Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Introduzione all'XSLT e cenni sull'XML

Introduzione alla guida: i rapporti di XSLT con XML e con XSL
Introduzione alla guida: i rapporti di XSLT con XML e con XSL
Link copiato negli appunti

Questa guida sull'XSLT ha come obiettivo quello di permettere al lettore di scrivere e programmare usando l'XSLT per effettuare
trasformazioni dall'XML all'HTML. Per effettuare delle trasformazioni utilizzeremo, oltre al codice XSLT, anche codice XML e HTML sarà quindi utile, se non indispensabile, avere delle informazioni di base almeno sull'XML (su HTML.it trovate una Guida XML) e sull'HTML.

L'XSLT è un linguaggio di programmazione che è stato sviluppato dal W3C (http://www.w3.org/tr/1999/REC-xslt-19991116.html)  che sta per divenire uno standard sul World Wide Web. La sua nascita è legata all'XML (Extensible Markup Language) metodo standard utilizzato per legare l'informazione dei TAG (o marcatori) ai dati contenuti all'interno dei TAG stessi.
Un esempio di XML è questo:

<persona>
    <nome>Enrico</nome>
    <cognome>Lai</cognome>
    <professione>Programmatore</professione>
</persona>

Come possiamo notare ogni TAG dell'XML descrive quello
che è contenuto al suo interno.
Se guardiamo un file XML in Internet Explorer questo appare come un'insieme di dati
caratterizzati da una struttura ad albero ben indentata. Tuttavia qualunque file
XML ci appare allo stesso modo, ci mostra i suoi dati ma organizzati sempre
secondo la solita struttura ad albero. Cos'è che manca all'XML per poter essere
visualizzato come se fosse una pagina WEB? Manca appunto la formattazione dei
dati
, una struttura che li visualizzi in modo comprensibile e soprattutto come
vogliamo noi.

Questo è appunto il motivo che ha fatto nascere l'XSL.
Attraverso l'XSL possiamo manipolare e formattare l'XML per visualizzare i dati
come vogliamo. Come potete notare adesso abbiamo utilizzato il termine XSL e non
XSLT.

L'XSL (Extensible Stylesheet Language) può essere
infatti visto come due linguaggi separati: l'XSLT (Extensible Stylesheet
Language transformation) e l'XSLFO (Extensible Stylesheet Language Formatting
Object). Il primo (che è quello che tratteremo in questa guida) serve proprio a
trasformare un documento XML in altri formati come l'HTML, PDF, RTF o ancora XML
mentre il
secondo viene utilizzato per formattare e applicare degli stili ai dati XML.
Possiamo quindi vedere l'XSLT come un sottoinsieme dell'XSL che utilizzato nel
contesto delle traformazioni da XML ad HTML si comporta come un linguaggio
autonomo senza utilizzare funzioni che appartengono all'XSLFO.


Ti consigliamo anche