Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial
  • Lezione 16 di 40
  • livello principiante
Indice lezioni

Definire le fonti di dati

Recordset. Variabili di sessione. Variabili di applicazione. L'oggetto request
Recordset. Variabili di sessione. Variabili di applicazione. L'oggetto request
Link copiato negli appunti

Quando si realizza un sito dinamico bisogna necessariamente creare delle fonti
di dati: esse sono insiemi di informazioni e dati da usare e includere in una
pagina web. La più comune fonte di dati quando si lavora con le ASP è
sicuramente costituita dai database, ma esistono altri oggetti di grande importanza
e utilità.

Ultradev consente di definire le fonti dati tramite la finestra Data Bindings,
accessibile dal menu Window o con la combinazione di tasti Ctrl +
F10
(fig. 1):

Figura

Analizzeremo le quattro possibilità più comuni, rimandando a
una prossima occasione la trattazione delle Stored Procedures.

Recordset (Query)

Si usa un recordset quando la fonte di dati è un database. Abbiamo visto
nella precedente lezione che il passo preliminare
deve essere la connessione. Stabilita la connessione, però, non possiamo
operare direttamente sul database, ma abbiamo bisogno di una sorta di "intermediario",
che nella tecnologia ASP è appunto costituito dall'oggetto Recordset.
Esso è un insieme di dati estratto dal database tramite una query. Una
query è un'istruzione in linguaggio SQL che consente di impostare i criteri
di ricerca e di stabilire quindi quali dati includere nel recordset e quali
no. Immaginiamo di avere una tabella di database con le capitali europee:

Stato Capitale
Francia Parigi
Italia Roma
Russia Mosca
Spagna Madrid

Impostiamo la query: voglio estrarre il nome delle capitali che iniziano con
la lettera "M". Dal recordset saranno scartati i primi due
record ed esso sarà costituito da due soli record, ovvero:

Russia Mosca
Spagna Madrid

Un recordset può contenere ovviamente tutti i dati di un database, ma
specie se si lavora su grosse quantità di dati è meglio restringere
il numero dei risultati. Un recordset, infatti, viene conservato nella memoria
del server e pertanto più è grande più le prestazioni del
server possono essere compromesse.

In Ultradev un recordset può essere definito in due modalità,
Simple e Advanced. La prima consente di impostare la query con
una serie di menu a discesa, semplificando il compito ai neofiti del linguaggio
SQL (fig. 2):

Figura 2

I parametri fondamentali da configurare sono:

  • il nome del recordset (Name)
  • la connessione al database (Connection)
  • la tabella del database stesso da cui estrarre i dati (table)
  • i campi della tabella da includere nel recordset (Columns)
  • i criteri della query (Filter)
  • i criteri di ordinamento dei risultati (Sort)

Per chi è esperto di SQL o anche per impostare query più complesse
esiste la modalità Advanced (fig. 3):

Figura 3

In questa modalità è possibile scrivere l'istruzione SQL in un
apposito riquadro e creare variabili anche complesse.

Dopo aver impostato il filtro basta cliccare su OK e il nome del recordset
apparirà nella finestra Data Bindings. Per mostrare gli elementi del
recordset basta espanderlo cliccando sul piccolo segno "+" presente
accanto al nome. Ecco come appare la finestra dopo aver eseguito questa operazione
(fig. 4):

Figura 4

Gli elementi visualizzati saranno i campi della tabella scelta.

Per il momento è tutto. Ci limitiamo, come vedete, a una rapida visione
degli strumenti. Entreremo nel vivo della creazione di recordset nell'ambito
del tutorial, dove vari esempi pratici vi aiuteranno
a comprendere e mettere in pratica questo fondamentale strumento.

Request Variable

La seconda fonte dati che esaminiamo è l'oggetto Request. Si
tratta di uno dei principali oggetti predefiniti di ASP. Serve essenzialmente
a custodire e/o mostrare un'informazione che l'utente ha inviato al server tramite
il browser. Fondamentalmente è utile nella gestione dei dati provenienti
da un form o dei cookies. Per fare un esempio, se creo una pagina con un form
posso inviare i dati del form ad una pagina ASP e custodirli in una variabile
Request, pronti per essere visualizzati sulla pagina stessa. Visto che Ultradev
tende molto ad automatizzare le procedure l'uso dell'oggetto Request è
molto frequente, ma non sempre trasparente e immediatamente visibile. Per sfruttare
la potenza di questo strumento vi consigliamo di approfondire l'argomento consultando
una buona guida al linguaggio ASP.

Session Variable

Una variabile di sessione è un dato che viene reso disponibile per tutta
la durata della visita di un utente al nostro sito. Per approfondimenti e per
un esempio di utilizzo rimandiamo alle pagine del tutorial.

Application Variable

Mentre le variabili di sessione si applicano al singolo utente e durano il
tempo della sua visita, una Application Variable si estende a tutti
gli utenti e per tutto il tempo in cui un'applicazione web gira sul server.
Per tale ragione è utile per custodire dati come il conteggio delle visite
o il numero dei visitatori presenti sul sito in un dato momento.


Ti consigliamo anche