Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Funzionalità e Novità

Le funzionalità generali del programma e le tante novità introdotte nella versione CS5.5
Le funzionalità generali del programma e le tante novità introdotte nella versione CS5.5
Link copiato negli appunti

Per capire al meglio quale software andiamo ad utilizzare, è utile sapere in principio quali sono le sue principali funzionalità. Chi ha utilizzato Dreamweaver nelle sue versioni precedenti sa bene quali sono le caratteristiche che questo programma offre, a volte differenziandosi dagli altri in circolazione dello stesso tipo:

  • Editor WYSIWYG che consente di visualizzare il risultato del proprio lavoro in tempo reale;
  • Gestione di progetti e configurazione di siti con possibilità aggiuntiva di lavoro in remoto (su server esterni con file non presenti in locale);
  • Integrazione con i principali linguaggi di scripting utilizzati (Javascript, VBScript e così via);
  • Integrazione con i principali linguaggi di scripting lato server utilizzati nel settore (PHP, ASP e così via);
  • Validazione dei contenuti per rendere i propri lavori conformi agli standard contemplati dal World Wide Web Consortium (W3C);
  • Creazione di Macro per registrare le proprie azioni ed aumentare la produttività;

e sicuramente altre funzionalità che hanno facilitato la vita di molti programmatori e web designer negli ultimi anni. Uno sguardo particolare meritano anche le varie caratteristiche che sono state introdotte in questa ultima versione, la CS5.5. Caratteristiche che consentono all'applicazione di rimanere al passo con i tempi e gli standard:

  • Integrazione con jQuery, uno dei più famosi Framework Javascript in circolazione ed utilizzato ormai su milioni di siti web;
  • Il pannello Anteprima Multischermo, che permette di visualizzare il risultato del proprio lavoro contemporaneamente su più tipologie di dispositivo (Schermi, Smartphone, Tablet e così via);
  • Supporto all'HTML5 e CSS3, le ultime versioni dei linguaggi di markup e fogli di stile disponibili degli standard globali nella creazione di pagine web;
  • Integrazione con Adobe Browser Lab, che consente di effettuare un testing approfondito ed affidabile del proprio prodotto su più browser e soprattutto più piattaforme e sistemi operativi differenti, in modo tale da garantire un'usabilità prossima al 100%;
  • La funzionalità di integrazione con il framework PhoneGap, che da allo sviluppatore le possibilità e gli strumenti per realizzare delle applicazioni per i sistemi operativi attualmente più diffusi sugli smartphone: iOS ed Android;
  • Supporto all'FTP migliorato, che ora consente la comunicazione su standard più sicuri quali FTPS ed FTPeS;

Abbiamo a che fare, quindi, anche con un ambiente di sviluppo che fa l'occhiolino alle applicazioni per smartphone e tutto ciò che attualmente consideriamo "di prossima generazione". Parlando di requisiti, Dreamweaver è sicuramente poco pretenzioso, considerati gli standard attuali a cui si lavora: basta un processore Pentium 4 (o AMD Athlon 64), Windows XP come sistema operativo, 512 Mb di Ram ed 1 GB di spazio sul disco fisso.

Confronto fre le funzionalità delle versioni CS di Adobe Dreamweaver.
(clic per ingrandire)

Confronto fre le funzionalità delle versioni CS di Adobe Dreamweaver.

Dopo questa breve panoramica sulle funzionalità e le peculiarità del programma, possiamo passare a vedere la fase di installazione.


Ti consigliamo anche