Impariamo a realizzare un’applicazione basata su Java che sfrutta la libreria Scribe per effettuare una procedura di autenticazione tramite Facebook

Le stringhe sono oggetti di estrema utilità in moltissimi linguaggi di programmazione: ecco come usarle ed i metodi principali per gestirle su Kotlin.

La sintassi per definire ed utilizzare funzioni e tuple, due costrutti fondamentali del linguaggi Swift.

Come molti altri linguaggi di programmazione, anche Kotlin supporta l’uso degli array: ecco come utilizzarli e quali funzionalità supportano.

Nozioni introduttive su come realizzare un sistema d’esempio che sfrutta OAuth 2 mediante la libreria Scribe per la gestione della procedura di login degli utenti.

Kotlin supporta due tipologie di cicli: for e while. Entrambi riprendono concetti comuni a molti altri linguaggi di programmazione: eccone i dettagli.

Come utilizzare il costrutto switch in Swift, analizzandone le differenze rispetto al suo utilizzo in C ed introducendo nuovi concetti, tipici di Swift.

Utilizzare i costrutti condizionali offerti dal linguaggio di programmazione Kotln: oltre a if-else, vi è anche when, in sostituzione del più comune switch.

Prima di analizzare il funzionamento della libreria Scribe affrontiamo il discorso riguardante OAuth, una piattaforma completa per gestire le procedure di autenticazione.