Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial
  • Lezione 33 di 58
  • livello principiante
Indice lezioni

Le mappe di immagine lato server

Utilizzare tecnologie di tipo server per definire le zone cliccabili di un'immagine
Utilizzare tecnologie di tipo server per definire le zone cliccabili di un'immagine
Link copiato negli appunti

In questo caso la mappatura dell’immagine non è visibile all’interno della pagina HTML, ma è presente all’interno di un programma sul server, ad esempio un cgi.

La presenza di una mappa sull’immagine è specificata dall’attributo ismap del tag <img> e l’indicazione della posizione in cui si trova la mappa sul server viene data attraverso un link. Ad esempio:

<a href="cgi-bin/images/map2">
<img src="immagine.gif" ismap>
</a>

(notare che l’attributo ismap non ha alcun valore).

Il link fa riferimento alla locazione della mappa sul server, e quando l’utente cliccherà sul collegamento, sulla barra degli indirizzi comparirà qualcosa di questo genere:

https://www.html.it/cgi-bin/menu.map?25,55

dal momento che il programma sul server avrà tradotto la mappa in coordinate da passare al mouse.

C’è da dire che le mappe lato server non vengono più usate, perché estremamente scomode (è poco pratico mantenere in differenti file le indicazioni sull’immagine e quelle sulla mappa), dunque non le vedremo nel dettaglio. Venivano utilizzate soprattutto agli albori del web, quando non tutti i browser erano in grado di interpretare le mappe lato-client: con le mappe lato-server si aveva la certezza, allora, che qualsiasi utente potesse leggere correttamente l’immagine (dal momento che il lavoro di mappatura veniva fatto dal server, appunto, e non dal computer dell’utente).


Ti consigliamo anche