Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Installare Rails 2 su Mac OSX 10.4 Tiger

La procedura di installazione dettagliata per OSX 10.4
La procedura di installazione dettagliata per OSX 10.4
Link copiato negli appunti

Mac OSX 10.4 Tiger include una versione personalizzata di Ruby che non funziona correttamente con Rails. È quindi necessario procedere all'installazione della versione corretta di Ruby e quindi all'installazione del framework Rails.

La procedura di installazione che stiamo per affrontare richiede la compilazione del pacchetto del linguaggio Ruby, e quindi l'installazione di RubyGem e di Rails. La versione di Ruby presente sul nostro sistema non sarà eliminata o sovrascritta; la nuova versione di Ruby sarà installata in una cartella dedicata e sarà quindi possibile rimuoverla o eliminarla senza alterare la condizione iniziale di OSX.

Per prima cosa procediamo all'installazione di XCode, disponibile sui dischi di installazione di OSX o presso l'Apple's Developer Connection. Apriamo il terminale, assicuriamoci di essere posizionati nella nostra cartella personale inserendo il comando cd e premendo invio. Con il nostro editor di testo preferito creiamo o modifichiamo il file .bash_login inserendo al fondo del file la seguente riga:

export PATH="/usr/local/bin:/usr/local/sbin:$PATH"

Ora chiudiamo e riapriamo il terminale così da rendere effettive le modifiche apportate al file. Prepariamo ora le cartelle che ospiteranno il codice sorgente e i file compilati di Ruby; sempre dal terminale inseriamo le seguenti righe:

sudo mkdir -p /usr/local/src
sudo chgrp admin /usr/local/src
sudo chmod -R 775 /usr/local/src
cd /usr/local/src

Nella cartella in cui ora ci troviamo scaricheremo i sorgenti dei pacchetti che vogliamo compilare. Per prima cosa installiamo readline, una libreria necessaria al corretto funzionamento di Ruby; inseriamo le istruzioni riportate sotto una alla volta, e inseriamo la password quando viene richiesta:

curl -O ftp://ftp.gnu.org/gnu/readline/readline-5.1.tar.gz
tar xzvf readline-5.1.tar.gz
cd readline-5.1
./configure --prefix=/usr/local
make
sudo make install
cd ..

Ora scarichiamo e compiliamo i sorgenti di Ruby:

curl -O ftp://ftp.ruby-lang.org/pub/ruby/1.8/ruby-1.8.6.tar.gz
tar xzvf ruby-1.8.6.tar.gz
cd ruby-1.8.6
./configure --prefix=/usr/local --enable-pthread --with-readline-dir=/usr/local --enable-shared
make
sudo make install
sudo make install-doc
cd ..

Verifichiamo che l'installazione sia andata a buon fine visualizzando la versione attuale di Ruby sul sistema con il comando ruby -v. Se la versione è la 1.8.6, tutto è andato bene e possiamo continuare con l'installazione di Rails; se invece la versione è 1.8.2, dobbiamo assicurarci di aver seguito tutti i passi della procedura correttamente e che la compilazione di readline e Ruby sia andata a buon fine.

Procediamo all'installazione di RubyGem, il sistema di gestione delle librerie Ruby. Dalla pagina di download di RubyGem scarichiamo l'ultima versione disponibile in formato zip, (la versione utilizzata da noi è la 1.2.0), decomprimiamo il pacchetto e dal terminale dopo esserci spostati nella cartella appena decompressa eseguiamo l'istruzione

sudo /usr/local/bin/ruby setup.rb

Controlliamo la corretta installazione di RubyGem inserendo a terminale l'istruzione gem -v e verifichiamo che la versione indicata corrisponda a quella appena installata.

Ora possiamo procedere all'installaziono di Ruby on Rails.

sudo gem install rails

Portata a termine l'installazione verifichiamo che Rails sia stato installato correttamente con il comando rails -v.

Tiger include il database SQLite, che utilizzeremo come database per lo sviluppo, e possiamo quindi installare i driver Ruby necessari per utilizzare questo database con il comando:

sudo gem update sqlite3-ruby


Ti consigliamo anche