Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Disabilitare le animazioni di sistema

Migliorare le performance di un dispositivo Android disabilitando le animazioni può essere molto semplice, scopriamo come
Migliorare le performance di un dispositivo Android disabilitando le animazioni può essere molto semplice, scopriamo come
Link copiato negli appunti

Salve e bentornati in questo terzo appuntamento con la nostra serie di articoli dedicati al tuning delle prestazioni di Android.

Nella precedente lezione abbiamo indicato il modo più rapido per disinstallare o disabilitare i blowatware presenti nel vostro smartphone, cosi da massimizzare le prestazioni del dispositivo oltre ad aumentare la durata della batteria e di conseguenza anche la sua longevità generale.

Animazioni e performance

Quest'oggi invece ci focalizzeremo sulla disabilitazione delle animazioni di sistema. Il Desktop environment sviluppato dai coder di Google è costellato da numerosi dettagli estetici ed orpelli grafici che rendono esteticamente accattivante la user experience dei vari tool ed applicativi integrati.

Tuttavia tali elementi consumano una discreta quantità di risorse di CPU, GPU e della memoria RAM, dunque sui modelli di smartphone e tablet più economici, e più in generale nelle configurazioni hardware meno recenti, gli effetti grafici possono impattare notevolmente sulle performance del device, comportando in certi casi dei rallentamenti ed impuntamenti di vario genere durante le normali operazioni quotidiane.

Fortunatamente queste integrazioni estetiche non sono strettamente necessarie per le normali attività quotidiane degli utenti. Si tratta appunto di orpelli pensati unicamente per abbellire l'ambiente grafico, dunque la loro disattivazione può comportare unicamente un vantaggio.

Rimuovere le animazioni di sistema consente non solo di accedere senza troppi sforzi e modifiche ad un notevole boost prestazionale di Android, visto che le risorse del processore e della scheda video precedentemente occupate dai calcoli di rendering 2D e 3D vengono liberate ed impiegate per altri scopi, ma cosi facendo si migliora anche la durata della batteria del cellulare.

Gli effetti grafici consumano infatti un notevolissimo quantitativo di energia. Ecco perché su certi device i profili energetici dedicati al risparmio della batteria prevedono appunto la loro disabilitazione cosi da preservare il livello di carica del telefono. Oltretutto ridurre il consumo di energia permette anche di migliorare la longevità del proprio dispositivo.

I continui cicli di carica e scarica della telefono possono comportare una degradazione significativa della durata di vita della batteria integrata. In buona sostanza disattivare gli effetti grafici di Android porta solo vantaggi prestazionali e contribuisce ad allungare la vita del device in nostro possesso.

Disabilitare questa componente non è complicato, infatti Android, soprattutto nelle sue versioni più recenti, è dotato di un ventaglio di strumenti ed utility integrate che danno accesso semplificato ai setting dedicati alla rimozione di tutto il bacino di effetti ed orpelli grafici presenti out-of-the-box nel sistema operativo.

Come accennato in precedenza, rimuovere le animazioni di Android è particolarmente indicato su tutti i telefoni o tablet non più recenti oppure sui device che stanno iniziando a sentire il peso degli anni.

Al contrario dei normali computer, i dispositivi mobile hanno tutti i componenti saldati all'interno dell'SoC ARM, quindi per migliaia di prodotti del genere l'unica alternativa valida per migliorare le performance rimane appunto un tuning delle impostazioni software di Android.

Disabilitare gli effetti grafici di Android

Disattivare e rimuovere le animazioni grafiche di Android è un'operazione che può essere svolta da un qualsiasi tipo di utente, anche da coloro che sono alle prime armi e hanno da poco acquistato uno smartphone o un tablet. Si tratta infatti di una procedura molto semplice che non richiede conoscenze tecniche pregresse ed è eseguile senza dover installare applicativi o tool di terze parti.

Android infatti implementa tutti gli strumenti necessari per personalizzare fin nei minimi dettagli l'ambiente grafico. In generale Google lascia sempre parecchia libertà agli utenti e alle aziende, dunque non è raro trovare animazioni o addirittura intere GUI completamente diverse tra i vari smartphone in commercio.

Questa è una delle caratteristiche che consente ad Android di differenziarsi notevolmente dalle piattaforme concorrenti. Tuttavia tale libertà di personalizzazione potrebbe spiazzare alcune persone che magari sono molto abitudinarie e preferiscono ritrovarsi sempre la medesima UI quando cambiano device.

Il pannello di controllo

Per disabilitare le animazioni di sistema ed ottimizzare le prestazioni del nostro telefono Android dobbiamo recarci all'interno del pannello di controllo del dispositivo. Dunque apriamo l'App drawer, tramite uno swipe verso l'alto oppure tappando sull'apposita icona presente nel dock, e cerchiamo l'applicazione chiamata "Impostazioni" facendo scorrere il dito verso l'alto, oppure da destra a sinistra in base al launcher che stiamo utilizzando.

In alternativa è possibile sfruttare anche il comodo campo di ricerca integrato. Sui telefoni Google Pixel l'applicativo in questione è disponibile anche all'interno di una sezione dedicata del menu a tendina, invocabile con uno swipe dall'alto verso il basso, tra i vari toggle di sistema.

Successivamente dovremo poter individuare l'icona con una ruota dentata stilizzata. Non appena l'avremo reperita tappiamoci dunque sopra per aprire i vari setting di Android.

Impostazioni Android

Dopo che tale software si sarà avviato verrà mostrata una lunga serie di opzioni. Quella che serve al nostro scopo si chiama "Accessibilità".

accessibilità android

Tappiamo quindi sull'apposita voce per spostarci dentro un nuovo pannello con varie sezioni, quella dove reperire l'impostazione che desideriamo si chiama "Testo e visualizzazione" che nei modelli di smartphone con Android 12 è presente nella sottocategoria chiamata "Visualizzazione".

testo e visualizzazione Android

Adesso dovremmo poter visualizzare una lista di impostazioni. Per rimuovere completamente le animazioni di Android andiamo a spuntare quella nominata "Rimuovi le animazioni".

Completamento della procedura e riavvio

A questo punto avremo finalmente ultimato la procedura. Ora l'ambiente grafico verrà completamente spogliato da ogni sorta di orpello estetico ed effetto grafico. Fin da subito sarà quindi possibile percepire un miglioramento delle prestazioni del nostro smartphone o tablet Android.

Ora per assicurarci di confermare in modo definitivo le impostazioni appena attivate possiamo eseguire un riavvio completo del telefono. Per farlo basta tenere premuto il tasto d'accensione del device e tappare sull'apposita opzione chiamata "Riavvia".

riavvio android

Ultimato il processo di reboot, la cui durata dipende interamente dal vostro dispositivo e dalla potenza del SoC ARM utilizzato dal produttore, Android apparirà notevolmente più reattivo e prestante rispetto a prima.

Questo perché adesso le risorse hardware che in precedenza erano occupate per il rendering delle animazioni possono essere utilizzate ora per i vari task quotidiani dell'utente.


Ti consigliamo anche