Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Impostare l'analisi

Informazioni da raccogliere ed elaborare nella fase iniziale
Informazioni da raccogliere ed elaborare nella fase iniziale
Link copiato negli appunti

Prima di passare alla creazione di un’interfaccia, occorre approfondire l’aspetto del progetto e dell’incontro con il cliente. Si tratta di una fase preliminare importantissima, perché da qui si capisce come impostare il lavoro dal punto di vista tecnico e creativo.

A meno che non lavoriamo in una web agency con un account e/o un art director che si occupano di raccogliere queste informazioni e passarcele per impostare il layout, sta a noi interagire col cliente per capire quello che si aspetta, o meglio, quello di cui ha effettivamente bisogno.

Cerchiamo di individuare insieme a lui quali sono le esigenze che lo portano a realizzare, o ad aggiornare, un sito. È importante individuare quali informazioni occorre mettere sul sito, capire cosa fa l’azienda e se ha dei punti di forza da mettere in luce. È inoltre necessario capire come l’azienda si propone sul mercato e quali sono i suoi clienti e se a loro si rivolge il sito oppure no.

Informazioni Principali

Ecco un breve riepilogo delle principali informazioni che occorre raccogliere.

Obiettivi

Qual è lo scopo del sito? Serve per promozione, per vendere online dei prodotti oppure può diventare uno strumento per snellire alcune procedure interne di lavoro? (ad esempio è possibile mettere il catalogo online dando la possibilità di scaricarlo invece di spedirlo per posta, riducendo il carico di lavoro per il personale interno e, soprattutto, le spese dell’invio?).

Target

A chi si rivolge il sito? A una o più tipologie di utenti? A utenti italiani o internazionali? È possibile fare tracciare un profilo del target?

Stile e tono della comunicazione

Quale aspetto deve avere il sito? Quale stile grafico veicola meglio l’identità dell’azienda e si rivolge in modo efficace ai suoi utenti?

Chiediamo se esistono precedenti comunicazioni (brochure, presentazioni aziendali, pubblicità, manifesti) per capire come l’azienda comunica la sua immagine all’esterno.

Può capitare, soprattutto se l’azienda è piccola, che il vostro cliente non abbia un’immagine precisa se non per quanto riguarda il marchio. In questo caso iniziamo a lavorare da quello e a capire il perché della scelta di quel marchio. È molto probabile che, se facciamo un buon lavoro, sarà la grafica del sito a dare vita alla comunicazione aziendale.

Raccolta del Materiale

Raccogliamo tutto il materiale che può esserci utile: fotografie, brochure, cataloghi, il logo dell’azienda, i testi da inserire sul sito.

Cominciare il progetto

Dopo aver raccolto le informazioni e il materiale necessari si può procedere alla creazione della struttura del sito, studiando l’architettura informativa e scegliendo le soluzioni tecniche migliori per presentare i contenuti e renderli accessibili.

Se lavoriamo su siti molto semplici (quattro o cinque pagine di presentazione senza funzionalità particolari), iniziamo col suddividere il materiale nelle varie pagine, pensando a come organizzarlo e presentarlo al meglio.

Ad esempio, se dobbiamo inserire un testo molto lungo in una pagina, pensiamo se è possibile migliorarne la leggibilità spezzandolo in paragrafi, oppure se alcune informazioni che esso contiene hanno particolare importanza e possano essere messe in evidenza con un elemento grafico (un titolo, una immagine) o ancora possano essere comunicate con una tecnica diversa, come un’animazione in Flash, e così via.

Procedendo in questo lavoro, chiediamoci sempre se la scelta che stiamo operando è funzionale rispetto a:

  • gli utenti
  • gli obiettivi di comunicazione
  • i vincoli tecnici

Questa operazione non è da sottovalutare: il design di un sito nasce da un buon progetto prima ancora che dalla nostra creatività.


Ti consigliamo anche