Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Installazione di Php

Non una vera e propria installazione: dove scaricare Php e come includerlo all'interno del sistema Windows
Non una vera e propria installazione: dove scaricare Php e come includerlo all'interno del sistema Windows
Link copiato negli appunti

A questo punto dobbiamo installare il motore Php, il componente software che si occuperà di interpretare gli script Php conservati sul nostro server e di restituire la risposta al browser.

Per installare PHP su Windows si può utilizzare anche il comodo installatore automatico di Bitnami.

Scarichiamo per prima cosa il pacchetto contentente l'interprete PHP 4.4.x e le varie librerie per Windows dal sito ufficiale. Il file che ci interessa al momento è denominato PHP 4.4.2 zip package. Non dobbiamo utilizzare l'installer automatico (PHP 4.4.2 installer).

PHP 5: il Package è indicato con l'etichetta PHP 5.x zip package.

Dopo aver decompresso l'archivio in formato zip (php-4.4.2-Win32.zip) , nella cartella php-4.4.2-Win32 ne troveremo un altra con il medesimo nome: quest'ultima contiene tutti i file necessari ad installare PHP in Windows. Spostiamo questa directory in C: e rinominiamola php.

PHP 5: il nome del file è php-5.1.2-Win32.zip.

A questo punto l'interprete PHP e le librerie ausiliarie si trovano in C:php, la struttura ad albero delle cartelle dovrebbe essere la seguente.

c:php
|
+--cli
| |
| |-php.exe |
+--dlls | |
| |-expat.dll
| |
| |-fdftk.dll
| |
| |-...
|
+--extensions
| |
| |-php_bz2.dll
| |
| |-php_cpdf.dll
| |
| |-..
|
+--mibs |
+--openssl |
+--pdf-related |
+--sapi | |
| |-php4apache.dll
| |
| |-php4apache2.dll
| |
| |-..
|
+--PEAR |
|
--go-pear.bat |
|-..
|
--php.exe |
|-..
|
--php.ini-dist |
--php.ini-recommended
| --php4ts.dll
| |-...

Abbiamo contrassegnato in rosso le cartelle più importanti:

  • cli: contiene l'eseguibile PHP da linea di comando (php.exe), non ha nulla che fare con il Web Server, serve esclusivamente a utilizzare PHP come linguaggio per script di shell "standalone". In molti casi può tornare utile, ma per maggiori dettagli invitiamo a leggere il capitolo dedicato nel manuale ufficiale e l'articolo Una shell in PHP .

  • dlls: contiene librerie ausiliarie utilizzate da alcune estensioni php (vedi paragrafo successivo)

  • extensions: contiene le principali estensioni PHP, quest'ultime forniscono all'interprete le funzionalità che si è scelto di non non compilare direttamente nel "core" dell'interprete. Le più conosciute sono la libreria GD2parsing (per la gestione delle immagini), le estensioni per il parsing dell'XML e quelle per l'interazione con i vari database. Vanno abilitate decommentando l'apposita riga nel file di configurazione php.ini, cosa che vedremo più avanti.

  • sapi: è una cartella fondamentale poichè contiene i moduli di integrazione per diversi Web Server. Noi utilizzeremo php4apache2.dll ma sono presenti anche i moduli per Apache 1.3.x, IIS, Netscape e altri.  

  • php.exe si tratta dell'eseguibile Php/Cgi, per chi non desidera integrare l'interprete PHP come modulo di Apache (la modalità di installazione più diffusa e quella che stiamo descrivendo in queste pagine) e preferisce programmare lato server alla "vecchia maniera".

  • php.ini-dist  e php.ini-recommended sono i file di configurazione di PHP, rispettivamente quello standard e quello più restrittivo. Sceglieremo il secondo e lo rinomineremo php.ini  

  • php4ts.dll: il nocciolo vero e proprio dell'interprete PHP.

Per una descrizione più dettagliata della struttura e dei ruoli dei file PHP vi invito alla lettura delle pagine dedicata nel manuale ufficiale

PHP 5: la struttura della directory principale è leggermente differente ma per il momento possiamo trascurare questo aspetto


Ti consigliamo anche