Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial
  • Lezione 37 di 59
  • livello principiante
Indice lezioni

Flash sì / Flash No

Quando utilizzare Flash e quando è meglio lasciarlo da parte
Quando utilizzare Flash e quando è meglio lasciarlo da parte
Link copiato negli appunti

Quando e perché puoi usare questo fantastico programma? E quando e perché è meglio evitarne l'uso?

La vera forza di Flash sta nella possibilità di animare gli oggetti, permettendo all'utente di un sito web di interagire con queste animazioni. Flash ti permette di esprimere un messaggio, attraverso l'uso di diverse forme di comunicazione. Questa fondamentale caratteristica, insieme a molte altre hanno fatto si che Flash, nonostante le previsioni pessimistiche di molti operatori in HTML, ha fatto diffondere Flash molto più velocemente di quanto anche la casa costruttrice si aspettasse. E forse questa rapida diffusione non ha permesso agli sviluppatori del programma di risolvere i problemi legati agli standard di accessibilità. Come in tutte le cose però non bisogna abusare dello strumento. Ci sono dei siti in cui usare Flash è inutile e può essere addirittura deleterio. Ad esempio, quando si devono creare pagine semplici composte in prevalenza da testo e poche immagini statiche, senza effetti di movimento.

È comunque buona norma offrire all'utente finale la possibilità di scegliere, per lo stesso sito, la versione in Flash o in HTML, soprattutto perché un sito in Flash non è compatibile con i browser usati dalle persone affette da disfunzioni (gli "screen reader").

Va detto comunque che molto spesso i file hanno dimensioni e tempi di caricamento ragguardevoli se non si possiede un buon collegamento ad internet, la stragrande maggioranza delle volte molto più alti dell'HTML. Ricordati che gli utenti non gradiscono lunghe attese davanti al monitor del computer, perché si annoiano e si distraggono, scegliendo altri siti: la tua prima preoccupazione, quando progetti un sito in Flash, deve essere quella di assicurarti che sia veloce da caricare.

Ma non è tutto oro ciò che riluce, infatti le prime versioni di questo software presentavano un elevato numero di problemi, che la casa produttrice (Macromedia) sta cercando di risolvere con le nuove versioni del programma. Il problema più sentito è sicuramente quello di migliorare gli standard di accessibilità di Flash.

Non devi dimenticare che lo scopo primario di un sito è quello di fornire informazioni e servizi utili all'utente. Flash può svolgere questo compito se dietro al sito web c'è un bravo progettista. A differenza dello HTML, Flash non è un linguaggio di descrizione di documenti, ma un linguaggio visivo, devi perciò sfruttare al meglio le sue potenzialità per migliorare il tuo sito.


Ti consigliamo anche