Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Nome del sito e URL SEF

Dare un nome significativo al sito e impostare indirizzi ottimizzati per i motori di ricerca
Dare un nome significativo al sito e impostare indirizzi ottimizzati per i motori di ricerca
Link copiato negli appunti

Siamo quasi al termine dell'installazione, quando il sistema ci mostra la schermata "Configura il sito", composta da 3 pannelli.

Figura 1. Configura il sito
Configurare il sito

Nel primo pannello inseriamo il nome del sito, che sarà utilizzato per identificare il sito Drupal, assicuriamoci di dare un nome significativo. Quindi inseriamo l'indirizzo e-mail del sito, che verrà utilizzato ad esempio nella procedura di registrazione di nuovi utenti. Assicurarsi di inserire un indirizzo che appartiene allo stesso dominio del sito (in fase di produzione), per evitare che le e-mail prodotte dal sistema vengano marcate come SPAM.

Passiamo a configurare l'account di amministratore del sito. L'amministratore di un sito è l'utente che ha ogni potere. In Drupal un solo utente può avere permessi di amministratore. Inseriamo quindi il nome dell'utente amministratore, l'e-mail e la password che vogliamo associarvi.

L'ultimo pannello di questa schermata consente di inserire il fuso orario del sito, permette di decidere se utilizzare URL SEF (ovvero indirizzi ottimizzati per i motori di ricerca) e abilita la notifica automatica degli aggiornamenti di Drupal disponibili.

Nota: riguardo agli URL SEF, se la configurazione del server non consente di utilizzare questa opzione (ad esempio se non è installato il mod_rewrite), non verrà consentita nessuna scelta ma sarà impostata automaticamente l'unica opzione possibile.

Gli URL SEF sono una caratteristica molto comune tra i siti basati su CMS, permettono di generare indirizzi che sono significativi e riportano informazioni riguardo al contenuto offerto.

Cliccando "Salva e continua", l'installazione sarà completa

Risolvere i problemi di permessi

Durante l'installazione potremmo avere problemi di accesso in lettura o in scrittura dei file che copiamo sul nostro server. In questo caso possiamo utilizzare le opzioni del nostro client FTP per gli attributi dei file.

Se lavoriamo con FTP a riga di comando, su server unix/linux possiamo utilizzare chmod.

Risolve problemi di lettura

chmod -R o+r *

Da i permessi di scrittura a Drupal

chmod o+w sites/default/

Se lavoriamo su server Windows i problemi saranno meno semplici da risolvere e bisognerà contattare il nostro servizio di hosting.


Ti consigliamo anche