Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Introduzione a Obiettivi

Un primo sguardo al report obiettivi
Un primo sguardo al report obiettivi
Link copiato negli appunti

Nella maggior parte dei report, analizzati fino ad ora, si è fatto spesso riferimento alla tab "conversione obiettivo", che mostra i report riguardanti chi, come, dove e quando i visitatori compiono le azioni di conversione impostate. Se si è compreso il motivo per cui gli obiettivi sono importanti all'interno dell'economia di un sito, si comprenderà facilmente perché Google Analytics ha, oltre alle tab sopra menzionate, tutta una serie di report specifici per l'analisi dettagliata dei goal.

La panoramica degli obiettivi presenta in primo piano un grande grafico lineare con l'andamento temporale degli obiettivi durante il periodo temporale selezionato. In questo grafico gli obiettivi sono semplicemente sommati e la distinzione tra di essi si può vedere posizionando il mouse in corrispondenza di un giorno.

Il menu a tendina di selezione dei valori del grafico non presenta i classici valori relativi a pageview, visite o visitatori, ma permette di scegliere tra il totale delle conversioni agli obiettivi, il tasso di conversione, il valore totale (sempre ammesso che sia stato inserito un valore in fase di configurazione) o il numero di conversioni per singolo obiettivo.

Il numero di conversioni, per ogni obiettivo, viene dettagliato nelle righe sottostanti al grafico, ognuna con il nome che è stato assegnato al goal ed ognuna contenente un link ad una pagina di dettaglio dell'obiettivo. Questa pagina contiene, oltre ai dati già esposti nel riepilogo, alcuni link che permettono di segmentare le sole visite che hanno raggiunto il goal selezionato.

Le segmentazioni possibili sono: lingua, ubicazione di rete, definito dall'utente e tutte le segmentazioni relative ai browser e ai sistemi operativi. È presente anche un link all'overlay carta geografica, ma riporta alla tab "conversione obiettivo" di quel report e non è una segmentazione vera e propria. L'ultimo link porta all'analisi della canalizzazione obiettivo.

I due grafici che chiudono la panoramica degli obiettivi rappresentano il rendimento dell'insieme di obiettivi configurati. Il tasso di conversione globale è il numero di conversioni nel periodo selezionato diviso per il numero di visite e moltiplicato 100, mentre il valore totale obiettivo è la somma del valore attribuito a ogni singolo obiettivo nel periodo temporale selezionato. Ognuno di questi riepiloghi ha naturalmente un link al report approfondito relativo.

Figura 26.1 - I due report riepilogativi nella parte inferiore del riassunto obiettivi
i due report riepilogativi nella parte inferiore del riassunto obiettivi

Totale conversioni, tasso di conversione e verifica obiettivo

Il "totale conversioni" rappresenta il numero di visitatori che sono giunti alla pagina definita come obiettivo in fase di impostazione del profilo. Il goal da mostrare è selezionabile dal menu a tendina "seleziona obiettivo", il periodo temporale selezionato, a prescindere da quanto esso sia lungo, viene presentato sempre e comunque diviso per giorni, e per ogni giorno è presente una barra orizzontale blu che rappresenta il numero totale di conversioni avvenute quel giorno. Il report ci aiuta a capire se ci sono conversioni nel sito, ed eventualmente a capire se sono in linea con le nostre attese.

Figura 26.2 - Il grafico totale conversioni impostato in visualizzazione oraria
il grafico totale conversioni impostato in visualizzazione oraria

Il report "tasso di conversione" è sostanzialmente analogo al precedente, ma il dato mostrato per ogni giorno è il tasso di conversione, cioè il numero di conversioni diviso il numero di visite e moltiplicato 100. Il dato rappresenta molto semplicemente quale percentuale di visite hanno effettuato una conversione. A questo proposito va fatta una precisazione: una conversione può avvenire solamente una volta per ogni visita.

Questo report è utile per capire se la percentuale di utenti che convertono è costante o subisce incrementi o decrementi, sempre tenuto conto che poiché la base della frazione sono le visite, un forte cambiamento in questo dato è potenzialmente in grado di ribaltare il senso della percentuale che ne deriva.

Il report di "verifica obiettivo" è molto utile nel caso in cui gli obiettivi siano definiti tramite espressioni regolari, corrispondenze parziali o abbiano comunque URL differenti (ad esempio nel caso in cui l'obiettivo sia genericamente il download di un PDF). In pratica mostra, per ogni obiettivo, l'URL che ha generato un incremento nel conteggio dei goal raggiunti. Nel già citato caso dei PDF, per esempio, sarebbe possibile avere nel report le righe

/organigramma.pdf (un pdf presente in homepage)
/bandi/bandodigara.pdf (un pdf della cartella bandi)
/news/archivio/2006/eventiestate2006.pdf (un pdf in una news archiviata)

Ogni riga avrebbe il numero e il tasso di conversione, sarebbe quindi possibile sapere quale di questi PDF ha contribuito maggiormente al raggiungimento degli obiettivi prefissati. Più in generale, se gli obiettivi del sito sono perseguibili direttamente dalla home page, questo report non ha molta utilità. Se al contrario esistono molte sottodirectory, e la pagina obiettivo è presente in ognuna di esse, questo report può essere fondamentale per comprendere quale directory abbia le performance maggiori.


Ti consigliamo anche