Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

La barra standard

I pulsanti base per lavorare in Image Composer
I pulsanti base per lavorare in Image Composer
Link copiato negli appunti

Entriamo finalmente nel vivo del programma e scopriamo gli strumenti a nostra
disposizione.
Come vuole la tradizione, in alto proprio al di sotto dei menu, si trova la
barra standard.

I primi otto pulsanti identificano dei comandi abbastanza classici per cui ci
limiteremo ad un veloce riassunto:

figuraIniziando da
sinistra i pulsanti permettono di creare, aprire, salvare e stampare una
composizione.

figuraLe successive
quattro funzioni sono presenti anche nel menu Edit e permettono
rispettivamente di tagliare, copiare ed incollare un oggetto. Il quarto
pulsante, infine, corrisponde al comando Undo del menu Edit e
permette di annullare l'ultima operazione eseguita (ricordiamo che in Image
Composer possiamo annullare solo l'ultima azione eseguita).

figuraArriviamo così al
pulsante Insert Image File. Questa funzione è molto utile perché
permette di aggiungere un'immagine alla composizione corrente. Basta cliccare su
di esso e navigare all'interno dei file del nostro sistema fino a selezionare
l'immagine che vogliamo aggiungere.

figuraLa funzione del
pulsante Delete è palese. Per eliminare un'immagine dalla composizione
corrente basta selezionarla e ricorrere a questo pulsante.

figuraIl pulsante Duplicate
permette di creare una copia dell'immagine correntemente selezionata. Potremo
ricorrere a questa funzione per creare delle "copie tampone" di
determinate immagini alle quali vogliamo applicare alcuni effetti grafici. Nel
caso in cui il risultato non sarà di nostro gradimento basterà cancellare la
copia tampone e ritornare a lavorare con l'immagine originale. Il tutto senza
stravolgere la situazione degli altri oggetti eventualmente presenti nell'area
di composizione. Ricordiamo, infatti, che con Image Composer lavoreremo spesso
con più immagini contemporaneamente.

figuraProprio
considerando che spesso avremo a che fare con varie immagini che si trovano
contemporaneamente nell'area di composizione risulta utile il pulsante Select
All
. Premiamolo ed immediatamente tutte le immagini verranno selezionate e
saranno pronte per essere raggruppate, salvate, eliminate e così via...

figuraEsatto
contrario della funzione precedente. Il pulsate Clear Selection "deseleziona"
immediatamente tutte le immagini della composizione.

figuraSicuramente il
pulsante della barra standard che più si orienta sul ritocco grafico vero e
proprio. Non preoccupiamoci comunque: i veri strumenti per la manipolazione
delle immagini verranno spiegati tra poco. Il pulsante in esame, Color Fill,
colora tutta l'immagine, il disegno o la forma geometrica selezionata di un
colore unico. Il colore che viene usato è quello selezionato nella Color Swatch
(il piccolo rettangolo colorato posizionato sulla sinistra).

figuraContinuando
l'esplorazione della barra standard incontriamo il menu a discesa Color
Format
. Ricordiamo che ogni tipo di file immagine utilizza formati
differenti di palette di colori. È molto importante poter visualizzare
immediatamente in che modo verrà salvato il nostro lavoro una volta che sarà
convertito nel formato desiderato (che sia il JPEG o il GIF). Sarebbe
sicuramente antiproducente, ad esempio, creare una composizione che sfrutta
centinaia di tonalità cromatiche se poi salveremo il tutto in formato GIF (che
offre appena 216 colori). Il risultato sarebbe sicuramente poco gradevole.
Questo strumento è stato concepito appositamente e dal menu a discesa possiamo
selezionare subito il formato di colori che adotta il file nel quale salveremo
il progetto.

  • Se salveremo il lavoro in formato JPEG, BMP, TGA o in un qualunque altro
    formato che offre una vasta gamma di colori scegliamo true Color. In
    questo modo sapremo che l'immagine verrà salvata proprio come la
    visualizziamo durante la progettazione.
  • Se prevediamo di salvare l'immagine in formato GIF possiamo scegliere tra
    Web(Dithering), Web(Solid) e GrayRamp a seconda delle impostazioni che
    useremo per salvare il file. In questo modo vedremo subito come non ha senso
    usare troppe sfumature di colori e ci regoleremo di conseguenza.

figuraSuccessivamente
troviamo il pulsante Actual size ed il menu a discesa Zoom Percent.
tramite il menu possiamo aumentare la percentuale di zoom in modo da
ispezionare con cura i particolari più piccoli del progetto. Analogamente
potremo diminuire la percentuale per avere un effetto di insieme sulla
composizione.
Inoltre, in qualsiasi momento, sarà sufficiente premete il pulsante Actual
size
per ripristinare lo zoom del 100% che equivale ad una visualizzazione
secondo le dimensioni effettive dell'immagine.

figuraInfine il pulsante Help.
Cliccando su di esso vedremo comparire un piccolo punto interrogativo vicino
al puntatore del mouse.
Successivamente ci basterà cliccare su un pulsante o un'area del programma per
ricevere informazioni al riguardo.


Ti consigliamo anche