Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

IDEA: l'evoluzione definitiva

Da 64 a 128 it: il cifrario IDEA
Da 64 a 128 it: il cifrario IDEA
Link copiato negli appunti

Dopo il DES, o meglio quando si intuiva che il sistema non sarebbe ancora resistito per molto agli attacchi degli analisti, è stato proposto un cifrario chiamato IDEA.

IDEA (International Data Encryption Algorithm) è nato nel 1991 sotto il nome di IPES (Improved Proposed Encryption Standard), ed è stato progettato da due famosi ricercatori in Svizzera: Xuejja Lai e James L. Massey. Come il DES è un codice cifrato a blocchi di 64 bit, la differenza sta nel fatto che questa volta però la chiave è di 128 bit, che dovrebbe eliminare elimina qualsiasi possibilità di riuscita di ricerca della chiave procedendo per tentativi, le chiavi possibili sono infatti 2^128.

La cifratura con IDEA comporta una divisione del blocco di 64 bit del testo normale in 4 sottoblocchi di 16 bit. Ogni sottoblocco subisce 8 passi in cui sono coinvolte 52 sottochiavi diverse a 16 bit ottenute dalla chiave a 128 bit. Le sottochiavi sono generate in questo modo:

  1. La chiave a 128 bit è divisa in 8 blocchi di 16 che costituiscono le prime 8 sottochiavi
  2. Le cifre della chiave a 128 sono spostate di 25 bit a sinistra in modo da generare una nuova combinazione, il cui raggruppamento ad 8 bit fornisce le prossime 8 sottochiavi
  3. Il secondo passo è ripetuto finché le 52 sottochiavi sono generate.

Ogni passo comporta calcoli abbastanza semplici come XOR (operazioni di OR esclusivo), addizione e moltiplicazioni in modulo 16 (significa che i risultati non pussono superare i 16 bit quindi quelli eccedenti vengono scartati).

Durante gli 8 passi il secondo e il terzo blocco si scambiano di posto mentre all'ultimo passo i 4 sottoblocchi vengono concatenati per produrre un blocco di testo cifrato a 64 bit.

La decodifica è identica eccetto il fatto che le sottochiavi sono ottenute in maniera diversa dalla chiave principale a 128.

IDEA è al momento il cifrario a chiave segreta più utilizzato quanto riguarda i software commerciali di crittografia vista la sua velocità di codifica e decodifica e la sua elevata sicurezza.


Ti consigliamo anche