Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial
  • Lezione 26 di 49
  • livello principiante
Indice lezioni

Dove utilizzare le funzioni II

Variabili locali e variabili globali: differenze d'uso
Variabili locali e variabili globali: differenze d'uso
Link copiato negli appunti

Abbiamo visto che, se vogliamo, possiamo fare a meno di distinguere tra variabili globali (quelle valide in tutta la pagina) e variabili locali (quelle valide solamente all'interno delle funzioni). Qualche lettore esperto, può però trovarsi più a suo agio mantenendo questa distinzione (gli altri lettori possono passare oltre senza troppe preoccupazioni).

Per creare le variabili locali (valide solo nella funzione) è sufficiente premettere alla dichiarazione di variabile il prefisso var.

Guardate cosa succede se modifichiamo l'esempio della lezione precedente con il prefisso var:

<!DOCTYPE HTML PUBLIC "-//W3C//DTD HTML 4.0 Transitional//EN">
<html>
<head>
<title>Corso JavaScript ad esempi</title>

<script type="text/javascript">

function saluta() {
  //inizializzo le variabili all'interno delle funzioni
  var scritta2 = "ciao"; // variabile locale
  var scritta3 = "prova scrittura"; //variabile locale
}

saluta(); //richiamo la funzione
alert(scritta2); //faccio riferimento alla variabile creata nella funzione

</script>

</head>
<body >

<SCRIPT TYPE="text/javascript">
document.write(scritta3);
</SCRIPT>

</body>
</html>

le variabili non vengono più "lette", perché definite come "locali" all'interno della funzione. Dunque il motore di scripting della pagina si dimentica di queste variabili appena uscito dalla funzione.

Un ulteriore esempio chiarirà tutto:

<script type="text/javascript">

scritta2="ciao globale"; // variabile globale

function saluta() {
  // inizializzo le variabili all'interno delle funzioni
  var scritta2="ciao locale"; // variabile locale
}

// richiamo la funzione
saluta();

// faccio riferimento alla variabile
alert(scritta2);

</script>

Tra le due variabili "vince" la variabili globale, perché la variabile locale ha il suo ciclo di vita solo all'interno della funzione.

Se utilizziamo variabili globali e variabili locali, le funzioni diventano una scatola chiusa, e il suo interno non vede nulla di quanto avviene al di fuori. Avremo quindi bisogno di strumenti per passare dei valori all'interno della funzione, e di altri strumenti per estrarre quello che abbiamo elaborato dentro la funzione stessa: li vedremo nelle prossime lezioni.

Nota: per evitare problemi con variabili locali e variabili globali, semplicemente omettete "var" quando create delle variabili.


Ti consigliamo anche