Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial
  • Lezione 15 di 33
  • livello avanzato
Indice lezioni

Il Loop nei temi di WordPress

Come funziona il ciclo di iterazione Loop nei temi di WordPress e come, attraverso di esso, vengono gestiti e impaginati i vari post recuperati dal database del CMS accedendo alle singole informazioni disponibili.
Come funziona il ciclo di iterazione Loop nei temi di WordPress e come, attraverso di esso, vengono gestiti e impaginati i vari post recuperati dal database del CMS accedendo alle singole informazioni disponibili.
Link copiato negli appunti

Quando l'utente naviga tra le pagine di un sito, WordPress interpreta le richieste e individua il template più adatto per visualizzare i contenuti presenti nel database. Il template stabilisce la query da eseguire sul database, e quindi quali articoli o pagine mostrare all'utente.

Nel caso del file index.php, vengono generalmente richiesti i post più recenti, indipendentemente dalla categoria o dalle etichette (tag) associate. Un archivio categoria, invece, è più specifico e mostrerà solo i post appartenenti alla categoria.

Il template single.php funziona esattamente allo stesso modo, con la sola particolarità che la query restituirà un result set di un solo elemento.
I post recuperati dal database sono disponibili nell'oggetto $posts e vengono gestiti tramite un ciclo iterativo definito Loop. All'interno del ciclo, template tag, conditional tag e include tag permettono di accedere in sicurezza ad ogni singola informazione associata ai post.

The Loop

La struttura base del Loop è la seguente:

if (have_posts()) :
	while (have_posts()) : the_post();
		...
	endwhile;
else:
	...
endif;

All'interno del Loop andranno inserite le istruzioni che permettono di visualizzare le informazioni recuperate dal database. A questo scopo, come illustrato in precedenza, WordPress fornisce un gran numero di template tag. Quello che segue è un Loop che genera le informazioni essenziali di ogni post:

<?php
if (have_posts()) :
	while (have_posts()) : the_post(); ?>
	<article id="post-<?php the_ID(); ?>" <?php post_class(); ?>>
		<header class="entry-header">
		<?php the_title( '<h1 class="entry-title"><a href="' . esc_url( get_permalink() ) . '" rel="bookmark">', '</a></h1>' ); ?>
		</header>
		<div class="entry-content">
			<?php the_content(); ?>
		</div>
		<footer class="entry-meta">
		<?php the_tags(__('Tags: ','seventyone'), ', ', '<br />'); ?>
		<?php _e('Posted in','seventyone'); ?> <?php the_category(', ') ?> |
		<?php
		if ( comments_open() ) :
			comments_popup_link(__('No Comments &#187;','seventyone'), __('1 Comment &#187;','seventyone'), __('% Comments &#187;','seventyone'));
		endif; ?>
		</footer>
	<?php endwhile;
else: ?>
	<header class="page-header">
		<h1 class="page-title"><?php _e( 'Nothing Found', 'seventyone' ); ?></h1>
	</header>
<?php endif; ?>

Il Loop appena visto non è ancora completo, ma è sufficiente per comprendere come utilizzare i template tag. Quelli che seguono sono i tag di uso più comune all'interno del Loop:

Funzione Descrizione
the_permalink() Mostra la URL del post corrente
the_title() Mostra il titolo del post
the_author() Mostra il display name dell'autore
the_time() e the_date() Mostrano la data del post
the_excerpt() e the_content() Mostrano il riassunto e il contenuto del post
the_meta() Genera una lista non ordinata dei custom field associati al post
the_category() e the_tags() Generano le liste delle categorie e dei tag del post

Queste funzioni non fanno altro che mandare a video i dati già disponibili nell'oggetto $post. Per una gestione più avanzata del dati, può essere opportuno manipolarli via PHP prima che venga generato l'output HTML. A tal fine, come si ricorderà, WordPress fornisce i tag get_, che restituiscono i dati come valori di variabili. Al posto del tag the_category, ad esempio, si può ricorrere al tag get_the_category(), che restituisce l'elenco delle categorie del post sotto forma di array:

<?php foreach ( ( get_the_category() ) as $cat ) { ?>
	<li><?php echo $category->cat_name; ?></li>
	<li><?php echo $category->category_description; ?></li>
<?php } ?>

Nell'elenco che segue sono riportati alcuni dei tag get_ di uso più comune:

Spesso è necessario testare una condizione prima di visualizzare i dati. Ciò avviene, ad esempio, quando l'utente stesso richieda un post singolo invece di un archivio di articoli, oppure quando bisogna verificare che l'utente sia autenticato. I conditional tag sono quelle funzioni del framework che, appunto, permettono di verificare specifiche condizioni, restituendo true in caso di successo, false in caso contrario. Quello che segue è un elenco dei tag condizionali a cui probabilmente si farà maggior ricorso:

Funzione Descrizione
is_home() Verifica se l'utente ha richiesto la home page del sito
is_front_page() Verifica se la pagina iniziale sia un post o una pagina statica
is_single() Verifica se la richiesta corrisponde ad un post o una pagina singola
is_sticky() Verifica se il post corrente sia stato contrassegnato come post in evidenza
is_category() e is_tag() Verificano se la richiesta corrisponde ad una pagina d'archivio di una categoria o di un tag
is_archive() Verifica se la richiesta corrisponde ad una qualsiasi pagina di archivio
is_search() Verifica se la richiesta corrisponde al risultato di una ricerca
comments_open() Verifica che sul post corrente siano abilitati i commenti
is_user_logged_in() Verifica che l'utente corrente sia autenticato

A questo punto dell'analisi, sarà ben chiaro il Loop del file index.php di Seventyone:

<?php
if (have_posts()) :
	// The Loop.
	while (have_posts()) : the_post(); ?>
		<article id="post-<?php the_ID(); ?>" <?php post_class(); ?>>
			<header class="entry-header">
				<?php
				if ( is_single() ) :
					the_title( '<h1 class="entry-title">', '</h1>' );
				else :
					the_title( '<h1 class="entry-title"><a href="' . esc_url( get_permalink() ) . '" rel="bookmark">', '</a></h1>' );
				endif;
				?>
				<?php posted_on(); ?>
				<?php edit_post_link( __( 'Edit', 'seventyone' ), '<span class="edit-link">', '</span>' ); ?>
			</header>
			<?php if ( is_search() || is_home() ) : ?>
			<div class="entry-summary">
				<?php
					if ( has_post_thumbnail() ){
						?>
						<div class="post-thumbnail"><?php the_post_thumbnail( 'thumbnail' ); ?></div>
						<?php
					}
				?>
				<?php the_excerpt(); ?>
			</div><!-- .entry-summary -->
			<?php else : ?>
			<div class="entry-content">
				<?php the_content(); ?>
			</div>
			<footer class="entry-meta">
				<?php the_tags(__('Tags: ','seventyone'), ', ', '<br />'); ?>
				<?php _e('Posted in','seventyone'); ?> <?php the_category(', ') ?> |
				<?php
				if ( comments_open() ) :
				  comments_popup_link(__('No Comments &#187;','seventyone'), __('1 Comment &#187;','seventyone'), __('% Comments &#187;','seventyone'));
				endif;
				?>
			</footer>
			<?php endif; ?>
		</article>
<?php
		if( is_single() ) :
			comments_template();
		endif; 
	endwhile;
?>

La funzione posted_on() non fa parte del framework di WordPress, ma è stata definita nel file functions.php come segue:

function posted_on() {
	printf( __( '<span class="sep">Posted </span><a href="%1$s" title="%2$s" rel="bookmark"><time class="entry-date" datetime="%3$s" pubdate>%4$s</time></a> by <span class="byline author vcard">%5$s</span>', '' ),
		esc_url( get_permalink() ),
		esc_attr( get_the_time() ),
		esc_attr( get_the_date( 'c' ) ),
		esc_html( get_the_date() ),
		esc_attr( get_the_author() )
	);
}

In questo modo viene mandato a video uno span con il permalink del post, la data di pubblicazione e il nome a video dell'autore.

Parti di template

Più avanti in questa guida, si vedrà che i template file possono diventare sempre più complessi, man mano che si aggiungono funzionalità al tema o aumenta il numero di opzioni di configurazione. Per tenere in ordine il codice, può essere quindi opportuno creare file che contengono parti di template.

Seguendo lo schema del tema "Twentyfourteen", in "Seventyone" si è creato un template per ogni formato di post disponibile. Il codice PHP e HTML compreso all'interno del Loop viene quindi inserito nei template content-{post_format}.php, mentre nel file index.php rimane il codice che segue:

<?php
if (have_posts()) :
	// The Loop.
	while (have_posts()) : the_post();
		get_template_part( 'content', get_post_format() );
		if( is_single() ) :
			comments_template();
		endif; 
	endwhile;
?>

La funzione get_template_part() incorpora i template content-{post_format}.php, individuati dai due argomenti trasmessi. Il primo di questi individua il prefisso, il secondo il suffisso del nome del template, ottenuto dal tag get_post_format(). Chiude, quindi, il Loop del file index.php il seguente codice:

<?php
post_navigation();
else :
	get_template_part( 'content', 'none' );
endif;
?>

La paginazione

In un blog è sempre necessario offrire agli utenti la possibilità di scorrere tra le pagine del sito prevedendo un sistema di paginazione. Il tag posts_nav_link() genera i link alla pagina precedente e alla pagina successiva di un archivio o di una pagina singola. Per gestire l'output in modo preciso, il framework fornisce i tag previous_posts_link() e next_posts_link(). I corrispondenti tag get_ restituiscono i link come valori gestibili via PHP. Quello che segue è il sistema di paginazione di Seventyone:

function post_navigation() {
	echo '<div class="navigation">';
	echo '<div class="next-posts">' . get_next_posts_link( '&laquo; Older Entries' ) . '</div>';
	echo '<div class="prev-posts">' . get_previous_posts_link( 'Newer Entries &raquo;' ) . '</div>';
	echo '</div>';
}

Anche nel caso della paginazione, si può decidere di scrivere il codice in un file a parte. Invece di utilizzare un "include ta"g, in questo caso si è preferito definire la funzione post_navigation() nel file functions.php. Nel file index.php e in ognuno dei template file del tema, al di sotto del Loop si inserirà la seguente istruzione:

<?php post_navigation(); ?>

Figura 1. Schema visivo del funzionamento del Loop
Schema visivo del funzionamento del Loop

Conclusioni e riferimenti

In questo capitolo si è visto come operare con le query predefinite. WordPress, però, permette di impostare query personalizzate e creare Loop multipli, funzionalità queste che, per complessità e conoscenze necessarie, richiedono maggiore spazio e che, quindi, analizzeremo approfonditamente in un capitolo successivo. Per introdurre il Loop si è fatto riferimento alle seguenti risorse:


Ti consigliamo anche