Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

Diamond Operator per classi anonime in Java 9

Scopriamo come utilizzare il Diamond Operator per le classi anonime in Java 9.
Scopriamo come utilizzare il Diamond Operator per le classi anonime in Java 9.
Link copiato negli appunti

Con la versione 7 di Java è stato introdotto l'operatore Diamond <> al fine di rendere il codice Generics più compatto
e leggibile. Per comprendere l'utilità dell'operatore Diamond si consideri la semplice istanza di una mappa
generica:

Map<String, List<String>> values = new HashMap<String, List<String>>();

Questo esempio fa notare come la sintassi Generics tenda ad aumentare la lunghezza delle istruzioni con l'aumentare dell'intensità
del suo utilizzo. Al problema dell'eccessiva lunghezza delle istruzioni si somma quello della leggibilità. L'esempio
appena visto può assumere forme anche più complesse:

Map<String, List<Map<String,String>>> values = new HashMap<String, List<Map<String,String>>>();

L'operatore Diamond migliora la stesura del codice grazie al meccanismo di Type Inference del compilatore Java. Con il termine "Type Inference"
si indica la capacità del compilatore di eseguire un deduzione logica del tipo. Con riferimento agli esempi precedenti possiamo infatti
scrivere le istruzioni nella seguente forma più compatta e leggibile:

Map<String, List<String>> values = new HashMap<>();
       Map<String, List<Map<String,String>>> values = new HashMap<>();

Il compilatore deduce, sulla base della struttura Generics di dichiarazione,
che le mappe istanziate sono del tipo di quelle dichiarate. Una limitazione dell'operatore Diamond con le versioni 7 ed 8 di Java, risiede
nell'impossibilità di utilizzarlo nell'istanza di classi anonime. Riprendiamo l'esempio introdotto nel capitolo 3 per gli algoritmi
di ordinazione numerica proponendo una nuova versione attraverso la seguente classe astratta:

public abstract class Numeric<T extends Number> {
     public void bubbleSort(T[] numbers){
        int j;
        int i=0;
        int n = numbers.length;
        boolean finished;
        do {
          i++;
          finished=true;
          for(j=n-1;j>=i;j--) {
           if(min(numbers[j],numbers[j-1])){
             swap(numbers, j, j-1);
             finished=false;
           }
          }
        } while (!finished || i<n-1);
     }
     private void swap(T[] numbers, int i, int j){
	  T temp;
      temp = numbers[i];
      numbers[i]=numbers[j];
      numbers[j]=temp;
     }
     private boolean min(T t1, T t2){
      return t1.doubleValue()<t2.doubleValue();
     }
     public abstract void quickSort(T[] numbers);
     public abstract void mergeSort(T[] numbers);

Lo scopo della classe è quello di fornire diversi algoritmi di ordinazione per array parametrici in cui il parametro stesso è
limitato superiormente dal tipo Number. La classe fornisce l'implementazione per l'algoritmo bubble sort lasciando alle sottoclassi
l'implementazione dei restanti algoritmi.

Una classe client per la quale sia più che sufficente l'algoritmo bubble sort,
potrebbe istanziare una classe anonima lasciando vuote le implementazioni dei metodi astratti:

Numeric<Number> numeric = new Numeric<Number>(){
            @Override
            public void quickSort(Number[] numbers) {}
            @Override
            public void mergeSort(Number[] numbers) {}
          };

Se a questo punto volessimo rendere l'istruzione più compatta con l'operatore Diamond:

Numeric<Number> numeric = new Numeric<>(){....}

avremmo un errore di compilazione: (<> cannot be used with anonymous classes). Java 9 interviene "rilassando" l'utilizzo dell'operatore Diamond e consentendo
istruzioni come la precedente. Concludiamo il capitolo mostrando il codice completo da inserire all'interno di un metodo main() di dimostrazione:

Numeric<Number> numeric = new Numeric<>(){
        @Override
        public void quickSort(Number[] numbers) {}
        @Override
        public void mergeSort(Number[] numbers) {}
       };
       Number[] values = new Integer[]{5,2,1,4,3};
       numeric.bubbleSort(values);
       for(Number n: values) {
        System.out.println(n);
       }


Ti consigliamo anche