Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Ad-Aware SE personal Edition

Presentazione e piccola guida di utilizzo di Ad-Aware SE personal Edition
Presentazione e piccola guida di utilizzo di Ad-Aware SE personal Edition
Link copiato negli appunti

Ad-Aware risulta leggermente differente da Spybot, ma la sua interfaccia ha tra i suoi punti forti l'assoluta semplicità di utilizzo che guiderà anche l'utente meno esperto verso un corretto utilizzo del programma. Scaricate - al solito - il file di installazione dal sito ufficiale

Procediamo con l'installazione del programma, come al solito non dovrebbe richiedere grosse competenze tecniche, anche in questo caso l'interfaccia del programma risulta essere abbastanza semplice e comprensibile anche da parte delle utenze meno esperte.

Di prioritaria importanza è l'aggiornamento del database definizioni in modo che il software sia in grado di rilevare le minacce più recenti e pericolose, esiste una stringa specifica nella schermata principale che avvisa l'utente qualora le definizioni siano obsolete. È comunque buona pratica controllare gli aggiornamenti cliccando sulla scritta Controlla Aggiornamenti.

Il programma risulta abbastanza intuitivo a livello di interfaccia grafica. Una volta aggiornate le definizioni utilizzare i pulsanti presenti nella zona sinistra del programma e cliccare su Analizza, si presenterà un menù attraverso il quale sarà possibile selezionare:

  • Scansione completa
  • Scansione veloce
  • Scansione personalizzata
  • Scansione del volume in cerca di ADS

Le categorie sono abbastanza intuitive. Si consiglia sempre e comunque - a meno di ovvie mancanze di tempo - di effettuare una scansione completa e approfondita che, se da una parte impiegherà più tempo di quella "smart" dall'altro offrirà maggiori possibilità di individuare i problemi presenti nel sistema.

L'opzione per la scansione personalizzata presenta al suo fianco un link per sistemare e regolare le opzioni, in modo da impostare il programma per fare in modo che individui ed effettui la ricerca solo su ciò che ci interessa. Cliccandovi su si aprirà un menù aggiuntivo (in una nuova finestra) che permetterà di selezionare le differenti opzioni. Questa scelta è riservata alle utenze che conosco il programma in maniera approfondita e che abbiano una maggiore esperienza.

Ad-Aware offre la possibilità di effettuare una scansione alla ricerca degli ADS (Alternate Data Streams): I recenti Hijackers sfruttano questi flussi dati per insediarsi all'interno dei file passando completamente inosservati. La scansione relativa agli ADS è disponibile solo per il file system NTFS.

Alla fine della scansione Ad-Aware rileverà anche una seria di oggetti definiti MRU (Most Recently Used) una lista di oggetti obsoleti, una sorta di file temporanei che possono essere cancellati per guadagnare piccole quantità di spazio sul disco fisso.

Gli oggetti segnalati in rosso nella lista di elementi pericolosi sono malware e pertanto devono essere rimossi. Per qualunque dubbio è possibile cliccare con il tasto destro sull'elemento e visualizzarne un descrizione contenete il livello di pericolosità e alcune informazioni relative al file in questione.

Ad-Aware non rimuove in maniera totale gli elementi, ma ne crea una copia di sicurezza che sposta nella sezione quarantena, dove essi non possano nuocere, una volta che ci si è assicurati che I file spostati in quarantena non rappresentano parti fondamentali del sistema si può provvedere con l'eliminazione degli stessi.

Le versioni Plus e Pro di Ad-Aware includono uno strumento utilissimo chiamato Ad-Watch che permette di controllare in tempo reale le minacce presenti nel sistema.


Ti consigliamo anche