Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial
  • Lezione 23 di 49
  • livello principiante
Indice lezioni

Differenza tra variabili e oggetti

Cosa distingue le variabili dagli oggetti. Esempi pratici
Cosa distingue le variabili dagli oggetti. Esempi pratici
Link copiato negli appunti

Sotto alcuni aspetti gli oggetti possono essere paragonati a delle variabili. In più hanno però la capacità di compiere delle azioni. Ad esempio

miaFinestra=window.open("sponsor.htm","", "left="500",top="150",,,menubar,toolbar");

non ho creato una variabile, ma ho creato in realtà un oggetto che eredita i metodi ("le azioni") propri dell'oggetto window. Questo significa che posso utilizzare l'oggetto miaFinestra per compiere determinate operazioni. Ad esempio:

  azione   spiegazione
Nella finestra principale:

miaFinestra.close()

Chiude la finestra secondaria
Nella finestra stessa:

miaFinestra.close()

self.close()

Chiude la finestra secondaria
Nella finestra stessa:

miaFinestra.opener.close()

Proverà a chiudere la finestra principale (“opener” è appunto la finestra principale), ma per motivi di sicurezza verrà visualizzato un messaggio di conferma.

Ecco un esempio completo:

<!DOCTYPE HTML PUBLIC "-//W3C//DTD HTML 4.0 Transitional//EN">
<html>
<head>
<title>Esempio</title>
</head>
<body>
<SCRIPT type="text/javascript">

/*creo una variabile contenente la larghezza della finestra*/
larghFinestra=300;

/* creo una variabile contenente l'altezza della finestra */
altezFinestra=300;

/*creo una variabile e mi ricavo il valore della posizione
  della finestra a sinistra dello schermo*/
sinistra=screen.width-larghFinestra+20;

/*creo una variabile e mi ricavo il valore della posizione
  della finestra dall'alto dello schermo */

alto=(screen.height-larghFinestra)/2;

/*creo un oggetto*/
miaFinestra=window.open("sponsor.htm", "", "left="+sinistra+", top="+alto+", , , menubar, toolbar");
</script>

<a href="javaScript:miaFinestra.close()">chiudi</a>
</body>
</html>

La differenza tra le variabili è gli oggetti è che le prime sono dei meri contenitori "stupidi", i secondi invece sono in grado di compiere determinate azioni (a seconda di come siano stati definiti e a seconda dei metodi che hanno a disposizione).

Torneremo in seguito sugli oggetti, approfondendo il loro utilizzo. Per ora basti sapere che gli oggetti possono essere paragonati a delle "variabili potenziate", in quanto in grado di compiere delle azioni.

Ti consigliamo anche