Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial
  • Lezione 11 di 44
  • livello principiante
Indice lezioni

Codice di incorporamento del filmato

Il codice tramite il quale incorporare un filmato all'interno di una pagina html
Il codice tramite il quale incorporare un filmato all'interno di una pagina html
Link copiato negli appunti

Cominciamo a vedere come è fatto il codice di incorporamento di un filmato Flash.
Anche se sembra un codice lungo e inutile (per riuscire a vedere un filmato basta molto meno), è necessario per questioni di compatibilità e di aggiornamento del plugin.
La struttura del codice è la seguente:

<object>parametri object<embed>parametri embed</embed></object>

l tag <object> e i relativi parametri sono necessari per Internet Explorer su Microsoft Windows, mentre i tag <embed> lo sono per Internet Explorer su Macintosh e Netscape Navigator su tutte le piattaforme. I tag sono annidati uno dentro l'altro, perchè il singolo browser possa leggere solo i tag che lo riguardano ed ignorare gli altri: per questo motivo, i contenuti sono sostanzialmente identici se non per la forma che differisce leggermente.

Notazione importante: per questioni di spazio ometterò sempre, in queste pagine, il valore di quattro attributi, classid, codebase, type e pluginspage, al posto dei quali si leggerà: [...]. Il valore originale degli attributi è il seguente (con le opportune varianti tra le versioni del Flash):

classid="clsid:D27CDB6E-AE6D-11cf-96B8-444553540000"
codebase="http://download.macromedia.com/pub/shockwave/cabs/flash/swflash.cab"
type="application/x-shockwave-flash"
pluginspage="http://www.macromedia.com/shockwave/download/index.cgi?
P1_Prod_Version=ShockwaveFlash">

Naturalmente, negli esempi, questi valori sono corretti.

Vediamo il tag <object>:

<object

classid="[...]" codebase="[...]"

width=400 height=300 id="filmato">

<param name=movie value="filmato.swf">

<param name=quality value=high>

<param name=bgcolor value=#FFFFFF>

<embed>[...]</embed>

</object>

All'interno dell'object abbiamo due attributi fondamentali, il classid e il codebase: il classid identifica il controllo ActiveX usato dal browser per leggere il filmato (identifica l'oggetto come filmato flash), mentre il codebase indica dove scaricarlo in caso la versione presente sia inferiore a quella richiesta.

Quindi abbiamo due attributi, width ed height, che determinano larghezza e altezza del filmato: il tag id lo vedremo più avanti.

Tra i tag <object> sono annidate le dichiarazioni di altri parametri, che analizzeremo singolarmente tra un attimo. La struttura per l'inserimento è sempre la stessa:

<param name=nomeParametro value=valoreParametro>

Ad esempio, vediamo qui sopra il parametro movie, che indica nome e percorso del filmato da visualizzare, il parametro quality, che indica la qualità di rendering del filmato, il parametro bgcolor, che indica il colore di sfondo del filmato.

Infine, troviamo l'annidamento dei tag <embed> e la chiusura del tag <object>.

Il tag <embed>:

<object>

<embed

src="filmato.swf"

quality=high

bgcolor=#FFFFFF

width=400

height=300

swLiveConnect="true"

name="filmato"

type="application/x-shockwave-flash"

pluginspage="[...]">

</embed>

</object>

Abbiamo l'attributo src che indica nome e percorso del filmato, quality per la qualità, bgcolor per il colore di sfondo, width ed height per larghezza ed altezza, type per identificare il tipo di oggetto (il corrispondente del classid nel tag <object>), il pluginspage per indicare dove scaricare il plugin nel caso sia assente o minore della versione richiesta (il corrispondente del codebase nel tag <object>).


Ti consigliamo anche