Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial
  • Lezione 29 di 30
  • livello avanzato
Indice lezioni

I visitatori-autori: tecniche di filtraggio collaborativo

Come l'analisi della navigazione degli utenti ci aiuta a raggruppare i contenuti
Come l'analisi della navigazione degli utenti ci aiuta a raggruppare i contenuti
Link copiato negli appunti

Quando si progetta un sito a tavolino, il bravo webdesigner pensa a tutti i percorsi di navigazione, ai passaggi per ottenere certe informazioni. Un po' quello che succede quando si progetta uno spazio fisico, ad esempio un campus universitario, realizzando un bel plastico ...

Figura 31
Un viale che taglia un giardino all'interno di una zona residenziale

Vie di accesso, percorsi guidati, vialetti pedonali... e poi nella realtà cosa succede? Studenti e professori "tagliano gli angoli" e creano scorciatoie!

Figura 32
Messa in risalto dei vialetti creati dai pedoni per evitare di percorrere per intero i viali

Il sito web come uno spazio reale, i visitatori creano nuovi passaggi su misura per le loro esigenze. Il filtraggio collaborativo è il processo attraverso il quale i visitatori di un sito contribuiscono a formare le categorie e i raggruppamenti dei contenuti.

Le azioni da tenere sotto controllo sono:

  • la frequenza con cui i visitatori vanno da una pagina A ad una pagina B: una frequenza alta rafforza la validità del link.
  • la simmetria: se molti utenti vanno dalla pagina A alla pagina B e molti vanno dalla pagina B alla A, allora il rapporto tra questi due elementi risulta ulteriormente rinforzato.
  • la transitività: se l'utente va dalla pagina A alla pagina B e poi dalla pagina B alla pagina C, allora può essere opportuno creare un passaggio da A a C

Metodi di "spionaggio" del visitatore (tracking)

Alcuni grandi siti sono molto interessati a trattenere più informazioni possibili sui loro utenti: quali pagine hanno guardato, che cosa hanno acquistato, da quale nazione provengono, quali prodotti hanno associato. Tutte informazioni che, incrociate fra loro, possono dare grandi risultati dal punto di vista del marketing, portando alla creazione di un vero e proprio Profilo Utente. Non si tratta di una mera profilazione del pubblico di un sito, ma è qualcosa di estremamente più complesso che richiede grandi capacità di analisi e di strutturazione delle basi di dati. Rappresenta la frontiera più avanzata della personalizzazione dei contenuti web e potrebbe aprire nuovi capitoli di studio e discussione. In questa guida ci limiteremo a dire che un filtraggio collaborativo avanzato si basa sulla creazione di un Profilo Utente ottenuto dinamicamente, individuando delle costanti nei percorsi e nei comportamenti dei navigatori.


Ti consigliamo anche