Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Convalidare i dati

Controllare la correttezza dei dati inseriti dall'utente e gestire gli errori
Controllare la correttezza dei dati inseriti dall'utente e gestire gli errori
Link copiato negli appunti

Tipicamente un'applicazione riceve informazioni tramite la compilazione di form da parte degli utenti oppure grazie alla trasmissione di dati tramite Web Service. In ogni caso è utile poter verificare che questi dati siano stati immessi in modo corretto prima di salvarli sul database, per evitare malfunzionamenti e problemi di sicurezza.

Per questo dobbiamo stabilire delle regole. Individuiamo ad esempio alcune regole per controllare i dati relativi ai nostri bookmark:

  • Ogni bookmark inserito deve avere un URL e un titolo
  • Ogni bookmark ha un URL differente
  • L'URL e il titolo di ogni bookmark non devono essere più lungi di 256 caratteri

La verifica della correttezza dei dati è chiamata validazione e la validazione si svolge all'interno del modello, dove descriviamo il comportamento di una risorsa e gestiamo l'interazione con la tabella abbinata.

Individuiamo il file che descrive il modello della risorsa Bookmark, app/models/bookmarks.rb. Secondo la convenzione delle applicazioni Rails, ogni modello ha un corrispondente file nella cartella app/models che ha lo stesso nome del modello che descrive. Apriamo il file con un editor di testi e modifichiamolo come segue:

class Bookmark < ActiveRecord::Base
  validates_presence_of :url, :title,
    :message => "Ogni bookmark inserito deve avere un URL e un titolo"
  validates_uniqueness_of :url,
    :message => "Due bookmark devono avere URL differenti"
  validates_length_of :url, :title, :maximum => 256,
    :message => "L'URL e il titolo di non devono essere più lungi di 255 caratteri"
end

Le validazioni si esprimono nel formato:

<tipo di validazione><attributi a cui applicare la validazione> :message => <messaggio di errore>

Un record è considerato valido e salvato sul database se verifica tutte le regole specificate; se anche solo una regola non viene rispettata, il salvataggio non viene effettuato.

Salviamo il file appena modificato, avviamo il Web server e puntiamo il browser alla pagina per la creazione di un nuovo bookmark (http://0.0.0.0:3000/bookmarks/new).

Proviamo a inserire un bookmark con un URL già presente in archivio e titolo e descrizione a piacere.
Abbiamo stabilito che questo inserimento non è valido. Premendo il pulsate Create l'applicazione si rifiuterà di salvare il bookmark, evidenziando in rosso il campo URL, che non ha superato la validazione e riportando il messaggio di errore che abbiamo indicato nel modello.

Figura 3. Esempio di form non validato
Esempio di form non validato

Il form, generato tramite scaffold, riporta l'errore di validazione riscontrato durante l'inserimento dei dati ed evidenzia automaticamente il campo interessato dall'errore. Questo capita anche quando sono presenti più errori. Se ad esempio proviamo a salvare un bookmark lasciando in bianco i campi url e title, entrambi obbligatori, il sistema evidenzerà in rosso entrambe le violazioni.

Come abbiamo detto la validazione avviene a livello di modello e non sulla pagina del form. Questo perché sono sempre separati i comportamenti del sistema dallo strato di presentazione. Non importa se abbiamo inserito i dati da form HTML o da Web Service o da console, i controlli vengono effettuati in ogni caso nello stesso modo.

Facciamo un esempio inserendo un nuovo bookmark tramite console Rails. Fermiamo il Web server(CTRL+C) e avviamo la console:

$ ruby script/console 
Loading development environment (Rails 2.1.0)
>>

Creiamo un nuovo bookmark con URL, titolo e descrizione non compilati:

>> bookmark = Bookmark.new
=> #<Bookmark id: nil, url: nil, title: nil, description: nil, created_at: nil, updated_at: nil>

Siamo nella stessa situazione del form vuoto. Indichiamo URL e titolo del nostro nuovo bookmark inserendo un URL già utilizzato:

>> bookmark.url = "http://ruby.html.it" 
=> "http://ruby.html.it"
>> bookmark.title = "Tutto sul mondo Ruby" 
=> "Tutto sul mondo Ruby"

Proviamo ora a salvare il bookmark:

>> bookmark.save
=> false

Il valore false restituito indica che il salvataggio non è andato a buon fine. Vediamo gli errori che impediscono il salvataggio:

>> bookmark.errors
=> #<ActiveRecord::Errors:0x249f0b4 @errors={"url"=>["Due bookmark devono avere URL differenti"]}, @base=#<Bookmark id: nil, url: "http://ruby.html.it", title: "Tutto sul mondo Ruby", description: nil, created_at: nil, updated_at: nil>>
>>

@errors indica il campo che ha generato l'errore e il relativo messaggio (lo stesso che abbiamo visto comparire in testa al form).


Ti consigliamo anche