Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

La scelta delle chiavi

Concetto di chiave. Tecniche per definire chiavi significative
Concetto di chiave. Tecniche per definire chiavi significative
Link copiato negli appunti

Il termine chiave, nel gergo del posizionamento sui motori di ricerca, indica la parola o il gruppo di parole che il navigatore digita come stringa di ricerca sui motori. Il termine più corretto, in realtà, sarebbe frase-chiave o key-phrase, ma si accetta il semplice "chiave" purché si intenda sempre non come singola parola, ma come un insieme. Ad esempio, la chiave può essere "scarpa" o "scarpe rosse".

L'affermazione "sono al primo posto" non significa nulla, se non si indica per quale ricerca si è posizionati al top.

Come ogni SEO sa, il sito è in posizioni diverse per chiavi diverse. La cosa importante è risultare in prima pagina per quelle chiavi significative per l'obiettivo che ci si è posti.

Con quali criteri si scelgono le chiavi? Devono essere considerate almeno queste regole:

  • i navigatori che arrivano al sito dovrebbero essere interessati allo stesso, quindi le chiavi devono essere attinenti ai temi;
  • tra le chiavi attinenti, andrebbero scelte quelle che sono maggiormente ricercate dai navigatori;
  • analizzando il numero di conversioni Visitatore/Cliente per ognuna delle chiavi, andrebbero privilegiate quelle con valore più alto;
  • analizzando la difficoltà del posizionamento, in base alla competizione, si potrebbe scegliere quelle che implicano minor sforzo, se non per tutto il sito, per gruppi di pagine.

Un approccio potrebbe essere il seguente:

  1. si seleziona una prima lista di chiavi sulla base dell'attinenza e dell'esperienza;
  2. si effettua un'analisi sulle statistiche fornite da alcuni motori (es: Overture, Miva (ex Espotting), Google, Wordtracker), per individuare quelle a maggior traffico;
  3. si completa la lista con le chiavi collegate secondo il tool di suggerimenti di Google;
  4. si misura il numero di conversioni Visitatore/Cliente per ogni chiave;
  5. si affina il posizionamento, nella fase due del progetto, per aumentare la visibilità per quelle chiavi che offrono maggiori conversioni.

La scelta delle chiavi è un momento fondamentale del lavoro del SEO. Disporre di precedenti statistiche, aver lavorato già nel settore e far parte di una comunità, sono fattori di notevole aiuto.

Un buon sistema per valutare le chiavi è avviare per un breve periodo una campagna di AdWords su Google, inviando le visite corrispondenti ai click ad una pagina che effettui mediante registrazione su database le visite pervenute e le azioni effettuate (vedi Landing Page più avanti nella guida).

Per siti di una certa importanza, l'attivazione di una piccola campagna e la preparazione di una pagina di analisi prima della realizzazione del sito stesso, sono sicuramente ripagate dagli effetti positivi portati nella scelta delle chiavi sulle quali ottimizzare l'intero sistema.


Ti consigliamo anche