Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial
  • Lezione 44 di 81
  • livello principiante
Indice lezioni

Uso delle variabili nei bordi condivisi

FP2000 inserisce nelle nostre pagine HTML
FP2000 inserisce nelle nostre pagine HTML
Link copiato negli appunti

Nella paragrafo Struttura abbiamo intravisto le interessanti
possibilità offerte dall'uso di due variabili nelle pagine HTML: l'intestazione
pagina
e la barra di spostamento.

Ora che conosciamo le funzionalità dei Bordi condivisi possiamo
intuire come l'unione di queste due funzioni possa alleggerire notevolmente
alcune operazioni ripetitive nella creazione delle pagine HTML.

Una volta creato un sito web tramite l'uso del modulo Struttura tutte
le pagine hanno una loro intestazione ed una posizione gerarchica rispetto alle
altre pagine.

Questo ci permetterebbe di creare dei Bordi condivisi nei quali inserire,
appunto, Intestazioni di pagina o Barre di spostamento
personalizzate. In relazione, quindi, alla pagina in cui si trovano.

Automaticamente in tutte le pagine del sito web verrebbe inserita l'intestazione ed una
barra di spostamento e tutto sarebbe dipendente dalla
posizione della pagina nella struttura.
Ogni pagina, quindi, sarebbe diversa dalle altre poiché ogni pagina possiede
una differente intestazione ed una propria posizione all'interno della Struttura.

 

Esempio pratico


Immaginiamo di avere creato un sito web corrispondente alla Struttura
riprodotta in figura.

figura
  • Ora impostiamo un Bordo condiviso per tutte le 6 pagine
  • inseriamo, quindi, all'interno del Bordo condiviso una barra di
    spostamento che visualizzi solo le pagine figlie della pagina corrente

 

  • il risultato sarà che nella Home Page il Bordo condiviso
    conterrà i collegamenti alla pagina Alfa ed alla pagina Beta
  • nella pagina Alfa il Bordo condiviso mostrerà solo il
    collegamento alla pagina Omega
  • nella pagina Omega il Bordo condiviso sarà vuoto e così
    via...

 

Nota: l'uso dei Bordi Condivisi può essere facilmente combinato
all'applicazione di un Tema (vedi capitolo Tema)
ed alla gestione di ulteriori variabili tramite il componente Sostituzione (vedi
paragrafo Sostituzione)


Ti consigliamo anche