Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial

JShell: dichiarazione di classi e uso di oggetti

Impariamo a dichiarare ed utilizzare classi all'interno della JShell di Java 9 al fine di testarne il funzionamento.
Impariamo a dichiarare ed utilizzare classi all'interno della JShell di Java 9 al fine di testarne il funzionamento.
Link copiato negli appunti

Essendo Java un linguaggio orientato agli oggetti è molto importante poter dichiarare ed utilizzare classi all'interno
della JShell
al fine di testarne il funzionamento. Riprendiamo il codice relativo all'algoritmo di ordinamento Bubble Sort
introdotto nei capitoli precedenti, ed utilizziamolo all'interno della JShell attraverso la realizzazione di
una semplice classe. Iniziamo con la definizione della classe BubbleAlgorithm
come mostra la seguente immagine della JShell all'interno di NetBeans:

Figura 1. Dichiarazione di classe.
Dichiarazione di classe

La classe BubbleAlgorithm rappresenta un nuovo tipo. All'interno della JShell
possiamo visualizzare nuovi tipi dichiarati attraverso il comando /types:

Figura 2. Visualizzazione tipi.
Visualizzazione tipi

La dichiarazione di un oggetto della classe segue le regole sintattiche
del linguaggio ed è interessante notare come la JShell evidenzi l'inizializzazione
a null del riferimento:

Figura 3. Dichiarazione di un oggetto.
Dichiarazione di un oggetto

Proseguiamo valorizzando il riferimento con un'istanza della classe seguendo le regole grammaticali del linguaggio Java:

Figura 4. Istanziare un oggetto.
Istanziare un oggetto

In questo caso la JShell evidenzia la valorizzazione del riferimento con una istanza specifica. Vogliamo adesso
utilizzare l'oggetto creato invocando il metodo bubbleSort(). Definiamo preliminarmente un array di interi da passare al metodo:

Figura 5. Array di interi.
Array di interi

Facciamo notare la disponibilità della funzionalità di autocompletamento del codice:

Figura 6. Autocompletamento del codice.
Autocompletamento

Invochiamo il metodo bubbleSort() sull'istanza creata ed inseriamo un ciclo for per la visualizzazione dell'array ordinato:

Figura 7. Invocazione del metodo.
Invocazione del metodo

Concludiamo il capitolo illustrando il comando /vars della JShell utile per la visualizzazione di tutte le variabili dichiarate:

Figura 8. Variabili dichiarate.
Variabili dichiarate


Ti consigliamo anche