Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial
  • Lezione 1 di 59
  • livello principiante
Indice lezioni

Silverlight e le Rich Internet Application

La piattaforma client Microsoft nel panorama delle Rich Internet Application
La piattaforma client Microsoft nel panorama delle Rich Internet Application
Link copiato negli appunti

Rich Internet Application (RIA) è un termine introdotto da Macromedia, nel 2002, per definire quelle applicazioni Web che forniscono un'esperienza utente simile a quella delle applicazioni Desktop. La richiesta di maggior interattività e di multimedialità nel Web, ha portato alla nascita di interi framework a supporto degli sviluppatori. Applicazioni di questo genere oggi si basano sulla potenza di tecnologie lato client come Flash, AJAX (JavaScript) e Silverlight.

Nelle RIA tutta la gestione dell'intefaccia e la presentazione dei dati viene eseguita sul client, mentre i dati risiedono sul server e vengono forniti attraverso XML o esposti tramite Web service. Proprio perché eseguite all'interno del browser, per garantire la sicurezza, queste applicazioni non hanno pieno accesso alle risorse locali del computer, ma sono in grado di memorizzare dati localmente in un piccolo spazio sicuro ad accesso limitato (sandbox).

La presentazione di contenuti multimediali è un altro settore in cui queste applicazioni sono in grado di offrire notevoli vantaggi, fornendo una perfetta integrazione di video, immagini e suono.

Microsoft Silverlight è una tecnologia basata su un plug-in cross-platform e cross-browser per la creazione e la distribuzione di Rich Internet Application.

Silverlight permette di definire interfacce e animazioni tramite il linguaggio XAML e di utilizzare sia la potenza del .NET Framework per la parte di programmazione con C# o VB.NET. Questo permette la creazione di pagine Web molto accattivanti con il vantaggio di utilizzare ambienti già familiari come Visual Studio e la suite Expression.

È da precisare che il plugin non mette a disposizione tutto il CLR) .NET Framework, ma un discreto sottoinsieme di essi, di fatto quando sviluppiamo applicazioni Silverlight 2 possiamo beneficiare della potenza della Base Class Library.

Il Silverlight CLR è piccolo plugin cross-platform liberamente scaricabile ed installabile in pochi secondi, può essere eseguito sia su Windows che su Mac, mentre per Linux esiste una versione open source ad-hoc che si chiama Moonlight sviluppata dal team di Mono.

Per l'utente finale installare Silverlight è un operazione estremamente semplice e veloce: il setup per il plug-in si scarica in pochi secondi (circa 4,6MB), inoltre se ci si imbatte in un contenuto Silverlight e non si possiede il plugin, appare automaticamente un link che invita a scaricarlo.

Figura 1. Scaricare il plugin
Scaricare il plugin

Ma per installare e mantenere Silverlight aggiornato all'ultima versione disponibile, possiamo anche servirci direttamente della pagina di installazione.

Una volta scaricato il setup è sufficiente lanciarne l'esecuzione e cliccare su Installa.

Silverlight è supportato anche dai dispositivi mobili con sistema operativo Windows Mobile 6 o Symbian (Serie 60). Infine Silverlight può essere utilizzato per lo sviluppo di gadget per la sidebar di Vista.


Ti consigliamo anche