Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial
  • Lezione 9 di 42
  • livello avanzato
Indice lezioni

Strumenti di utilità: Scheda Colori

Impariamo a gestire con uniformità i colori all'interno del nostro progetto di sito Web.
Impariamo a gestire con uniformità i colori all'interno del nostro progetto di sito Web.
Link copiato negli appunti

La scheda colori ci permette di memorizzare un numero indefinito di colori che abbiamo intenzione di usare nelle nostre pagine web. Il funzionamento è molto simile a quello della scheda Risorse esterne.

Ma perché memorizzare dei colori? Sappiamo che una delle regole non scritte della pubblicazione dei siti web è l'uniformità di un sito in tutte le sue parti, o almeno nelle sue componenti principali. Questo vale per il layout delle pagine e a maggior ragione per la scelta dei colori, che del layout sono una parte. Un sito web dovrebbe essere caratterizzato da un certo numero di colori che si ripetono al suo interno, non può essere un Arlecchino danzante. GoLive ci permette, appunto, di memorizzare questi colori e di richiamarli con facilità ogni qualvolta ne abbiamo bisogno.

Innanzitutto, come si creano questi colori? Possiamo utilizzare le stessa procedura che abbiamo usato nella scheda Risorse esterne per creare URL e indirizzi e-mail. Basta posizionarsi nella scheda Colori della finestra del sito e fare clic sul menu Sito: il resto è identico.

Una volta creato il colore lo possiamo nominare. Se, ad esempio, abbiamo deciso di usare il blu per il testo delle pagine e il rosso per eventuali note possiamo creare i due colori e nominarli appunto testo e note o colore testo e colore note.

Il passaggio successivo è quello di scegliere il colore vero e proprio ed associarlo all'oggetto appena creato e nominato. Per far questo ci dobbiamo servire della palette colore attivabile anch'essa dal menu Finestra.

Analizziamola un po'. Sulla sinistra troviamo un rettangolo che occupa l'intera altezza della palette e che indica il colore selezionato. Nella barra superiore troviamo nove pulsanti che ci permettono di scegliere i metodi di costruzione del colore:

  1. indicatori RGB. Permette di costruire il colore partendo dai tre fondamentali Rosso, Verde, Blu.
  2. indicatori CMYK. Usato molto per i colori destinati alla stampa. Quattro fondamentali: Ciano, Magenta, Giallo e Nero.
  3. indicatore dei Grigi. Ci dà la possibilità di scegliere tutte le sfumature del grigio, dal bianco al nero.
  4. Selettore HSB (Tonalità, Saturazione, Luminosità). Permette di scegliere il colore e variarne la luminosità.
  5. Selettore HSV. Permette di scegliere il colore e variarne la tonalità. Si può anche intervenire direttamente sui valori della Tonalità, saturazione, luminosità oppure sui colori RGB.
  6. Tavolozze. Abbiamo la possibilità di scegliere un colore utilizzando le opzioni 256 colori, 16 colori, 16 grigi, colori desktop e tavolozza personalizzata attivandole dalla pulsante a freccetta posizionato a destra.
  7. Elenco colori web. Questa tavolozza ci permette di scegliere tra i 216 colori web, quei colori che sono validi per tutte le piattaforme. Scegliendo tra questi colori abbiamo la certezza che il risultato cromatico non varierà da computer a computer.
  8. Elenco Nomi Web. I browser hanno la possibilità di richiamare i colori in due modi: con il codice (ad esempio #FF33CC) o con il nome del colore (Blue, Navy, Orange, ecc.). in questa tavolozza potete scegliere questi colori. Va sottolineato comunque che non tutti questi colori sono sicuri, cioè non fanno parte dei già menzionati 216 colori web.
  9. Elenco Colori Sito. Qui dentro possiamo scegliere i colori del sito, cioè i colori memorizzati nella scheda Colori della finestra del sito. Sarà qui che andremo a scegliere i colori costruiti e nominati in precedenza per inserirli nelle nostre pagine.

Cliccando su ognuno di essi avremo la possibilità di costruire il colore in base alle opzioni proprie del metodo scelto. Una volta scelto il colore lo trascineremo dal rettangolo sinistro della palette colore al quadratino a sinistra degli oggetti creati. Nell'esempio di prima saranno colore testo e colore note. A questo punto i colori sono impostati e li potremo richiamare tutte le volte che ne avremo bisogno nella costruzione delle nostre pagine.

Inoltre, come per i riferimenti esterni anche in questo caso possiamo creare delle cartelle per raccogliere i colori, nominandole a nostro piacimento ed utilità; rimuovere i colori creati e non utilizzati in nessuna pagina (menu Sito, voce Rimuovi colori non usati); inserire colori presenti nelle nostre pagine (menu Sito, voce Ottieni colori usati).


Ti consigliamo anche