Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial
  • Lezione 26 di 39
  • livello principiante
Indice lezioni

Cosa abbiamo imparato

Cosa abbiamo imparato sul concetto di applicazione in ColdFusion MX
Cosa abbiamo imparato sul concetto di applicazione in ColdFusion MX
Link copiato negli appunti

In questo capitolo abbiamo introdotto l'importante concetto di "applicazione" in ColdFusion. Un sito web dinamico può essere considerato come un'applicazione a sé. I file Application.cfm e OnRequestEnd.cfm vengono eseguiti, rispettivamente, prima e alla fine di ogni pagine CFML.

Con il tag "<cfapplication>" (http://localhost:8500/cfdocs/CFML_Reference/Tags-pt14.html#1097308) possiamo dare un nome all'applicazione e abilitare ColdFusion per memorizzare variabili di sessione e di tipo Application. L'utilizzo di questo tipo di variabili, insieme a quelle "Cookie" e "Client", permette di condividere informazioni fra tutte le pagine a livello di applicazione (variabilie "Application") o a livello di utente (variabili di sessioni, "cookie" e "client").

Grazie alle sessioni, possiamo creare un sistema di autenticazione, assegnando a degli utenti uno username, una password e uno o più ruoli. In CFML i tag <cflogin>, <cfloginuser> e <cflogout> e le funzioni GetAuthUser() e IsUserInRole() ci permettono di scrivere facilmente la logica.

Spesso abbiamo dovuto utilizzare il tag <cfabort> per interrompere l'esecuzione delle pagine CFML, rendendole così accessibili solo agli utenti autenticati che possiedono un ruolo specifico.

Infine, abbiamo visto come con <cfcookie> è possibile creare ed eliminare cookie dal browser del visitatore, per rendere disponibili informazioni anche quando le variabili di sessione sono già scadute.


Ti consigliamo anche