Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Pubblicazione del podcast

Trasferire il feed RSS e l'audio su un server
Trasferire il feed RSS e l'audio su un server
Link copiato negli appunti

La pubblicazione vera e propria coincide con l'upload del feed RSS del podcast, e dei relativi file audio, su un server FTP. Per fare questo niente di più semplice: procuratevi un semplice client FTP gratuito (su Windows l'ottimo WS FTP, su Mac Cyberduck oppure Transmit) e spostate sul vostro server i file.

Il consiglio è quello di mantenere separati i file audio, o comunque le enclosure, dal file RSS: con il tempo potreste raggiungere un numero di file elevato, specie se siete degli autori prolifici, e un po' di organizzazione non guasterà.

Per quanto riguarda l'upload del file RSS, alcuni software, come il già citato Feeder per Mac, consentono di fare l'upload diretto del feed e delle relative enclosure, senza obbligarvi ad utilizzare un client FTP.

GarageBand di Apple consente anch'esso la pubblicazione diretta su server, a patto che utilizziate uno spazio disco venduto da Apple stessa nell'ambito dei servizi .Mac.

Integrazione con i sistemi di blogging

Un'altra opportunità che avete, specialmente se siete dei blogger, è quella di sfruttare i numerosi plugin a disposizione in rete per integrare il podcasting sul vostro blog.

Un esempio su tutti è quello di Podpress, un utilissimo plugin per WordPress che vi permette di rendere fruibile il vostro podcast anche dal web, senza necessità di scaricarlo in locale sul proprio pc.

L'installazione è molto semplice: è sufficiente copiare il pacchetto scaricato nella cartella wp-content/plugins e attivare il plugin dal relativo pannello di controllo del backoffice di WordPress.

Pochi parametri da settare, e il gioco è fatto: avrete la possibilità, ad ogni post che scrivete, di associare un file audio o video (sono diversi i formati disponibili) opportunamente taggato.

Podpress genererà in automatico il feed in RSS 2.0 oppure Atom, dandovi anche un'anteprima di come il podcast apparirà nell'iTunes Music Store. Inoltre, sulle pagine del blog comparirà un piccolo player in Flash con i controlli basilari (play, pausa) per fare ascoltare o vedere l'enclosure direttamente dalle pagine del vostro blog.

Se, da un lato, una simile pubblicazione sembra essere un po' in contrasto con la logica del podcast perché propone un tipo di fruizione non portatile, su un supporto come il classico lettore mp3, ma legata ancora al pc fisso, allo stesso tempo è anche vero che genera in automatico il feed per quel tipo di fruizione. E semplifica notevolmente la vita.

Inoltre, la pubblicazione diretta sulle pagine web consente di ampliare notevolmente il bacino di utenza, ricomprendendo anche tutti coloro che con gli RSS non hanno ancora un gran confidenza.

E Odeo?

Un'altra soluzione, completamente online, e di cui abbiamo già parlato nelle prime lezioni, è Odeo.

Ci permette attraverso Odeo Studio di incidere direttamente online le tracce audio, utilizzando il Flash Server, genera in automatico il feed nei formati RSS e Atom, ottimizza il tutto per iTunes e permette di promuovere il feed sul nostro sito in due modi:

  • il primo è la generazione di un piccolo badge da inserire nelle pagine del sito che consente di abbonarsi al feed con un semplice click;
  • il secondo invece è la generazione di un player, in formato Flash, da mettere sempre sulle pagine del proprio sito per ascoltare direttamente da esse l'audio del podcast, in tutto e per tutto come Podpress.


Ti consigliamo anche