Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Buoni consigli e cattive abitudini

Consigli e suggerimenti su come mettere a frutto la propria creatività
Consigli e suggerimenti su come mettere a frutto la propria creatività
Link copiato negli appunti

Tenendo conto di quanto detto sinora e quindi inquadrando la
produzione di un messaggio pubblicitario all'interno di un ambito specifico
proponiamo di seguito alcuni consigli utili alla composizione.

Stimolate la curiosità

L'utente viene stimolato solo quando riesce a trovare un nesso tra il messaggio
che riceve e sé stesso. Ai creativi il compito di trovare la relazione
tra il prodotto proposto e gli interessi del destinatario, e quindi di mostrargliela.
È improbabile pensare di distoglierlo dalla sua attività contando esclusivamente
sulla bontà del prodotto/servizio che gli si propone.

Fate domande

Le domande sono un ottimo strumento per stabilire un rapporto con l'interlocutore,
in quanto costringono in ogni caso a rispondere, anche involontariamente al
quesito proposto. I risultati sono anche più evidenti quando gli forniamo
una risposta che è del tutto inaspettata, o quando la domanda è così imprevedibile
che per rispondere l'utente è "costretto" a cliccare!

Usate una simbologia adeguata

I simboli riescono a comunicare in brevi istanti concetti anche molto
complessi. Usare una simbologia che il destinatario può comprendere immediatamente,
consente di stabilire un primo contatto importante, e poi di costruire il
messaggio su concetti ormai consolidati nell'interlocutore, aumentando
le possibilità di successo.

 

Ecco alcune cose da evitare, invece, affinché il destinatario
non abbia una percezione distorta, o addirittura negativa, di quanto gli stiamo
comunicando:

Non soffocate il messaggio

Spesso siamo spinti dalla voglia di dire il più possibile sul nostro prodotto
o servizio, per non sprecare minimamente lo spazio a nostra disposizione.
Il risultato è un messaggio poco chiaro e poco intelligibile:
dunque per nulla efficace. È meglio concentrare l'attenzione su una sola
caratteristica
per volta.

Non annoiate il destinatario

Talvolta alcuni messaggi, pur di rimanere all'interno di una certa categoria
di contenuti, diventano scontati o addirittura banali. In particolare
evitate che l'utente si trovi di fronte qualcosa di già visto e cercate combinazioni
sempre nuove.

Non allontanatevi troppo

Nella pubblicità tradizionale il pubblico ha generalmente più tempo per ritornare
su un messaggio, anche dopo una prima "vista" disinteressata: questo permette
ai creativi anche di allontanarsi molto dall'oggetto della comunicazione e
di lasciare che sia il destinatario a completare l'opera. Su Internet, invece,
i tempi sono più ristretti ed è più difficile avere una seconda occasione:
pertanto allontanarsi troppo, in termini creativi, può essere controproducente.


Ti consigliamo anche