Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

L'Interfaccia

Come funziona autorware: l'authoring basato su icone
Come funziona autorware: l'authoring basato su icone
Link copiato negli appunti

L'Authoring basato su icone

Nel corso della presente guida ci si imbatterà spesso nei termini “brano”,
“pezzo”, “applicazione” Multimediale. I termini vanno
intesi come sinonimi e vogliono indicare una vasta serie di cose: un corso di
addestramento basato su intranet o internet, un chiosco interattivo, un periodico
online, la simulazione al computer di un equipaggiamento industriale sono tutti
pezzi, brani, applicazioni multimediali. Il loro tratto comune è la capacità
di orchestrare differenti media come grafica, suono, filmati digitali e istruzioni
in risposta a cambiamenti di condizione rappresentati ad esempio dalle scelte
delle utente o dall'ammontare del tempo che passa. L'assemblaggio di questi
elementi multimediali è noto come authoring.

Chi apre per la prima volta Authorware, potrebbe trovarsi un po’ spiazzato
di fronte alla scarna interfaccia che si presenta ai suoi occhi: un menu principale
minimale, una piccola finestra vuota, un unico pannello dallo strano nome Knowledge
Objects e, soprattutto, una sottile barra degli strumenti che visualizza poche
e inconsuete icone.

Authorware è un ambiente di authoring per lo sviluppo e la creazione di applicazioni
multimediali che utilizza come strumenti base una serie di icone disposte su
una flowline.

Le icone contengono i materiali di un brano multimediale (grafica, testo, suono,
filmati digitali) e una collezione di istruzioni.

La sistemazione delle icone lungo la linea di flusso forma la logica del pezzo,
la sua struttura o architettura. Authorware insomma disegna diagrammi di flusso.
L’operazione fondamentale che sarete chiamati ad effettuare nel corso
della guida consiste nel trascinare le icone sulla linea di flusso per costruire
appunto la logica del pezzo. L'ordine delle icone sulla flowline determinerà
l'ordine nel quale gli eventi avranno luogo durante l’esecuzione dell’applicazione
da parte dell’utente finale.

Le Icone

La barra delle icone è suddivisa in tre sezioni. La prima contiene le vere
e proprie tredici icone grazie alle quali si organizzerà il flusso di riproduzione
della nostra applicazione.

figura
Display icon

Mostra testo e grafica sullo schermo.
Motion icon

Muove un oggetto lungo
un percorso o in un punto specifico.
Erase icon

Cancella uno o più oggetti dallo schermo quando non sono più richiesti. 

Wait icon

Aggiunge pause con o senza pulsanti che consentono all'utente
di decidere quando continuare.
Navigate icon

Inserisce opzioni di navigazione (automatiche o gestite
dall'utente) nella struttura. 
Framework icon

Disegna strutture attraverso i quali gli utenti possono
navigare.
Decision icon

Inserisce percorsi vari che Authorware può prendere in
funzione di determinete condizioni ed eventi.
Interaction icon

Fornisce una varietà di elementi interattivi quali ad
esempio bottoni e hot spot.
Calculation icon

Consente di inserire variabili e funzioni che influiscono
sull’esecuzione dell’applicazione. 
Map icon

Semplifica ed organizza la flowline raggruppando in moduli
più icone.
Digital movie icon

Inserisce movie di tipo Director, AVI, MOV, FLC, MPEG.

Sound icon

Include musica, parlato, o effetti sonori.
Video icon

Consente di importare immagini, suono, o animazione da
videodisc.

Possiamo cominciare a raggruppare alcune icone in base alla loro funzione:

Le icone Display, Digital movie e Video inseriscono oggetti nella
finestra di Presentazione

Le icone Framework, Decision, Interaction e Calculation controllano la diramazione e la navigazione
all’interno dell’applicazione che si sta progettando.

Le restanti sezioni della barra delle icone contengono due strumenti di utilità.

Le icone Start flags e Stop flags
consentono di velocizzare lo sviluppo lasciando esaminare
determinate porzioni della flowline. Mentre la palette
Icon Color
fornisce un aiuto nell’organizzare le icone per colore contribuendo ad
una migliore visualizzazione dell’intera struttura.

La Flowline

La finestra Design visualizza la struttura dell’applicazione mediante
una Flowline lungo la quale lo sviluppatore inserisce le varie icone.

figura

Presentation Window

Una seconda finestra con la quale si interagirà molto di frequente è la finestra
di Presentazione. La quale è preposta a due operazioni fondamentali.
Qui vengono posizionati i vari elementi grafici e multimediali. È lo screen,
l’interfaccia utente sulla quale si proiettano i testi, le immagini, i
video e tutti gli elementi di navigazione. Per lo sviluppatore rappresenta anche
lo strumento per effettuare la prima fase di testing sul funzionamento della
struttura organizzata nella Flowline. La finestra, come vedremo, viene
lanciata per visualizzare in anteprima il comportamento dell’applicazione.

Il Pannello di Controllo

Concludiamo questa breve panoramica sull’interfaccia di Authorware, parlando
del Pannello di Controllo. A questo si accede cliccando sull’omonimo
pulsante posto sotto il menu principale.

figura

Il Control Panel consente di lanciare l’applicazione in fase di
authoring allo scopo di effettuare una fase di testing preliminare prima di
pubblicare il file.


Ti consigliamo anche