Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Installare Rails 2 su Windows

Preparare un ambiente di sviluppo per Rails su macchine Windows
Preparare un ambiente di sviluppo per Rails su macchine Windows
Link copiato negli appunti

Per prima cosa occorre installare Ruby, il linguaggio con cui è stato scritto Ruby on Rails. Il progetto One-Click Ruby Installer offre un pacchetto per l'installazione semplificata di Ruby su piattaforme Windows; scarichiamo l'ultima versione disponibile del pacchetto da questo indirizzo (la versione di riferimento per questa guida è la 1.8.6-22) ed eseguiamo il pacchetto di installazione.

Durante l'installazione viene chiesto di indicare la cartella nella quale vogliamo installare Ruby; lasciamo il valore predefinito c:ruby e procediamo all'installazione.

In seguito è possibile scegliere alcuni pacchetti aggiuntivi all'installazione. Qui è molto importante selezionare l'opzione che abilita il supporto per le tastiere europee così da assicurare il corretto funzionamento della console Rails; lasciamo tutte le altre opzioni invariate e procediamo fino alla conclusione dell'installazione.

Al termine della procedura, oltre al linguaggio Ruby troviamo installato anche SCIte, un editor piccolo ma funzionale, e RubyGem, il sistema per l'installazione e la manutenzione delle librerie aggiuntive di Ruby.

Terminata l'installazione apriamo il terminale e controlliamo che l'installazione di Ruby sia andata a buon fine. Per lanciare il terminale è sufficiente premere i tasti Windows+R (Start>Esegui), introdurre cmd come comando da eseguire e premere invio; le istruzioni da inserire sono quelle che seguono l'indicazione del prompt C:Users>, mentre le altre righe sono il risultato a video delle istruzioni introdotte:

C:Users>ruby -v
ruby 1.8.6 (2007-09-24 patchlevel 111) [i386-mswin32]

Controlliamo inoltre che RubyGem sia presente nel sistema, poiché verrà subito utilizzato per l'installazione di Rails. RubyGem è in grado di gestire il proprio aggiornamento; con il comando che segue richiediamo l'aggiornamento all'ultima versione disponibile:

C:Users>gem update --system

Terminato l'aggiornamento di RubyGem controlliamo la versione attualmente in uso:

C:Users>gem -v
1.2.0

Siamo pronti ad installare Rails e tutte le librerie dipendenti:

C:Users>gem install rails
Successfully installed rake-0.8.1
Successfully installed activesupport-2.1.0
Successfully installed activerecord-2.1.0
...
Installing RDoc documentation for activeresource-2.1.0...

Controlliamo che l'operazione sia andata a buon fine chiedendo la stampa a video della versione di Rails installata sul sistema, con il comando rails -v.

Procediamo all'installazione di SQLite, un database leggero ottimo per lo sviluppo; accediamo alla pagina di download del sito ufficiale, scorriamo la pagina fino a trovare il paragrafo dal titolo "Precompiled Binaries For Windows" e scarichiamo i pacchetti compressi contenenti la versione più recente di SQLite (i file usati nelle nostre prove sono sqlite-3_6_0.zip e sqlitedll-3_6_0.zip); decomprimiamo quindi il contenuto dei due pacchetti compressi nella cartella c:rubybin.

Come ultima cosa installiamo la libreria Ruby che permette l'utilizzo del database SQLite con il comando:

gem install sqlite3-ruby

Ora la nostra postazione Windows è pronta per lo sviluppo in Ruby on Rails.


Ti consigliamo anche