Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Impostare Wordpress per creare un negozio online

Ora devi impostare Wordpress per creare e-commerce. Da dove inizia il tuo lavoro? Ecco cosa devi sapere per approfondire il tema.
Ora devi impostare Wordpress per creare e-commerce. Da dove inizia il tuo lavoro? Ecco cosa devi sapere per approfondire il tema.
Link copiato negli appunti

Dopo aver acquistato un hosting adeguato alle tue necessità devi lavorare su questo fronte: impostare WordPress per creare un e-commerce. Partiamo da un presupposto chiaro. Come sempre, se non hai altre esigenze particolari in termini tecnici, puoi lavorare con lo stesso provider per acquistare sia l'hosting che il dominio di riferimento del sito Web.

In questo modo diventa più semplice. Soprattutto se scegli un servizio hosting che ha la possibilità di utilizzare WordPress preinstallato. Non corriamo, ecco quello che devi sapere per affrontare questo argomento e creare il tuo e-commerce con WordPress.

Acquista il dominio giusto

Impostare WordPress per creare e-commerce vuol dire, in primo luogo, scegliere un dominio adeguato allo scopo. Di base per usare questa piccola stringa di testo bisogna puntare sul brand proprietario. Spesso, per gli e-commerce si tende a preferire domini con keyword esatte al proprio interno. Come, ad esempio scarpeeconomiche.it.

Oltre a essere difficili da trovare, questi domini spesso sono sinonimo di spam. Lo stesso Google, attraverso Matt Cutts, ha sottolineato che bisogna fare attenzione con quelli che tecnicamente vengono definiti exact match domain.

Quindi, quali sono le regole da seguire?

  • usa un dominio semplice e facile da ricordare.
  • Preferisci il nome del brand e non una lista di keyword.
  • Attenzione ai domini con più di 3 parole.
  • Attenzione all'estensione del domino (TLD, Top-Level Domain).

Chiaramente non è detto che qualsiasi dominio con una keyword all'interno sia da evitare ma è chiaro che per una prospettiva a lungo termine è sempre utile avere come dominio principale il nome del brand. L'estensione - il dominio di primo livello - non è funzionale al posizionamento ma è vantaggioso nel momento in cui vuoi creare un e-commerce multilingua.

In questi casi è conveniente avere un dominio .com che permette di creare una geolocalizzazione più pulita grazie alle varie cartelle. Mentre se lavori solo in Italia puoi registrare il .it.

Scegli il miglior certificato SSL

Abbiamo già citato l'importanza di passare da HTTP a HTTPS e dare al tuo e-commerce WordPress un certificato SSL.

È anche giusto precisare un punto: se hai acquistato un buon hosting di sicuro hai il certificato Let's Encrypt pronto all'uso. Per installarlo basta andare su cPanel e attivare l'opzione specifica. Però c'è da ricordare che puoi fare di più.

Questo certificato SSL gratuito non è il massimo della sicurezza, è perfetto per un blog personale. Ma se vuoi creare un e-commerce di qualità ed efficace devi valutare l'acquisto di un certificato superiore. Ovvero? Per i siti Web più esigenti e che hanno bisogno di sicurezza superiore si punta su un GeoTrust TrueBusiness ID EV o un Thawte SSL.

Installa WordPress sull'hosting

Questa è la fase fondamentale del tuo lavoro per realizzare un e-commerce: devi installare WordPress sul server. Esistono due soluzioni per avere un prodotto professionale.

La prima riguarda la possibilità di lanciare l'installazione in modo manuale, scaricando il CMS dal sito Web ufficiale e caricarlo via FTP sul server. Preferisci questa soluzione specifica?

wordpress preinstallato

Puoi seguire la guida ufficiale di HTML.it, molto dettagliata, che ti spiega passo dopo passo come aggiungere WordPress manualmente. Soluzione più rapida ma altrettanto efficace: usi l'installazione automatica presente sull'hosting con questa opzione. La maggior parte dei provider permette di scegliere qualsiasi hosting con WordPress già installato.

Per attivarlo basta andare nel cPanel con le credenziali inviate e raggiungere la sezione. Qui si trova l'icona del CMS: clicca su di essa e segui le indicazioni, pochi passaggi e raggiungi la dashboard del CMS.

Come impostare WordPress per creare e-commerce efficaci e vincenti?

Installa Woocommerce sul tuo sito web

La regola base per creare un e-commerce con WordPress: aggiungere il plugin Woocommerce. Questa soluzione crea un'infrastruttura base per creare carrello acquisti, schede prodotto, checkout e altro ancora. Per iniziare basta andare nella sezione plugin e cercare il nome dell'estensione. Una volta trovata clicca su "Installa".

Impostare WordPress per creare e-commerce

A questo punto inizia il percorso che ti consente di lanciare il plugin sul tuo sito Web. A tal proposito puoi seguire la guida dettagliata che indica come installare e ottimizzare Woocommerce dalla A alla Z. Ricordiamo che con questo plugin puoi gestire:

  • le funzioni di catalogo.
  • Metodi di pagamento e spedizione.
  • Magazzino e inventario.
  • Tasse e IVA.

Insomma, puoi avere tutto quello che ti serve fin dalla prima installazione. Qui devi abilitare il sistema di calcolo fiscale, gestire le tasse, i costi di spedizione e altro ancora. Queste sono le impostazioni base, poi andremo ad applicare altre estensioni per personalizzare il portale.

Con Woocommerce puoi realizzare anche un e-commerce gratis partendo da WordPress.com, il servizio di Automattic - stessa proprietà di WordPress - per chi vuole un sito Web ready to go e gestito. Dal mio punto di vista meglio iniziare e continuare con un sito Web indipendente, proprietario.

Scegli un tema per il tuo e-commerce

Dopo aver installato il plugin Woocommerce devi puntare verso un'estetica chiara per il tuo shop online. Conviene scegliere e aggiungere un tema specifico, già pensato per realizzare uno shop digitale. Puoi cercare su diverse directory la combinazione migliore per il tuo progetto. Io ti suggerisco di affidarti ai portali accreditati, come quello ufficiale.

temi woocommerce

Qui trovi una lista di temi e layout già pronti per vendere online in diversi settori. Scegli quello che preferisci, acquista e carica sul tuo sito Web con l'apposito tasto. Nella sezione template di WordPress trovi anche dei temi Woocommerce gratuiti che puoi portare a un versione pro in secondo momento: conviene farlo? Certo!

Se vuoi puntare su un prodotto professionale è giusto investire. Come deve essere un buon tema per e-commerce? Snello, veloce e pronto per una buona ottimizzazione SEO anche dal punto di vista dei Core Web Vitals.

Ti interessa il tema? Leggi la prossima lezione.


Ti consigliamo anche