Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Query di ricerca, link e parole chiave

Vediamo come individuare le query che portano accessi al nostro sito, i link e le principali parole chiave
Vediamo come individuare le query che portano accessi al nostro sito, i link e le principali parole chiave
Link copiato negli appunti

La seconda scheda ci permette di avere una visione interna al motore di ricerca del nostro sito, fornendoci dati ed informazioni molto utili, che possono aiutarci, ad esempio, a migliorare i contenuti, il linking interno e il link building esterno.

La prima voce del menu è quella riguardante le statistiche delle query di ricerca in cui sono apparsi i risultati del sito che gestiamo.

Figura 14. Query di ricerca
(clic per ingrandire)


Query di ricerca

Nella parte superiore è presente un grafico che mette a confronto le visualizzazioni delle pagine del sito rispetto ai click, nella tabella sottostante si possono vedere dei dati mensili, dove nella prima colonna sono indicate il numero di query effettuate dagli utenti, nella seconda il numero di impressioni dove sono apparsi i nostri risultati infine i click ricevuti dai link del sito.

Nella parte più bassa si può vedere invece i dati relativi ad ogni singola kw, quest'ultimo è sicuramente la tabella più importante, permette di comprendere quali sono le keyword che si presidiano e studiare il loro posizionamento nelle SERP, mentre nella seconda scheda "Pagine principali",i dati sono divisi secondo le pagine che hanno generato traffico.

La seconda pagina alla quale si acceda dal menu "Il tuo sito sul Web" è dedicata ai link in ingresso, la panoramica che ci si trova davanti è molto simile alla Dashboard iniziale, ma con 3 box.

Figura 15. Link che rimandano al nostro sito
(clic per ingrandire)


Link che rimandano al nostro sito

Nel primo riquadro troviamo i domini che hanno più link verso il nostro sito, subito a destra sono riassunte le pagine che ricevono più link in ingresso, infine nel terzo riquadro troviamo invece le keyword con cui sono linkati i contenuti.

Questi dati possono essere utili per studiare e selezionare i contenuti con meno link in ingresso, quindi da spingere maggiormente, oppure per rafforzare tutte quelle pagine che già hanno un discreto numero di inbound link.

La terza schermata è dedicata invece alle keyword rintracciate all'interno del sito e alle quali lo spider del motore di ricerca Google assegna maggior valore.

Figura 16. Parole chiave
(clic per ingrandire)


Parole chiave

Google ci indica qual è l'importanza che assegna a ognuna di loro grazie al grafico riportato a destra della Keyword,ci mostra inoltre le varianti di ogni singola keyword che ha rintracciato, queste sono riassunte tra parentesi accanto alla keyword e cliccando poi su di essa si può analizzare il dettaglio.

Nel dettaglio della singola parola chiave troviamo le varianti identificate dal motore di ricerca, ma anche altre utili informazioni, come le URL che a queste keyword sono associate e il numero di occorrenze.

Altra sezione molto importante è quella dedicata ai link interni, ovvero il sistema di linking sviluppato tra le pagine del dominio a cui fa capo questo account di WMT.

All'interno di questa sezione troviamo dati molto simili a quelli della sezione precedente, con le pagine più linkate e gli anchor text più utilizzati.

Visto il sempre maggiore peso che ha il linking interno nel posizionamento organico, questa sezione può diventare sicuramente molto importante per decide quali risorse linkare, con quale tipo di Anchor Text creare il link e soprattutto quale tipo di contenuti scrivere.

L'ultimo link della sezione "Il tuo sito sul Web" è dedicato agli iscritti al feed del sito, per fare in modo che questo funzioni correttamente, il sistema necessita di un flusso di feed correttamente installato nel sito.


Ti consigliamo anche