Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Operazioni preliminari

Prima di procedere ai tentativi di rimozione è bene preparare per bene il sistema: le operazioni preliminari
Prima di procedere ai tentativi di rimozione è bene preparare per bene il sistema: le operazioni preliminari
Link copiato negli appunti

Prima ancora dell'utilizzo dei software appropriati è opportuno procedere manualmente ad alcune semplicissime operazioni preliminari in modo da consentire un'accurata pulizia del sistema.

Riavviate per prima cosa il PC in "Modalità provvisoria": per farlo in genere è sufficiente premere il tasto F8 più volte all'avvio della macchina, per intenderci subito dopo le schermate del BIOS. La suddetta modalità avvia solo le applicazioni ed i driver fondamentali per il corretto funzionamento del sistema, in questo modo sarà più facile per l'utente agire sulle applicazioni e sul sistema in generale.

Chiudete ogni applicazione, compresi Internet Explorer e Outlook. Andate nel pannello di controllo, o cliccate con il tasto destro sull'icona di Internet Explorer. Andate in Opzioni Internet e selezionate la scheda Generale: eliminate adesso tutti i file temporanei di Internet, la Cronologia e i Cookies, scegliete anche la voce Elimina tutto il contenuto anche non in linea.

Impostate poi il browser in questo modo: da Opzioni Internet / Impostazioni impostate la cache in modo che la dimensione massima dei Temporary Internet Files sia massimo 50/60 MByte.

Andate poi in Opzioni Internet / Contenuto / Completamento automatico: cancellate sia i moduli che le password.

Per la pulizia del Pc potete anche ricorrere ad uno dei tanti software gratuiti che le case produttrici mettono a disposizione, un esempio perfetto per il nostro caso è CCleaner, disponibile freeware e con un modulo per la lingua italiana.

Si tratta di un programma semplice da utilizzare che non richiede grosse competenze in materia, eseguite una scansione e controllate quali siano i file che potete eliminare e che occupano spazio inutile, controllate gli applet, i controlli ActiveX e tutto quanto possa risultare sospetto: se avete dei dubbi potete cliccare con il tasto destro e scegliere "proprietà" per verificare la tipologia e la provenienza del file in oggetto.

Eliminate i file temporanei: per il funzionamento delle sue applicazioni windows crea dei file definiti - appunto - temporanei, questi file occupano spazio nella memoria del sistema senza però essere utili, o meglio: dato che ogni applicazione alla sua apertura ri-genera il file temp di cui a bisogno, quelli che risultano vecchi e obsoleti possono essere eliminati senza particolari preoccupazioni. I file temp hanno estensioni del genere: *.tmp, *.temp cercateli con la funzione trova di Windows ed eliminateli. Svuotate il cestino

Controllate ciò che è stato installato sulla macchina: aprite il pannello di controllo di Windows, andate nella sezione Aggiungi o Rimuovi programmi / Installazione applicazioni e controllate tutte le applicazioni dalla lista che comparirà: rimuovete qualunque programma di entità malevola o di dubbia origine, in generale diffidate di tutto ciò che non riconoscete di aver volontariamente installato.

Modificate le impostazioni di visualizzazione delle cartelle: dal menu Strumenti in Risorse del Computer scegliete Opzioni Cartella e selezionate la casella Visualizza cartelle e file nascosti e levate la spunta da Nascondi i file protetti di sistema (consigliato). In questo modo il sistema mostrerà anche i file nascosti, compresi i malware che si nascondono per impedire la loro riconoscibilità.

Installate un browser alternativo: Molto spesso alcuni malware inibiscono completamente le funzioni di Internet Explorer rendendo impossibile l'accesso ad Internet. È bene per questo avere sempre a disposizione browser alternativi che rappresentano un modo intelligente di aggirare il problema in attesa della risoluzione che spiegheremo nei prossimi capitoli. Internet Explorer è parte integrante del sistema operativo ed è necessario per ottenere gli aggiornamenti del sistema operativo in uso, non è quindi disinstallabile. È però possibile ricorrere a browser alternativi sviluppati da case produttrici non Microsoft: Opera e Mozilla Firefox sono due ottime alternative al browser di casa Windows.


Ti consigliamo anche