Nessun risultato. Prova con un altro termine.
Guide
Notizie
Software
Tutorial
  • Lezione 27 di 37
  • livello intermedio
Indice lezioni

Navigazione e Routing: le basi

Le app moderne si compongono di molteplici schermate. Per gestirle, Flutter ci mette a disposizione tre componenti: Route, Navigator, e MaterialPageRoute.
Le app moderne si compongono di molteplici schermate. Per gestirle, Flutter ci mette a disposizione tre componenti: Route, Navigator, e MaterialPageRoute.
Link copiato negli appunti

Nelle scorse lezioni abbiamo preso familiarità e confidenza con i principali componenti offerti da Flutter per creare un'interfaccia utente e abbiamo analizzato i principi del Material Design e i pattern per UI, come il navigation drawer.

Una qualsiasi applicazione moderna, però, si compone di molteplici schermate che permettono all'utente di interagire con tutte le caratteristiche e funzionalità dell'app. Ad esempio, da un listato di elementi presentato tramite una ListView, l'utente può selezionare un singolo elemento per visualizzarne i dettagli in una schermata dedicata.

Per fare ciò è importante, dal lato sviluppo, immaginare come l'utente potrebbe muoversi tra le varie schermate in base alle azioni che può compiere, e definire quindi la navigazione in modo che risulti semplice e intuitiva.

Per rendere i contenuti navigabili dall'utente, Flutter mette a disposizione i seguenti tre componenti:

Classe Descrizione
Route è un componente che rappresenta astrattamente una schermata
Navigator è un widget che gestisce le Route mantenendole in uno stack FIFO di widget. La nuova rotta visitata dall'utente è la prima ad essere inserita nello stack e la prima ad uscire nel momento in cui l'utente vuole ritornare alla pagina precedente
MaterialPageRoute rappresenta una rotta modale che sostituisce la schermata corrente con una nuova schermata attraverso la definizione di una transizione relativa alla piattaforma mobile di destinazione

In questa e nella prossime lezioni andremo a familiarizzare con questi componenti e apprenderemo come condividere i dati tra due schermate tramite appositi esempi pratici e approcci diversi.

Le classi Route, Navigator e MaterialPageRoute

Vediamo quindi le proprietà e i metodi principali che caratterizzano i widget Route, Navigator e MaterialPageRoute.

Iniziamo proprio dal widget Route, le cui proprietà sono indispensabili per rappresentare astrattamente una schermata dell'applicazione e per la gestione da parte del Navigator.

Proprietà Tipo Accettato Descrizione
currentResult T quando la rotta viene tolta dallo stack del Navigator, se il risultato non è specificato o è nullo, viene utilizzato il valore definito per questa proprietà
isActive bool definisce se la rotta è presente nello stack di navigazione. Qualora questa proprietà sia impostata a true e sia anche la schermata corrente, allora la proprietà isCurrent sarà impostata anch'essa a true. Inoltre, se è anche la prima rotta, la proprietà isFirst sarà impostata a sua volta a true
isCurrent bool definisce se la rotta è l'ultima entrata nello stack di navigazione, ossia se è la schermata che l'utente sta visualizzando
isFirst bool definisce se la rotta è la prima nello stack di navigazione, ossia la schermata più vecchia che l'utente ha navigato. Se così fosse, il metodo Navigator.canPop restituirà false impedendo la rimozione di questa schermata dallo stack di navigazione
navigator NavigatorState è lo stato del Navigator in cui si trova la rotta, se presente
popped Future quando la rotta viene rimossa dallo stack di navigazione viene completata una Future. Una Future è un oggetto che rappresenta un valore potenziale o un errore che può essere disponibile ad un certo punto del futuro, ossia una computazione posticipata
settings RouteSettings rappresenta le impostazioni per la rotta. Queste impostazioni sono definite tramite l'oggetto RouteSettings che gestisce informazioni come il nome e gli argomenti da passare a questa rotta

Queste proprietà sono indispensabili per comprendere come le Route vengano gestite dal Navigator widget.

Il Navigator widget è infatti il componente che permette la navigazione, in quanto gestisce un set di widget Route tramite una struttura con stack FIFO, dove la rotta in cima allo stack è la pagina corrente e quelle sotto rappresentano lo storico della navigazione, che permette all'utente di tornare alle pagine precedentemente visualizzate.

Proprietà Tipo Accettato Descrizione
initialRoute String rappresenta il nome della prima rotta da mostrare all'utente. Se la stringa contiene qualsiasi carattere /, allora la stringa verrà suddivisa in sotto-stringhe da utilizzare come rotte
onGenerateRoute RouteFactory è utilizzata per generare una rotta a partire da un RouteSettings
onUnknownRoute RouteFactory in caso di fallimento della callback definita per la proprietà onGenerateRoute, viene utilizzata questa proprietà per gestire l'errore

Durante lo sviluppo, ci troveremo ad utilizzare spesso i metodi messi a disposizione da questo componente. In particolare, ai fini di questa lezione, ci concentreremo sui principali metodi statici per integrare la navigazione, lasciando la possibilità di esplorare in autonomia gli altri metodi offerti per la gestione delle rotte.

Metodo Descrizione
pop rimuove dallo stack di navigazione l'ultima rotta entrata che è attiva e risulta essere quella corrente
push inserisce nello stack di navigazione una nuova rotta
pushNamed inserisce nello stack di navigazione una nuova rotta sulla base del nome fornito

Infine, parliamo della classe MaterialPageRoute.

Questa classe è utilizzata per creare delle nuove rotte modali che vengono mostrate all'utente a seguito di un'animazione. Per fare ciò MaterialPageRoute estende la classe PageRoute e definisce delle transizioni che simulano quelle di default definite per Android e iOS.

Vediamo brevemente le proprietà offerte dal widget MaterialPageRoute.

Proprietà Tipo Accettato Descrizione
builder WidgetBuilder permette di creare il contenuto della rotta, ossia il widget che conterrà i dati della pagina
debugLevel String rappresenta una breve descrizione della rotta utile per il debugging
maintainState bool attraverso questo valore booleano è possibile definire se la rotta deve restare in memoria quando inattiva, ossia quando non è la prima schermata dello stack di navigazione
transitionDuration Duration definisce quanto tempo deve durare la transizione tra due schermate

In particolare, di grande utilità nella definizione delle rotte modali è proprio il costruttore della classe MaterialPageRoute, che permette di definire attraverso la proprietà builder il contenuto della rotta modale.

Per ulteriori informazioni sulle proprietà e i metodi non discussi in questa sezione, si rimanda alla documentazione ufficiale di questi tre componenti.


Ti consigliamo anche