Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Pannelli AdWords

Report specifici per gli inserzionisti del programma advertising di Google
Report specifici per gli inserzionisti del programma advertising di Google
Link copiato negli appunti

I gestori di siti Web che usano AdWords di Google, per comparire nei risultati sponsorizzati, possono usare questa serie di report per ottenere informazioni più dettagliate sui risultati conseguiti tramite le loro strategia. Rispetto ai pannelli riepilogativi di AdWords, Google Analytics fornisce una serie di informazioni aggiuntive e soprattutto la possibilità di incrociare quei dati con dimensioni altrimenti sconosciute.

Poiché il codice javascript, di Google Analytics, è in parte mutuato da quello di AdWords, anche senza effettuare alcuna operazione, alcuni dati vengono già rilevati automaticamente da Analytics, poiché le campagne su AdWords contengono già alcuni parametri riconosciuti. Tuttavia, per godere appieno dei report, e dell'importazione giornaliera del costo per clic, è necessario collegare l'account AdWords a quello Analytics. Esistono due situazioni possibili: si è già inserzionisti AdWords e si sta creando per la prima volta un account Analytics; in questo caso è bene partire dal pannello AdWords (tab analytics) e iniziare la procedura di registrazione da lì, oppure si inizia successivamente a usare AdWords ed è necessario porre attenzione al fatto che la mail usata per iscriversi, sia una delle mail che sono amministratrici in Google Analytics. Soddisfatta questa condizione dal tab analytics sarà possibile iniziare la procedura per collegare i due account.

Il report "campagne AdWords" presenta tutte le campagne che hanno ricevuto visite da risultati sponsorizzati nel periodo selezionato, in ordine decrescente di visite. Da questo pannello si possono apprendere anche quante pagine viste hanno totalizzato le campagne, il tempo medio sul sito, la percentuale di bounce e gli altri dati classici del tab "uso del sito" di tutti i report. Sempre analogamente agli altri report sono presenti i tab "conversione obiettivo", "e-commerce" (se abilitato), ma la vera forza di questo report è tramite il tab "clic", che non è presente in nessun altro gruppo di rapporti, e che mostra:

  • visite: il numero di visite generate da clic su annunci sponsorizzati;
  • Impressioni: il numero di volte che gli annunci sono stati visualizzati;
  • Clic: il numero di clic che sono stati effettuati sugli annunci AdWords;
  • Costo: il costo dei clic ricevuti;
  • CTR (Click-through rate): la percentuale di clic rispetto al numero di annunci visualizzati;
  • CPC (cost per click): il costo medio addebitato per i clic degli utenti sugli annunci;
  • RPC (revenue per click): il guadagno medio per ogni clic ricevuto, calcolato tramite il valore degli obiettivi o il valore dei guadagni e-commerce monitorati;
  • ROI (return on investment): la redditività dell'investimento calcolato come entrate e-commerce, più valore obiettivo, meno costi AdWords, diviso i costi AdWords;
  • Margine: il guadagno medio dell'investimento calcolato come entrate e-commerce più valore obiettivo meno costi AdWords diviso le entrate.

Ognuna della campagne, se cliccata, porta ad un report di dettaglio in cui è possibile discernere i valori generati da più parole chiave o frasi acquistate. Questo report è molto utile per capire quanto, e come, si stanno spendendo soldi per acquistare keyword, e se queste portano effettivamente al sito il valore che ci si aspetta; analizzando questo report si possono decidere modifiche alla strategia intrapresa, oppure si possono ottimizzare i costi eliminando o modificando le keyword che non producono risultati tangibili.

Figura 19.1 - Il report "posizione delle parole chiave"
Il report posizione delle parole chiave


Ti consigliamo anche