Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

L'interfaccia di sviluppo per il Web

Gli strumenti per il Web e le novità introdotte nella versione 2008
Gli strumenti per il Web e le novità introdotte nella versione 2008
Link copiato negli appunti

Visual Studio 2008 fornisce agli sviluppatori Web uno strumento completo e versatile per la costruzione di Web application, in particolare mette a disposizione tutto il potenziale di ASP.NET 3.5.

Come nelle precedenti versioni, troviamo l'editor visuale (WYSIWYG) che permette di inserire nostre pagine Web tutti gli elementi necessari, dai semplici testi ai controlli ASP.NET, dai tag HTML ai Web services.

La novità nella nuova versione, è che questo designer è stato riscritto completamente, basandosi sul motore di Expression Web, il nuovo software Microsoft per il design di siti internet. Esaminiamo alcune evoluzioni.

Visualizzazione in modalità mista

Oltre alle due modalità di visualizzazione, visuale e codice, viene introdotta la split view, una modalità mista che divide in due l'area di editing mostrando sia la resa grafica, sia il markup della pagina.

Figura 1. La modalità mista
La modalità mista

Attenzione alla sincronizzazione però, le due viste vengono sincronizzate automaticamente ad ogni salvataggio, oppure se le modifiche vengono effettuate nella parte visuale. Se invece andiamo a modificare il markup della pagina, il programma ci invita a cliccare sull'apposito tooltip per effettuare l'allineamento.

Gli stili

L'intellisense ci suggerisce anche i nomi delle classi definite nei i CSS (interni ed esterni), sia quando inseriamo l'attributo class negli elementi HTML, sia nell'attributo CssClass dei controlli server.

È stata aggiunta una finestra per le proprietà dei CSS, simile alla finestra delle proprietà dei controlli lato server di ASP.NET, dalla quale è possibile modificare gli stili legati ad un particolare elemento della pagina sia in visualizzazione design che in visualizzazione codice.

La finestra Manage Styles permette di gestire gli stili inseriti all'interno dei CSS legati all'applicazione in maniera de tutto visuale, con preview dello stile selezionato e finestra di modifica dello stile. La modifica è supportata da un'interfaccia completa che contiene tutte le proprietà di stile applicabili allo stile selezionato.

Altre funzioni

Una delle funzioni più utili e attese è sicuramente l'introduzione del debug e dell'intellisense per il codice JavaScript (tanto da meritare una trattazione a parte).

Quando lavoriamo su un progetto di tipo "Web Site", l'ambiente di sviluppo si organizza in modo da offrire specifiche funzionalità per applicazioni web ASP.NET; facendo click con il tasto destro del mouse sul nome del sito abbiamo infatti la possibilità di aggiungere tutte le cartelle particolari di ASP.NET (App_Code, Theme, App_Data, App_Browser, App_GlobalResources, App_LocalResource, App_WebReferences e Bin) e, in fase di inserimento di nuovi item all'interno di una di queste cartelle, la maschera di selezione del tipo di oggetto da inserire, filtrerà gli oggetti in base alla locazione che abbiamo scelto per la creazione.

Altra piccola modifica è stata apportata all'intellisense. Nella versione precedente, la finestra con le opzioni copriva in modo irrimediabile il codice intorno all'istruzione su cui appariva. Questo comportamento poteva risultare fastidioso in quanto toglieva la panoramica sul codice su cui si lavora. Ora è possibile nascondere temporaneamente la finestra dell'intellisense tenendo premuto il tasto "Ctrl", per farla riapparire al rilascio del tasto.

Molto attesa anche la gestione visuale delle master page annidate.


Ti consigliamo anche