Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial
  • Lezione 61 di 112
  • livello avanzato
Indice lezioni

Gestione dei timer, setInterval e setTimeout

Gestire attività differite nel tempo, sfruttando i timer del client
Gestire attività differite nel tempo, sfruttando i timer del client
Link copiato negli appunti

In questa lezione esaminiamo un gruppo di metodi dell'oggetto window ci consentono di gestire attività differite nel tempo, sfruttando i timer del client:

Metodo Descrizione
setInterval() Esegue una funzione periodicamente in base ad un intervallo di tempo specificato
setTimeout() Esegue una funzione dopo un certo numero di millisecondi
clearInterval() Azzera un timer creato con setInterval()
clearTimeout() Azzera un timer creato con setTimeout()

setTimeout e clearTimeout

Facciamo qualche esempio per chiarire l'utilizzo di questi metodi. Consideriamo il seguente codice:

var myTimer = setTimeout(function() {console.log("test")}, 5000);

Il metodo setTimeout() crea un timer che eseguirà la funzione specificata come primo parametro dopo 5000 millisecondi. Il valore restituito dalla funzione è l'identificatore del timer appena creato.

Quello che otterremo è la visualizzazione della stringa test sulla console dopo cinque secondi.

Se intendiamo fermare l'esecuzione della funzione prima che venga eseguita dobbiamo utilizzare il metodo clearTimeout() come mostrato di seguito:

clearTimeout(myTimer);

L'esecuzione programmata di una funzione con setTimeout() avviene una sola volta.

setInterval e clearInterval

Per eseguire una funzione ad intervalli regolari facciamo ricorso a setInterval():

var x = 0;
var myTimer = setInterval(function() { x++; console.log(x); }, 1000);

Queste istruzioni visualizzeranno in sequenza i numeri interi ad intervalli di un secondo uno dall'altro. Per fermare il timer utilizzeremo clearInterval():

clearInterval(myTimer);


Ti consigliamo anche