Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Configurare PHP con il Web Platform Installer

Installare la piattaforma PHP sfruttando il tool per la configurazione automatica
Installare la piattaforma PHP sfruttando il tool per la configurazione automatica
Link copiato negli appunti

Il Web Platform Installer (Web PI) 2.0 è un tool gratuito che aiuta ad installare su una macchina Windows tutto il necessario per eseguire e sviluppare applicazioni PHP; ci consente infatti di installare l'ultima versione del runtime PHP, configurare IIS nelle diverse versioni (IIS 5.1 per Windows XP, IIS 6 per Windows Server 2003, IIS 7.x per Windows Server 2008 e R2, Vista e Windows 7).

Una delle peculiarità del Web PI 2.0 è che ci consente di installare le più diffuse applicazioni Open Source per PHP e ASP.NET integrando quanto presente nella Web Gallery di Microsoft direttamente nell'installer stesso.

Il Web PI 2.0 è il modo più rapido per configurare in modo automatico PHP e applicazioni PHP su IIS. Se un'applicazione PHP utilizza un DBMS come MySQL o Microsoft SQL Server, l'installer provvederà alla sua installazione, chiedendo i parametri necessari direttamente dal Web PI.

L'installazione di PHP passo dopo passo

Lanciamo il Web Platform Installer 2.0 su una macchina, possiamo farlo anche se non è installato IIS, né il runtime PHP.

Nella schermata che appare selezioniamo il tab Web Platform, quindi nel pannello centrale, sotto la voce Frameworks and runtime, selezioniamo Customize, spuntiamo la versione del runtime PHP presente e opzionalmente la Windows Cache Extension 1.0 per PHP 5.2. Quest'ultima estensione è una cache specifica per PHP che esamineremo meglio in seguito e che può essere installata e configurata anche in un secondo momento.

Figura 1. Selezione del runtime PHP dal Web PI
Selezione del runtime PHP

La versione del runtime PHP, può non essere l'ultima rilasciata, come in questo caso, dove viene mostrata la versione 5.2.12; ma è la versione che offre la maggior compatibilità con le applicazioni PHP presenti nella Gallery. Possiamo comunque installare altre versioni del runtime PHP e affiancarle a questa, come ad esempio la versione 4.x o la 5.3.x, come vedremo.

Premuto il tasto Install vengono mostrate tutti i moduli di IIS 7 non ancora installati sulla macchina e che devono essere presenti per il funzionamento di un'applicazione PHP. La figura seguente ne mostra una parte:

Figura 2. Componenti di terze parti e dipendenze
Componenti di terze parti e dipendenze

Se non abbiamo IIS 7 installato, saranno installati automaticamente i moduli necessari a servire le richieste HTTP, come il modulo WAS, il modulo Static Content per i contenuti statici (pagine HTML e JavaScript), il modulo di Url Rewrite e altri. Se IIS è già presente sulla macchina questi moduli sono probabilmente già installati e configurati e quindi saranno installati solo quelli mancanti.

Inoltre viene attivata la funzione CGI che abilita al contempo sia il supporto a CGI che a FastCGI. Il runtime PHP viene scaricato direttamente dal sito windows.php.net, dove sono presenti le versioni più stabili di PHP per Windows.

Infine, clicchiamo sul pulsante per accettare le modifiche, così lanciamo il download e l'installazione vera e propria. PHP risulterà già configurato per lavorare con FastCGI e anche il file PHP.ini risulterà già configurato per l'utilizzo di questo componente.


Ti consigliamo anche