Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Usare Illustrator (prima parte)

Breve panoramica sugli strumenti necessari per impostare il lavoro
Breve panoramica sugli strumenti necessari per impostare il lavoro
Link copiato negli appunti

All'apertura del programma, appare la schermata introduttiva, possiamo scegliere direttamente da lì se creare un nuovo documento partendo da zero, creare un nuovo documento partendo da un template (un modello predefinito) oppure aprire un documento già salvato.

Se apriamo un "Nuovo documento", creandolo così da zero, apparirà una finestra in cui vi viene chiesto:

  • Il nome da dare al nuovo documento: mettere il nome che preferite.
  • Le dimensioni del documento: Illustrator vi propone di default A4 (210mm x 297mm); questa è la dimensione standard di un foglio da stampante: se non avete esigenze particolari potete lasciarlo com'è.
    Volendo, potete cambiarlo sia scegliendo un altro formato dal menù a discesa sia scrivendo direttamente le dimensioni che desiderate nelle caselle "Larghezza" e "Altezza".
  • L'unità di misura: potete scegliere dal menù a discesa l'unità di misura che più vi è comoda.
  • L'orientamento del foglio: potete scegliere fra Verticale e Orizzontale.
  • Il metodo di colore: scegliete CMYK se dovete produrre un lavoro per la stampa, RGB se invece il vostro lavoro è destinato al web.

Quando abbiamo impostato tutto premiamo 'Ok'. Ora abbiamo davanti l'area di lavoro di Illustrator.

Figura 1: Area di lavoro
Area di lavoro

(1) barra dei menu
(2) finestra degli strumenti
(3) tavola da disegno
(4) palette
(5) barra di stato

Cominciamo ad esaminare più in dettaglio ciascuno degli elementi dell'area di lavoro. Per lavorare ci servono degli attrezzi. Li troviamo nella finestra degli strumenti.

Figura 2: Finestra degli strumenti
finestra degli strumenti

Per attivare uno strumento è sufficiente cliccarci sopra una volta. Tenendo cliccato per qualche secondo il pulsante del mouse possiamo visualizzare e selezionare gli strumenti nascosti, disponibili solo quando c'è il triangolino che vedete contrassegnato dal cerchietto rosso.

Per visualizzare la descrizione dello strumento (nella casella gialla) sarà sufficiente posizionare il mouse, senza cliccare, sullo strumento e aspettare qualche secondo; tra parentesi troviamo la lettera corrispondente alla scorciatoia da tastiera per quello strumento.

Illustrator mette a disposizione molte palette differenti. Teniamo sempre aperte solo quelle che usiamo più spesso: possiamo comunque nasconderle tutte o visualizzarle nuovamente in qualsiasi momento premendo i tasti Maiusc+Tab.
Le palette posso essere ridimensionate e spostate a piacere; è consigliabile comunque di tenere in ordine l'area di lavoro onde evitare inutili sprechi di tempo per spostare, ridimensionare, aprire o chiudere continuamente le palette.

Nella barra di stato troviamo, all'estrema sinistra, la percentuale di ingrandimento a cui stiamo vedendo la tavola da disegno: per ingrandire o rimpicciolire possiamo usare il menù a discesa o immettere direttamente un valore nella casella di testo premendo poi invio.

Figura 3: Barra di stato
Barra di stato

Subito a fianco troviamo la descrizione dello strumento attivo; possiamo utilizzare questa stessa sezione della barra di stato per visualizzare molte diverse informazioni: la data e l'ora, il numero di operazioni di annullamento disponibili o il profilo colore attivo. Possiamo usare la freccetta verso il basso per passare da un'informazione all'altra.


Ti consigliamo anche