Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Cos'è un sito statico e a cosa serve

Vuoi scoprire cos'è un sito statico e quali sono i vantaggi di questa soluzione? Continua a leggere per approfondire questo argomento.
Vuoi scoprire cos'è un sito statico e quali sono i vantaggi di questa soluzione? Continua a leggere per approfondire questo argomento.
Link copiato negli appunti

Prima di comprendere e approfondire come si crea questo prodotto, bisogna capire cos'è un sito statico. Un sito statico è l'esatto opposto di uno dinamico: un portale composto da pagine Web che non cambiano in base al comportamento e alle esigenze del pubblico.

Un sito statico non interagisce con l'utente e non permette di creare un rapporto interattivo tra autore e lettore.

Definizione di sito Web statico

Un sito Web statico è un portale con pagine Web costruite solo ed esclusivamente con codice HTML, JavaScript e CSS, senza l'ausilio del linguaggio di sviluppo server side, o di scripting, PHP utilizzato da WordPress.

Questa soluzione consente, appunto, di creare pagine dinamiche capaci di reagire e interagire con l'utente. L'esempio comune: i commenti agli articoli.

In un sito Web dinamico il codice del linguaggio utilizzato - in molti casi, non sempre - interagisce con il database e richiama contenuti, comportamenti e componenti di pagina, creando un sito Web capace di adeguarsi alle varie esigenze degli utenti. In sintesi, ogni pagina esiste così come la vedi in formato HTML.

Cos'è quindi un sito statico? Di sicuro possiamo dire che è un prodotto più semplice e snello rispetto ad un sito dinamico.

Vantaggi e svantaggi di un sito statico

Diamo subito alcune indicazioni rispetto a cos'è un sito statico: si tratta di un prodotto semplice ma non banale.

Spesso un sito Internet statico viene confuso con qualcosa di superato rispetto a quelli dinamici. Non è esattamente così, anzi: in alcuni casi potrebbe essere preferibile creare un sito Web statico con WordPress e abbandonare le funzioni di un portale dinamico. I motivi sono semplici:

  • massima semplicità operativa.
  • Poche risorse necessarie.
  • Tempi di caricamento ridotti.
  • Adatto a chi ha esigenze minime.

In poche parole, chi deve realizzare un sito Web semplice ma efficace, con poche risorse e con un occhio di riguardo per la velocità può puntare su un sito Web statico. Una landing page, ad esempio, potrebbe essere sviluppata così. Lo stesso vale per una pagina vetrina.

Qual è la differenza con un sito dinamico?

Cos'è un sito statico? Un portale semplice e poco impegnativo, mobile friendly e adatto alla SEO (Search Engine Optimization), il lavoro tecnico per migliorare il posizionamento delle pagine su Google e su altri motori di ricerca.

Il sito Web dinamico ha le stesse caratteristiche ma essendo sviluppato con framework come .NET o simili ancora puoi creare pagine Web capaci di cambiare in relazione a chi lo visita e a cosa fa.

Chiaramente, date le sue caratteristiche, non ha l'elaborata capacità di adeguarsi alle necessità di un Web interattivo.

Ad esempio, a prescindere dalle caratteristiche legate alla presenza dei commenti, se vuoi modificare una caratteristica, spesso, devi intervenire sulla singola pagina lato HTML. Di sicuro è uno svantaggio se vuoi gestire grandi progetti Internet. Questo però non è vero per le modifiche a un foglio di stile esterno che influenzano l'intero sito, anche se statico.

Quando sviluppare un sito Web statico

Nel momento in cui vuoi risparmiare sulle risorse server e non hai la necessità di un sito Web dinamico.

Non essendoci database - nella maggior parte dei casi, dipende da come lo sviluppi - risparmi RAM, CPU ma anche stringhe di codice e quindi puoi velocizzare il caricamento al massimo: vantaggio considerevole se ragioniamo in termini di user experience e ottimizzazione dei Core Web Vitals.

Poi è tecnicamente più sicuro. Infatti, con un portale statico eviti le minacce che potrebbero attaccare i siti web dinamici. D'altro canto, è inutile ricordarlo ma lo facciamo lo stesso, sappiamo bene cos'è un sito Web statico: un prodotto inadeguato per determinate esigenze. Non a caso blog, portali ed e-commerce oggi sono pensati quasi esclusivamente come siti web dinamici.

Ma le risorse statiche hanno ancora delle carte da giocare. In determinati settori può essere più conveniente lavorare su questo fronte. Anche puntando su una soluzione già nota, vale a dire WordPress.

Proprio così. Con questo CMS (Content Management System) possiamo realizzare un sito web statico. In che modo? Continua a leggere per approfondire.


Ti consigliamo anche