Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial
  • Lezione 26 di 59
  • livello principiante
Indice lezioni

Concetti di base dell'HTML

Cosa puoi fare e cosa non puoi fare con il linguaggio HTML
Cosa puoi fare e cosa non puoi fare con il linguaggio HTML
Link copiato negli appunti
  1. Un file HTML è, in origine, un semplice documento di testo non formattato (di tipo ASCII,con estensione .txt, come quelli che si possono creare con il Blocco note di Windows).
  2. Cosa vuol dire formattare un testo? Semplicemente assegnare a un testo un formato, o meglio una serie di attributi. Facciamo un esempio: assegnare le parti in grassetto, corsivo, un colore a un testo o un determinato font, dimensioni e così via. Quando invece vuoi formattare un intero documento vuol dire definire la collocazione e il tipo di visualizzazione (il layout) di tutti gli elementi presenti nel documento stesso.
  3. All'interno del documento devi inserire non solo il testo che vuoi far apparire nella pagina Web ma anche alcune istruzioni specifiche (TAG o marcatori) del linguaggio HTML.
  4. Ricorda che per i nomi dei file e per le estensioni degli stessi si usano sempre i caratteri in minuscolo: .html o .htm
  5. I parametri o TAG (Markup TAGs = marcatori), attraverso i quali forniamo allo HTML le indicazioni per la formattazione al documento oltre che all'inserimento di immagini e altri elementi multimediali, non sono altro che parole chiave contenute all'interno dei simboli "<" (maggiore) e ">" (minore), chiamati anche parentesi uncinate.
  6. Tutti gli elementi ed il contenuto di un documento HTML sono compresi all'interno dei marcatori <html> e </html>. Il simbolo "/" (slash) indica la fine del TAG.
  7. Per scrivere codice HTML puoi utilizzare qualsiasi editor HTML testuale, ma anche solo il Blocco Notes di Windows.
  8. Abbiamo già detto, ma è bene ripeterlo, i siti Web, prima della pubblicazione, vanno creati in locale, cioè sul tuo hard disk. Solo in un secondo momento vengono trasferiti nei server attraverso (in genere) programmi di FTP (= File transfer Protocol) mediante passord e UserID, per cui nessuno oltre te dovrebbe poter modificare le tue pagine.
  9. Esistono anche dei TAG che non hanno bisogno di chiusura, perché la loro funzione non è quella di marcare un elemento, ma di fornire informazioni di diverso tipo.
  10. ATtrIBUTI E VALORI: le istruzioni inserite all'interno dei TAG possono contenere oltre ai nomi, anche gli attributi e i valori del comando dato. In generale, lo schema previsto dalla sintassi HTML è il seguente:
    <TAG ATtrIBUTO=VALORE>...</TAG>
  11. All'interno della pagina HTML puoi inserire: testo, immagini, tabelle, suoni, liste, moduli, altre pagine, effetti particolari e collegamenti ipertestuali (link).
  12. Puoi inserire il testo direttamente all'interno del documento HTML, insieme ai TAG necessari.
  13. I materiali multimediali devi considerarli come file esterni, richiamati nella pagina in fase di visualizzazione mediante i rispettivi TAG presenti nel file HTML.
  14. I collegamenti ipertestuali possono essere associati in modi diversi (mediante appositi TAG, sempre inseriti nel file HTML di base) a singole parole, intere frasi o immagini, facendo clic sulle quali il tuo utente può passare ad altri punti dello stesso documento (link interni), o ad altri documenti o indirizzi di posta elettronica (link esterni).


Ti consigliamo anche