  • Larghezza di banda illimitata
Contro
  • Dominio a pagamento per il piano base
  • Memoria RAM limitata

 

6. Serverplan

ServerPlan
4.4

🗄️ Spazio di archiviazione: fino a 200 GB

☁️ Backup automatici: ✔️

🔑 Certificato SSL: gratis

🧱 Bitninja e anti malware: ✔️

🔐 Traffico illimitato e Accesso SSH: ✔️

👨‍💻 Dominio incluso: 1 gratis per sempre

💿 Database: fino a 50 db Mysql

📱 Pannello di controllo: cPanel + EasyAPP

📞 Supporto tecnico: 24/7

💰 Garanzia di rimborso: 30 giorni

Uno dei migliori provider per web hosting è Serverplan, un provider tutto italiano che offre svariate soluzioni per la creazione del nostro nuovo sito. Con Serverplan è possibile ottenere un hosting per WordPress, per altri famosi CMS come Drupal e Joomla, per i siti di e-commerce e un'ampia scelta di hosting condivisi per creare il primo sito web senza spendere troppo.

Per iniziare subito con un nuovo sito generico la migliore offerta è STARTERKIT, basata su hosting condiviso e disponibile al prezzo di 26€ all'anno (IVA esclusa). Questa offerta include:

  • 1 dominio gratis per sempre;
  • 5 GB di spazio SSD;
  • 5 account email;
  • traffico dati illimitato;
  • 1 database MySQL su SSD;
  • pannello di controllo cPanel;
  • backup giornaliero automatico;
  • certificato SSL Let's Encrypt;
  • sistemi di protezione avanzata (Bitninja e anti malware);
  • migrazione autonoma.

Per chi, invece, ha già un sito ben avviato e vuole trasferire l'hosting su Serverplan la migliore offerta è STARTUP, che al costo di 76€ all'anno (IVA esclusa) fornisce:

  • 20 GB di spazio SSD;
  • 50 account email;
  • accesso SSH;
  • 20 database MySQL;
  • migrazione gratuita con tool.
Pro
  • Ampia scelta per hosting di tutti i tipi
  • Prezzo allettante per le offerte condivise
  • Backup automatico giornaliero
Contro
  • Migrazione autonoma sull'offerta base
  • Scelta limitata sui domini di primo livello

 

7. SupportHost

SupportHost
4.4

🗄️ Spazio di archiviazione: fino a 200 GB

📃 SLA (Service Level Agreement): ✔️

☁️ Back up automatici: ✔️

🔑 Certificato SSL: gratis

🧱 Firewall: ✔️

🔐 Connessione SSH: ✔️

👨‍💻 Linguaggi disponibili: SQL, PHP, MSSQL, Perl, Python

💿 Database incluso: ✔️

📱 Pannello di controllo: cPanel

📞 Supporto tecnico: ticket

💰 Garanzia di rimborso: 30 giorni

Uno dei migliori provider per hosting condiviso ad alta velocità è SupportHost, che basa la sua intera piattaforma su server di fascia alta con CPU AMD Ryzen 9 3900 12-Core, 128 GB di RAM, dischi NVMe SSD. Tutti elementi che offrono il meglio per poter garantire a tutti i nuovi siti web prestazioni ottimali anche con i piani basati su hosting condiviso.

La migliore offerta di questo provider è Condiviso 1, un piano disponibile a 34€ all'anno (IVA esclusa) che include:

  • 15 GB di spazio su disco SSD;
  • traffico mensile illimitato;
  • scelta del datacenter (in Europa o in USA);
  • pannello hosting cPanel;
  • 1 dominio gratis;
  • sottodomini illimitati;
  • account email illimitati
  • database mySQL illimitati;
  • 2GB di RAM;
  • 2 vCPU;
  • 20 processi PHP.

Un ottimo aggiornamento per chi cerca un sito veloce è Condiviso 2, che al prezzo di 59€ all'anno (IVA esclusa) porta lo spazio SSD a 40 GB, fornisce 2.5GB di RAM, una vCPU da 2,5 core, 20MB/s di accesso I/O  e fino a 25 Processi PHP.

Pro
  • Server veloci
  • Prezzo accessibile
  • Scelta del datacenter
Contro
  • Nessuna live chat
  • Nessuna fatturazione mensile

 

8. VHosting

VHosting
4.3

🗄️ Spazio di archiviazione: da 4 GB fino a 480 GB

☁️ Backup automatici: ✔️

🔑 Certificato SSL: gratis

🧱 Firewall: ✔️

🔐 Accesso SSH: ✔️

👨‍💻 Dominio: 1 gratuito (.it – .eu)

💿 Database: illimitati

📱 Pannello di controllo: cPanel, Plesk

📞 Supporto tecnico: 24/7

💰 Garanzia di rimborso: da 30 a 60 giorni (in base al piano scelto)

Nella categoria dei web hosting low cost troviamo anche VHosting, un rinomato servizio che offre un dominio gratuito, infrastruttura ridondata (per la massima sicurezza), server siti e server posta separati, protezione dei dati inclusa, un'assistenza dedicata 24 ore su 24 e prezzi trasparenti.

La migliore offerta del provider in questione è Low Cost Bronzo, disponibile a 26€ all'anno (IVA esclusa) e dotata di:

  • 4GB spazio SSD NVMe;
  • 1,5 vCPU;
  • 1 GB di RAM;
  • sistema NGINX Cache;
  • compatibilità Apache Powered;
  • datacenter posizionati in Italia;
  • database illimitati;
  • caselle email illimitate;
  • certificato SSL gratuito;
  • pannello Plesk;
  • accesso SSH;
  • garanzia "soddisfatti o rimborsati" di 30 giorni.

Chi necessita di maggiori performance può puntare sul piano Low Cost Oro, che al prezzo di 39€ all'anno (IVA esclusa) fornisce (in aggiunta alle caratteristiche già viste nel precedente piano) 12 GB di spazio SSD, 2 vCPU e 2 GB di RAM.

Pro
  • Prezzo concorrenziale
  • Database illimitati
  • Garanzia soddisfatti o rimborsati
Contro
  • Spazio web limitato
  • Poca RAM nel piano base

 

9. Netsons

Netsons
4.3

🗄️ Spazio di archiviazione: fino a 1 Tera

☁️ Backup automatici: ✔️

🔑 Certificato SSL: gratis

🧱 Antivirus and antimalware: ✔️

💫 Traffico: illimitato

👨‍💻 Linguaggi disponibili: PHP, CGI, Ruby On Rails, Python, Node.js

💿 Database: MariaDB / MySQL fino a 100 (10 GB ciascuna)

📱 Pannello di controllo: cPanel

📞 Supporto tecnico: 24/7

💰 Garanzia di rimborso: 30 giorni

Un ottimo provider per chi cerca un hosting sicuro ed efficiente è sicuramente Netsons, un dei più famosi nel settore anche grazie alle caratteristiche uniche fornite su qualsiasi piano come il pannello cPanel, il sistema di creazione dei siti con un solo click, il certificato SSL incluso, le funzioni di sicurezza per l'isolamento del tuo account cPanel, il supporto al protocollo HTTP/2,  l'ottimizzazione per PHP ultraveloce e il sistema Netsons Web Shield per la massima protezione del sito.

La migliore offerta di questo provider è Hosting Web 10, che al prezzo di 2,42€ al mese (ossia 29,04€ all'anno, IVA esclusa) offre:

  • 10 GB di spazio web;
  • 1 database MariaDB/MySQL;
  • 5 caselle email;
  • un dominio incluso nel prezzo;
  • connettività 1 Gbps;
  • traffico illimitato;
  • fino a 5 sottodomini.

Un buon upgrade per i siti avviati e con molte visite è Hosting Web 100, che al prezzo di 3,41€ al mese (ossia 40,92€ all'anno, IVA esclusa) permette di accedere a:

  • 100 GB di spazio web;
  • 10 caselle email;
  • 10 database;
  • un sistema di backup automatico.
Pro
  • Ottimizzazione PHP ultraveloce
  • Sistema Netsons Web Shield
  • Creazione semplificata del sito
Contro
  • Sottodomini limitati
  • Nessun backup automatico per il piano base

 

10. OVHcloud

OVHcloud web hosting

Per creare subito il primo sito web in pochi minuti ci si può affidare anche ad un provider famoso e affidabile come OVHcloud, che fornisce a tutti i suoi clienti un sistema di hosting gestito in modo molto professionale, traffico mensile illimitato, gestione multi sito (con piano base che include 5 siti web), un dominio incluso nel prezzo (solo per il primo anno) e server veloci per ogni evenienza.

L'offerta migliore per chi vuole aprire il primo sito web è senza ombra di dubbio Hosting Personale, che al prezzo di 2,19€ al mese (ossia 26,28€ all'anno, IVA esclusa) offre:

  • la gestione di 5 siti;
  • 100 GB di spazio web;
  • risorse condivise;
  • ottimizzazione per WordPress;
  • un database MySQL (1x 200 MB)
  • certificato SSL incluso;
  • backup automatico;
  • ottimizzazioni mirate per HTML, CSS, JS e PHP.

Per gli utenti più esigenti è possibile puntare sul piano Hosting Pro, disponibile al prezzo di 5,49€ al mese (ossia 65,88€ all'anno, IVA esclusa) a cui vengono aggiunti 250 GB di spazio disco, 100 account email e OVHcloud Web Statistics.

Pro
  • Spazio web abbondante
  • 5 siti gestibili con un account
  • Backup automatico
Contro
  • Limitazioni sui database
  • dominio incluso solo il primo anno

 

11. InterServer

InterServer

Un provider web hosting che unisce prestazioni elevate e prezzo accessibile è InterServer, che basa tutta la sua piattaforma su SSD ad alta velocità, app cloud già pronte all'uso per la creazione di nuovi siti, un numero illimitato di account email, protezione avanzata InterShield Security e sistema di migrazione rapida da altri hosting.

Il piano Standard Web Hosting Plan è fornito a 2,50 dollari al mese (pari a 30 dollari annuali, tasse escluse) e dispone di:

  • spazio d'archiviazione illimitato;
  • trasferimento dati illimitato;
  • backup settimanale;
  • SSD Caching Servers;
  • ottimizzazione di velocità;
  • accesso al CloudFlare CDN;
  • oltre 450 app per la configurazione rapida del CMS;
  • numero di account FTP illimitato;
  • garanzia "soddisfatti o rimborsati" in 30 giorni.

Chi ha già un sito e vuole migrare verso un hosting veloce può prendere in esame il piano Boost Web Hosting, che al prezzo di 9,95 dollari al mese (119,4€ all'anno, IVA esclusa) offre:

  • processore vCPU a 2 core;
  • 4 GB di memoria RAM;
  • fino a 200 processi attivi;
  • 8 core SQL e 400 email all'ora.
Pro
  • Hosting per siti molto veloci
  • Spazio d'archiviazione illimitato
  • Prezzo accessibile
Contro
  • Backup settimanali
  • Dominio a pagamento

 

Come scegliere un servizio di web hosting

Scegliere web hosting

Prima di acquistare un'offerta da uno qualsiasi dei provider visti poco fa conviene analizzare nel dettaglio quali caratteristiche controllare, così da poter scegliere un servizio di web hosting su misura per le nostre esigenze. 

La scelta del provider dipende, innanzitutto, dal tipo di sito che stiamo aprendo. Bisogna cercare caratteristiche diverse per siti generici o siti statici,  mentre per un e-commerce, un sito dinamico, o ancora per un sito con con molti contenuti (anche fotografici). Scegliere, quindi, non è affatto facile, ma leggendo la nostra guida sarà più semplice farsi un'idea chiara del tipo di web hosting da sottoscrivere.

Tra gli elementi da guardare nella scelta dell’hosting ci sono la funzionalità, l’assistenza clienti e, naturalmente, il costo del servizio. Scendiamo nel dettaglio.

Prestazioni e velocità

Quando si parla di web hosting la maggior parte delle offerte sono basate su server condivisi: le risorse di un singolo server vengono fornite a più utenti e a più siti diversi, che dovranno quindi farsi bastare le risorse fornite per il proprio sito.

La presenza di una CPU veloce e di un buon quantitativo di RAM aiuteranno durante la creazione di un sito veloce e dinamico, ma è soprattutto il quantitativo di spazio web (su disco SSD) a fare la differenza quando il sito sarà online e inizierà a macinare le prime visite.

Se il sito è statico o con pochi sottodomini 5 o 10 GB dovrebbero essere sufficienti per iniziare, mentre se stiamo creando un sito con WordPress, con molti sottodomini o con contenuti dinamici meglio puntare su uno spazio web superiore ai 50 GB.

Sicurezza

La sicurezza è un parametro molto importante quando gestiamo un nuovo sito web: basta davvero poco per ritrovarsi il sito ingestibile o rallentato a causa di malware o di spam selvaggio.

Tutti i provider segnalati offrono sistemi di sicurezza per mitigare gli effetti di un malware o di uno spam selvaggio, ma se dobbiamo gestire un sito con molti utenti conviene puntare solo sui provider con sistemi di protezione aggiuntivi (come per esempio Cloudflare, antispam o antimalware dedicati).

Funzionalità

Per avere una buona funzionalità un web hosting deve fornire:

  •  un sistema di creazione rapida del sito web (semplice e intuibile anche per chi non conosce le basi della programmazione web);
  • un sistema di gestione dei database del sito (dedicato agli utenti più esperti);
  • accesso alle risorse del sito tramite FTP o SSH;
  • un numero adeguato di indirizzi email da gestire insieme al sito;
  • un sistema pensato per facilitare la scelta del CMS adatto.

Come anticipato, la scelta del provider dipende dal tipo di sito che si deve creare. Chi vuole creare un sito di e-commerce dovrà accertarsi che il provider supporti WooCommerce, Magento e BigCommerce per la gestione del sito. Se, invece, il sito in questione riguarda la gestione di contenuti generici, articoli o blog, allora WordPress è la scelta migliore, specie se fornito in modalità “gestito” (cioè con WordPress subito pronto all'uso, senza troppe configurazioni e che si occupa delle attività amministrative di base, come l’installazione di aggiornamenti e l’esecuzione di backup automatici).

Supporto

Chi muove i primi passi nel mondo del web hosting necessita di aiuto costante, e infatti tutti gli operatori forniscono assistenza 24 ore su 24 tramite telefono, chat live ed email. In caso di problemi nella configurazione del nostro nuovo sito basterà contattare l'assistenza del provider, spiegare cosa non va e risolverlo insieme, anche grazie all'esperienza dei tecnici assegnati all'assistenza telefonica.

Il metodo più veloce per ottenere assistenza è la chat live, ma anche tramite telefono o email è possibile ottenere una buona assistenza entro tempi ragionevoli (non più di qualche minuto dall'invio della segnalazione). 

Infine, molti provider gestiscono le segnalazioni tramite un sistema di ticketing. Il nostro consiglio, tuttavia, è quello di preferire provider che forniscono anche assistenza diretta.

Pannello di gestione

Il pannello di gestione è molto importante, visto che serve per gestire ogni aspetto del sito e controllare cosa, eventualmente, non va. Il panello di gestione più diffuso è sicuramente cPanel, ma alcuni provider permettono di scegliere altre opzioni, come Plesk o DirectAdmin.

Il pannello di gestione andrebbe utilizzato solo se conosciamo bene l'argomento: in caso di dubbi o difficoltà meglio affidarsi all'assistenza, che saprà aiutarci con maggiore precisione e velocità.

Backup

Da non sottovalutare anche la questione backup. Un buon web hosting fornisce backup costanti e facilmente ripristinabili, e i migliori forniscono backup automatici giornalieri (una priorità per chi scrive molto sul web o pubblica contenuti tutti i giorni).

I backup devono essere inclusi nel prezzo e devono essere facilmente accessibili sia all'utente sia all'assistenza del provider. In questo modo, in caso di errori o di blocchi nella navigazione del sito bastano pochi tocchi dal pannello di gestione per ripristinare un backup precedente.

Per la massima sicurezza sarebbe opportuno scegliere provider che separano i backup su server diversi rispetto a quelli dove sono posizionati i siti o che permette il download diretto dei file di backup.

Upgrade

Anche scegliendo un'offerta con tante risorse, il sito può raggiungere un livello di traffico tale da impedire la corretta apertura delle pagine o provocare un vistoso rallentamento durante la visualizzazione nel back-end. Per questo motivo non va sottovalutata la scalabilità di un provider, anche quando utilizziamo hosting condivisi.

Un provider che permette di allocare un numero maggiore di risorse (pagando, ovviamente, la differenza di prezzo) è da preferire per progetti dinamici e pieni di risorse. Può essere molto utile anche scegliere un provider in grado di effettuare upgrade pesanti da condiviso a semi condiviso o, meglio ancora, su server VPS: in questo modo avremo la certezza di poter scalare le risorse da dedicare al sito senza perdere l'accesso.

Costi

Per quanto riguarda i costi, il suggerimento è quello di non basare la propria scelta solo sul prezzo del servizio. Molte offerte, infatti, possono sembrare convenienti dal punto di vista economico, a discapito però della funzionalità, delle performance e della sicurezza.

Per chi è alle prime armi, una buona spesa per un web hosting è compresa tra i 20€ e i 40€ all'anno, considerando i costi del dominio (che sono spesso inclusi nel prezzo). Il prezzo sale per chi vuole server più potenti e con maggiori funzionalità: si può arrivare a spendere anche 60€ all'anno. Per risparmiare si può optare per l’hosting condiviso, ma in questo caso conviene conviene dare uno sguardo ai semidedicati o ai server VPS.

 

Conclusioni

Le informazioni presenti in questo articolo forniscono gli strumenti giusti per scegliere il web hosting adatto alle nostre esigenze. Le funzionalità di base sono presenti in tutti i provider, che si differenziano per la quantità di risorse dedicate, per il tipo di backup fornito, per il numero di database supportati e per gli strumenti di creazione rapida del sito.

Il consiglio è sempre di scegliere un piano sovradimensionato rispetto alla capacità stimata del sito. Per esempio, se il piano adocchiato è adatto ad un determinato numero di visite (ipotizziamo 10.000 mensili), è raccomandabile attivare un piano in grado di reggere un numero di utenti 10 volte maggiore (100.000 utenti mensili), così da avere la quantità di risorse necessaria per poter gestire un grande sito senza dover scalare ogni volta che gli obiettivi vengono raggiunti, anche perché spesso i prezzi per scalare i server sono superiori alla scelta immediata di un piano sovradimensionato.

Domande frequenti sui migliori hosting

Qual è il miglior hosting?

Il miglior hosting è quello adattabile alle esigenze del cliente. Se dobbiamo creare un sito statico o con pochi contenuti conviene puntare sugli hosting più economici (con poche risorse condivise), mentre se il nostro sito crescerà velocemente nel corso di un solo anno conviene puntare da subito sulle soluzioni hosting con risorse maggiori.

Qual è l'hosting più veloce?

Tutti gli hosting forniscono server veloci e dotati di SSD come storage principale, ma per avere performance superiori puntiamo solo sugli hosting che dispongono delle ultime tecnologie in termini di storage (come per esempio gli SSD NVMe) e che mostrino chiaramente la capacità del processore virtuale assegnato e la quantità di RAM sfruttabile.

Se il sito è rivolto principalmente ad un pubblico italiano può aiutare molto la scelta di un web hosting dotato di datacenter sul suolo italiano, così da “avvicinare” il sito agli utenti per cui è stato creato.

Quali sono i più famosi provider di servizi di hosting gratuiti?

Tra i provider di hosting gratuiti spicca sicuramene Hostinger, di cui abbiamo parlato anche nella guida in alto. Hostinger fornisce un piano gratuito con forti limitazioni: possiamo infatti gestire un solo 1 sito Web, usare solo 300 MB di memoria su disco meccanico e manca anche l’account email, il certificato SSL e il dominio, senza dimenticare il limite sulla larghezza di banda (soli 3 GB).

Con gli hosting gratuiti non è possibile gestire nessun sito professionale, a meno di non voler aprire qualche sito per test o per iniziare a programmare sul web senza spese. Se vogliamo creare il nostro sito conviene sempre spendere qualcosa e puntare su uno dei provider web hosting consigliati in alto, in modo da poter avere sempre un minimo di risorse per poter far crescere il sito.

Che differenza c'è tra dominio e hosting?

Il dominio è a tutti gli effetti il “nome del sito” e serve a identificare le risorse Internet in una forma più facile da memorizzare per gli utenti. Il dominio si paga ma può essere incluso all’interno del piano di hosting: vista l’importanza di farsi riconoscere sul web avere il proprio nome unico è molto importante.

La maggior parte dei provider permettono di personalizzare il dominio di secondo livello, mentre il dominio di primo livello (.com, .it, .net) viene scelto in base alla disponibilità (non possono esistere due domini con lo stesso nome, quindi dobbiamo scegliere un dominio nuovo).

Quanto costa un dominio e hosting?

Il dominio ha costi compresi tra 8€ e 15€, mentre per l’hosting di base sono necessari circa 20€; i provider web che offrono il dominio incluso nel prezzo avranno ovviamente un prezzo superiore (vicino ai 40€) per l’inclusione dei costi di dominio all’interno del piano scelto.

Non è obbligatorio scegliere il dominio sullo stesso provider hosting scelto per il sito, ma di solito si sceglie un unico provider per velocizzare i tempi d’avvio del sito ed evitare la necessità di puntamento DNS verso il sito che abbiamo creato (procedura che viene effettuata automaticamente dai provider web hosting che offrono il dominio incluso nel prezzo).

Qual è il miglior hosting web per l'Italia?

Se il nostro pubblico è in prevalenza italiano vale la pena scegliere un web hosting che dispone di datacenter in Europa o sul suolo italiano. Da questo punto di vista il miglior provider è Serverplan, un provider italiano con datacenter italiani, seguito a ruota da SupportHost, che presenta dei datacenter in Europa (precisamente in Germania).

Meglio un hosting privato o un hosting pubblico?

Molti utenti preferiscono aprire il loro sito web direttamente da casa o dall’ufficio, allestendo un computer come web server e configurandolo per utilizzare le risorse fornite dal provider Internet per gestire il carico di utenti. Questa scelta sta diventando sempre più obsoleta vista la rapida crescita dei siti odierni: a meno di non avere alle spalle una grande linea Internet nella maggior parte dei casi incontreremo problemi di caricamento delle pagine e problemi di saturazione delle risorse.

Anche per chi vuole creare un piccolo sito web conviene sempre scegliere un servizio web hosting pubblico, spendendo una piccola cifra mensile o annuale: avremo così tutte le risorse per poter gestire al meglio il sito, eviteremo di intasare la linea di casa o dell’ufficio e beneficeremo dell’assistenza dedicata in caso di problemi.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione nel rispetto del codice etico. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.