Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Oggetto RecordSet

Descrizione dettagliata dell'oggetto RecorSet
Descrizione dettagliata dell'oggetto RecorSet
Link copiato negli appunti

Abbiamo studiato (e visto con una minima rappresentazione grafica) come si elabora la struttura di un RecordSet (diversi esempi di recordset sono presenti nelle lezioni precedenti a questa). Ora esamineremo due cose fondamentali per l'utilizzo del recordset: il controllo della posizione ed il movimento all'interno dello stesso.

Controllo di posizione: All'interno di un recordset (qualunque sia la sua origine) sono 2 i record più significativi (non per il loro contenuto) da un punto di vista di programmazione. Questi due record sono il primo e l'ultimo. Come mai? La risposta non è molto scontata però è indispensabile per la logica del recordset. Entrambi i record fanno da "cornice" al recordset e quindi sono quelli utilizzati per i controlli per evitare di fuoriuscire dal database generando errori di run-time (gli errori di run-time sono gli errori generati durante l'esecuzione di un processo). Per controllare se il puntatore del recordset punta all'ultimo record si utilizza la seguente sintassi:

rs.eof

Naturalmente il codice appena illustrato va posto (come da esempi successivi) in strutture logiche. Queste strutture possono essere di tipo ciclico (ad esempio un estrazione di dati dal recordset) :

<%
...
do while not(rs.eof)
  'corpo del ciclo
loop
...
%>

o un semplice controllo:

<%
....

if not(rs.eof) then
....
else
...
end if
....
%>

Questi esempi appena illustrati, sono già stati trattati all'interno delle lezioni specifiche sui database (fase di scrittura e cancellazione). Per maggior informazioni consultare le lezioni specifiche.

Nella pagina successiva, analizzeremo le cinque modalità differenti per scorrere il contenuto del recordset.


Ti consigliamo anche